Risotto allo zafferano con tartare di gamberi di nassa (video ricetta)

by admin

Ho proposto questo risotto a Rossetto e Cioccolato Daily, è piaciuto molto! Si tratta di un classico risotto allo zafferano molto delicato, arricchito coi gamberi di nassa, buonissimi da mangiare crudi, da qui l’idea di marinarli leggermente e servirli come accompagnamento del risotto. 

Ingredienti per 2 persone:

  • 200 g riso carnaroli o vialone nano
  • 1 cucchiaino pistilli di zafferano
  • 1 scalogno
  • Parmigiano reggiano
  • Burro
  • Vino bianco q.b.
  • Brodo vegetale o fumetto di pesce
  • Olio evo
  • Sale e pepe

Per la tartare di gamberi:

  • 10 gamberetti di nassa
  • 1limone
  • Olio evo
  • Sale e pepe

Preparazione:

Preparate il brodo vegetale con carota, sedano, scalogno o cipolla, patata, prezzemolo, sale. In alternativa potete utilizzare un fumetto fatto con verdure, carapaci e teste dei gamberi.

Fate scaldare in un tegame l’olio di oliva, unite lo scalogno tritato e fate colorire appena, poi unite il riso e fatelo tostare a fiamma vivace fin quando diventa quasi trasparente. Sfumate col vino bianco a fiamma vivace, poi abbassate la fiamma e aggiungete qualche mestolo di brodo vegetale. Man mano che il brodo si asciuga, aggiungetene dell’altro, girando di continuo. Unite i pistilli di zafferano precedentemente messi a a bagno in acqua tiepida e portate a cottura.

Intanto lavate i gamberi, sgusciateli, privateli del filo nero dell’intestino e tagliateli a pezzettini. Conditeli con sale, pepe, olio e succo di limone, scorza di limone e fateli insaporire.

Quando il risotto è ben al dente, spegnete il fuoco e mantecatelo con del burro molto freddo e del parmigiano reggiano.

Impiattate il riso, (io ho utilizzato un coppapasta quadrato) disponete sopra una quenelle di gamberi, prezzemolo tritato, una spolverata di pepe macinato al momento, della scorza di limone e dei pistilli di zafferano e servite. Buon appetito!

Ho proposto questo piatto nel programma di cucina di RTP “La Ricetta”.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento