Ciambelle dolci di patate

by admin

Che bontà queste ciambelle, soffici e delicate! Le ho preparate per Giulietta, che in questi giorni si merita qualcosa di buono, di dolce, per trascorrere al meglio queste giornate lontane dal solito trantran… augurandole di tornare prestissimo in super forma!

Ingredienti:

  • 500 g di farina manitoba
  • 2 uova
  • 2 patate
  • 50 g di zucchero
  • 3 cucchiai di olio evo
  • La scorza di 1 limone
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 1 pizzico di sale
  • acqua q.b.
  • Olio per friggere
  • Zucchero semolato per decorare q.b.

Preparazione:

Lessate le patate, sbucciatele e passatele nello schiacciapatate. Setacciate la farina sulla spianatoia, aggiungete lo zucchero, la scorza del limone, l’olio, le patate, le uova e il lievito di birra sciolto in acqua tiepida. Impastate, aggiungendo ancora acqua se necessita per ottenere un impasto morbido che metterete a lievitare in un contenitore di vetro spolverizzato di farina, coperto da pellicola. Il tempo di lievitazione è di circa 2 ore.

Spolverizzate la spianatoia di farina, adagiate il panetto lievitato, tagliatene dei piccoli pezzi e ricavate delle ciambelle. Fate riposare ancora mezz’ora e poi scaldate dell’olio in una friggitrice. Quando è ben caldo friggete le ciambelle e fatele dorare da entrambi i lati. Adagiatele su carta assorbente per eliminare l’eccesso di olio, poi passatele nello zucchero semolato. Servite ben calde.

Ti potrebbero interessare

2 commenti

Manuela 22 Marzo 2013 - 19:36

Ciao Vale, eccomi ancora qui a guardare le tue bontà’ , la ricetta di ciambelline di patate la faccio anch’io e sono deliziose, se posso dare un mio suggerimento l’ impasto e’ ottimo anche senza zucchero, a renderle dolci basta lo zucchero esterno a cui io aggiungo un po’ di cannella. Un trucco per perdere meno tempo e’ fare delle palline che poi al momento di friggere si bucano con le dita ed escono delle ciambelle perfette.
visto che siamo in prossimità’ di Pasqua se vuoi ci confrontiamo sulla ricetta della pastiera napoletana , ho avuto modo di perfezionare la ricetta che avevo con dei piccoli accorgimenti che l’hanno resa molto apprezzata.
Ciao e baci.

Rispondi
Valeria 25 Marzo 2013 - 16:35

Grazie Manu, prenderò spunto per la prossima volta. Direi che sarebbero perfette per me che non amo le cose dolci! Anche il sistema per formare le ciambelline mi sembra eccezionale! Per la pastiera…ricettina? La voglio!

Rispondi

Lascia un commento