Sgombro con puntarelle cotte e crude

by blogdonna

É buono e fa bene. Lo sgombro è un pesce povero che tutti dovremmo consumare. Costa poco e si presta a moltissime ricette. Ho pubblicato questa ricetta nello Speciale Cucina d’autunno di Gazzetta del Sud.

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 sgombri a filetti
  • 1 mazzo di puntarelle
  • Olive taggiasche
  • Aceto bianco q.b.
  • Olio evo
  • Sale e pepe

Pulire il pesce, sfilettarlo, eliminare tutte le spine, spennellarlo con un filo di olio. Scaldare una padella antiaderente e cuocere il pesce a fuoco vivace. A metà cottura rigirarlo dalla parte della pelle, regolare di sale e terminare la cottura. 

Partendo dalla base con un coltello affilato tagliare e spellare le puntarelle, ricavando tante striscioline fini e metterle in una ciotola con acqua e ghiaccio per circa mezz’ora per farle arricciare. Scolare le puntarelle, asciugarle bene e condirle con olio, sale, pepe e aceto. 

In un altro tegame sbollentare le foglie verdi, quindi frullarle con aggiunta di olio e acqua di cottura.

Versare la crema di verdura sul piatto, unire il pesce, le olive e l’insalata di puntarelle.

Ti potrebbero interssare

Lascia un commento