Rosticceria palermitana con lievito madre

by admin

Oggi parliamo della rosticceria palermitana! Si tratta di una pasta brioche buonissima, leggermente dolce, con cui si preparano pizzette, calzoni, rollò, panini da buffet, schiacciate, cartocci e tanto altro…

Io, come sempre, utilizzo la pasta madre e una lunga lievitazione, ed il risultato è fantastico! Se non avete il lievito naturale sostituitelo col lievito di birra. Il consiglio è sempre lo stesso, mettetene poco e fate lievitare più a lungo per un risultato migliore! 

Ingredienti:

  • 1 kg farina (metà 00 e metà manitoba)
  • 150/200 g lievito madre rinfrescato
  • 100 g strutto
  • 80/100 g zucchero
  • 1 cucchiaio di olio
  • 150 ml acqua
  • 500 ml latte
  • 18 g sale

Preparazione:

Preparate il lievitino. Sciogliete il lievito madre in 500 ml di latte. Aggiungete 500 grammi di farina e impastate. Fate lievitare per 1 ora.

Riprendete l’impasto e scioglietelo con l’acqua, unite pian piano lo zucchero e la restante farina, poi olio, strutto, infine il sale. Formate un panetto liscio e mettete a lievitare per 1 ora circa. Poi riprendetelo fate le pieghe per dare forza all’impasto e formate delle palline da 80 grammi circa.

Fate lievitare nuovamente fino al raddoppio.

Stendete la pasta: per le pizzette schiacciate delicatamente l’impasto con le mani, lasciando i bordi un pò più alti e farcite con pomodoro condito con olio, pepe, sale e origano, basilico e mozzarella.

Per i calzoni stendete la pasta in un cerchio sottile, farcite a piacere con pomodoro, prosciutto, formaggio, funghi, acciughe e tutto quel che vi piace. Spennellate con olio e infornate. Oppure friggete in olio ben caldo.

Per i rollò formate un filoncino di pasta e avvolgetelo attorno a un wurstel.

Cuocete in forno preriscaldato alla massima temperatura i pezzi di rosticceria palermitana, fino a doratura. Servite caldi…ma sono buoni anche freddi!

Alcune preparazioni prevedono invece la frittura, come i cartocci ripieni con ricotta!

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento