Questa brioche salata mi ricorda la mia infanzia, la preparava sempre un’amica di mia madre, la signora Erminia. E’ la prima volta che la preparo, ho adattato la ricetta col lievito madre, per me insostituibile, è venuto fuori un impasto sofficissimo, speciale.

La signora Erminia la preparava con la carne, i piselli, la besciamella. Ecco a voi la ricetta! 

La ricetta tradizionale prevede 30 gr di lievito di birra, io consiglio di metterne meno (10 gr o ancora meno) e farla lievitare di più! Verrà più leggera!

Ingredienti:

  • 500 g di farina
  • 3 uova
  • 100 g di burro Occelli
  • 40 g di zucchero
  • 1 bicchiere di latte intero
  •  100 di lievito madre o 10 g di lievito di birra
  • 5 g di sale

Per farcire:

  • 400 g di spezzatino di manzo
  • 4 carote
  • 300 g di piselli
  • 500 ml di besciamella
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla
  • 2 foglie di alloro
  • 1 rametto di rosmarino
  • Scamorza
  • Grana grattugiato
  • Sale e pepe
  • 1 tuorlo e del latte per spennellare

Preparazione:

Sciogliete il lievito nel latte. Impastate con la farina setacciata e lo zucchero, unendo un uovo per volta, il sale e infine il burro morbido. Fate incordare bene l’impasto. Formate un panetto e fate lievitare in forno spento con la luce accesa fino al raddoppio.

Intanto preparate lo spezzatino, facendo lessare in un tegame con acqua la carne con le verdure (sedano, carote, cipolla, alloro, rosmarino). Aggiustate di sale e pepe, fate cuocere per alcune ore finchè la carne non si sfilaccia e fate raffreddare.

A parte cuocete i piselli per 10 minuti con poca acqua, un pizzico di sale e un pezzetto di burro. Preparate la besciamella con latte, burro e farina, sale e noce moscata.

Capovolgete l’impasto nella spianatoia infarinata e dividetelo in due parti, quella che rivestirà la base dovrà essere più grande perchè andrà a rivestire anche le pareti della tortiera, precedentemente imburrata e infarinata.

Dopo aver steso la pasta sulla base della tortiera farcitela a strati con la carne sfilacciata ormai fredda, le carote lessate a pezzetti, i piselli, la scamorza affettata, la besciamella e il grana grattugiato. Ricoprite con l’altro strato di pasta. Sigillate bene i bordi e fate lievitare per mezz’ora.

Spennellate con il tuorlo sbattuto col latte.

Infornate a 200 gradi per mezz’ora circa, finchè non risulta dorata.

Sfornate, lasciate raffreddare prima di servire.

Il consiglio in più: Decorate la superficie della brioche con ritagli di pasta della forma che preferite!

 

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento