“Salina Isola Slow”, dal 24 al 26 maggio degustazioni, incontri e focus sul cappero di Salina

SALINA – Prende il via domani “Salina Isola Slow” la kermesse che fino a domenica 26 animerà l’isola più verde delle Eolie. La manifestazione – patrocinata dai tre comuni dell’isola e dall’associazione albergatori “Salina Isola Verde”, in collaborazione con Slow Food Sicilia – punta l’attenzione sull’agricoltura isolana come attrattore del turismo sostenibile.

Tra degustazioni ed incontri, particolare attenzione sarà rivolta alla storia del cappero di Salina, presidio Slow Food, e alle tradizioni isolaneIn particolare al cappero di Salina sarà dedicato un laboratorio del gusto. In programma anche la visita di un cappereto a Leni. Per questa sedicesima edizione, faranno tappa sull’isola i viaggiatori dei “Treni Storici del Gusto”, interessante progetto nato dalla collaborazione tra Regione Sicilia, Fondazione FS Italiana e Slow Food Sicilia.

La grande novità di quest’anno è che si possono prenotare ed acquistare le degustazioni in programma attraverso il portale www.appeolie.it, sulla pagina appositamente creata: https://www.appeolie.it/salina-isola-slow-2019—scheda-prodotti.php  Continue reading

“Storie di Nerelli” al Ristorante Zash

Il Nerello Mascalese in tutte le sue espressioni sarà il protagonista della serata “Storie di Nerelliche si svolgerà giovedì 23 maggio al Ristorante Zash Country Boutique hotel di Riposto. In purezza ed in blend con i vitigni Nerello Cappuccio, Nero d’Avola e Nocera che ne esaltano le caratteristiche, il vino delle aziende agricole Pietradolce e Le Casematte verrà abbinato ai piatti dello chef Giuseppe Raciti (in foto).

Tra i profumi dell’agrumeto, con vista sul vulcano Etna, dentro la vasca dove un tempo si fermentava il vino, s’inserisce il piccolo e suggestivo ristorante Zash. Un luogo intimo e raccolto, dove il tempo si è fermato, si dà spazio a suoni, odori e sapori della natura. In questo scenario lo chef e la sua brigata creano nuove storie culinarie, in quel connubio unico e irreperibile fatto di creatività, tradizione e territorio.  Continue reading

Tasting Calabria. Due giorni di degustazioni, confronti e dibattiti a Pizzo Calabro

Pizzo Calabro – Fervono i preparativi per la prima edizione di “Tasting Calabria Workshop. Tutti i sapori della Calabria” che si svolgerà il 19 e 20 giugno a Pizzo Calabro all’interno degli spazi del Me Restaurant. Lo chef Giuseppe Romano e la pastry-chef Eleonora Marcello sono i promotori e gli organizzatori dell’iniziativa che vede la collaborazione di Nieva Zanco, della Consiglieria Guida Gastronomica non Convenzionale.

Un evento molto atteso in Calabria, terra di grandi eccellenze gastronomiche, riservato ai protagonisti del settore Food ed Horeca ed aperto al mondo della stampa e della comunicazione del settore enogastronomico. Saranno due giorni di confronti, dibattiti e degustazioni in cui selezionati produttori calabresi avranno la possibilità di farsi conoscere attraverso testimonianze, narrazioni, assaggi e visite su campo.

Il taglio del nastro è previsto per mercoledì 19 giugno, alle ore 18,00, con il workshop in cui i singoli produttori ed i consorzi a cui essi afferiscono dialogheranno con il pubblico. L’incontro è moderato dalla scrittrice Nieva Zanco. Si prosegue poi, alle ore 20,00 con il secondo atto: una Cena riservata” (su invito), in cui Giuseppe Romano e Eleonora Marcello proporranno un menù degustazione in cui tutti i sapori ed i profumi della Calabria saranno gli assoluti protagonisti. Insieme a loro ci saranno gli chef Alfonso Crisci di Taverna Vesuviana, Rocco Ianni del ristorante Le Saie di Bagnara e Gaetano Alia di Locanda Alia di Castrovillari.

Si continua giovedì 20 giugno, dalle ore 8,00, di nuovo al Me Restaurant, con uno Special Breakfast”, sempre ad inviti, dove tutti i prodotti calabresi saranno presentati in modo “non convenzionale”.Dalle ore 10,30 quarto ed ultimo atto con il “Live testing”alcuni produttori apriranno le porte delle loro aziende per una visita guidata alla scoperta delle specialità made in Calabria.

L’estate dell’Ape Car al Castello a Mare di Natale Giunta

PALERMO –  L’Ape Car di Passami U Coppu arriva al Castello a Mare di Natale Giunta e qui trascorrerà tutta la stagione estiva per deliziare gli ospiti con stuzzicanti preparazioni di street food con vista mare e musica lounge. L’inaugurazione è prevista per venerdì 24 maggio alle ore 19:30. Mentre dal 25 maggio  sarà possibile gustare lo street food dell’Ape car tutti i giorni dalle ore 18:30 fino alla mezzanotte. Sabato e domenica cornetto e gelati a colazione a partire dalle ore 10:30.

Seguendo il concept di Passami U Coppu, tutto sarà preparato a vista con ingredienti di alta qualità e impasti che lievitano ore ed ore. Tra le numerose proposte della friggitoria d’arte le diverse tipologie di Coppu tra cui: gli anelli di calamari, gli involtini di esce spada, i gamberoni in pasta kataifi, le sarde a beccafico, le polpette di tonno al pistacchio, le arancine sia di carne sia di pesce. Le immancabili panelle e crocchette di patate, i panzerotti, gli sfincionelli e la pizza fritta. I panini d’autore, ma anche l’angolo delle dolcezze con le iris, i cannoli e i gelati.   Continue reading

Franco Agliolo e Riccardo Catania in “Mixology Dinner”

SANT’AGATA M.LLO (ME) – Due arti che si incontrano per regalare un’esperienza di degustazione unica. Si chiama “Mixology Dinner” l’esclusiva cena che giovedì 23 maggio porterà alla scoperta dei singolari abbinamenti tra la cucina contemporanea dello chef Franco Agliolo e l’arte mixology del bartender Riccardo Catania.

Lo chef Franco Agliolo ha pensato a dei piatti di carne che sintetizzano la sua idea di cucina contemporanea. Piatti della cucina classica rivisitati con insoliti abbinamenti e valorizzati da tecniche moderne in cui protagonisti saranno gli ingredienti del territorio nebroideo che tanto stanno a cuore allo chef Agliolo.

Si partirà con la Tartare di manzo nostrano al Mezcal, con nocciole dei Nebrodi tostate, gelatina di thè affumicato Lapsang Souchong e polvere di funghi (trombette da morto). 

Seguiranno i Ravioli fatti in casa ripieni di stufato d’oca con burro e salvia su purea di rapa rossa.

Il secondo scelto sarà la Quaglia cotta al forno con riduzione di liquore alla ciliegia, purè di topinambur e chips di patate viola

 La serata si concluderà in dolcezza con la Millefoglie al limone.

Ad ogni piatto, il bartender Riccardo Catania abbinerà cocktail inediti di cui svelerà il contenuto e la preparazione solo durante la cena. Il mondo del buon bere miscelato è complesso quasi come quello della cucina e sono tante le affinità. I cocktail si sono evoluti molto nel corso del tempo, sono cambiati i gusti e anche le stesse materie prime che si utilizzano per la preparazione dei drink. Sarà quindi interessante scoprire come due mondi così diversi possano incontrarsi per regalare un’esperienza unica tra gli avvolgenti colori e profumi della Sicilia.

La cena si svolgerà giovedì 23 maggio alle 20.30 a Sant’Agata Militello, nei nuovi locali del Ristorante Ambrosia, in via Magenta 42- 44, nei pressi del centralissimo Duomo. L’appuntamento è promosso dal Ristorante Ambrosia in collaborazione con il cocktail bar The Rabbit Hole.  Continue reading

Dal 24 maggio ritorna il Beer Catania Spring 2019

Quarto anno, ottava edizione per il Beer Catania, l’evento più importante dedicato alle birre artigianali che ha già regalato alla città etnea il podio più alto del Sud Italia per numero di presenze, passato dai 5 mila dalla prima edizione del novembre 2015, ai 25 mila visitatori dello scorso anno. Una manifestazione che è riuscita anche a consolidare ben due edizioni in dodici mesi: quella d’autunno, l’ultimo weekend di novembre che punta i riflettori sulla varietà delle aziende e sullo sviluppo della filiera del mondo delle birre artigianali, e quella primaverile, in programma quest’anno i prossimi 24, 25 e 26 maggio all’Istituto Ardizzone Gioeni di via Etnea.

Presentato a Palazzo degli Elefanti con la partecipazione del sindaco Salvo Pogliese, gli assessori Ludovico Balsamo e Barbara Mirabella l’evento riceve il Patrocinio del Comune che riconosce l’impegno di un giovane gruppo di lavoro composto dall’associazione BeerSicilia e l’agenzia catanese Scirocco.

“BeerSicilia nasce nel 2015 – ha spiegato l’organizzatore Francesco Chittari – dalla volontà di promuovere la diffusione di questi prodotti artigianali e sostenere l’eccellenza del nostro territorio, nonché creare una rete da collegare e relazionare con le realtà nazionali. Dietro le etichette di birra artigianale ci sono delle magnifiche storie – spesso giovani storie – che meritano di essere raccontate. Dal 24 al 26 maggio vogliamo fare quello che abbiamo sempre fatto: renderci narratori di storie di amicizia e passione”.

Regina dell’evento la birra artigianale declinata in diverse ricette per le migliaia di ospiti che accorrono a ogni edizione.  “Dall’incontro di tante sinergie, puntiamo a trasformare Catania nel capoluogo delle birre artigianali” – ha commentato Francesco Chittariabbiamo l’obiettivo e l’ambizione di poter fare qualcosa per la nostra città, Catania: sogniamo di farla diventare il punto di riferimento del sud Italia. Almeno nelle birre artigianali. In questa edizione dedicheremo il bicchiere alla città e svilupperemo una serie di migliorativi”.

Il BeerCatania Spring rinnova l’appuntamento con un format più leggero e divertente in cui oltre a proposte culinarie e una selezione di birrifici, provenienti non solo dalla Sicilia ma da tutta Italia e anche dall’Estero, vedrà anche molti momenti dedicati alla musica live e tanti eventi di formazione. Un’edizione anche più smart ed innovativa con l’applicazione “YHOP”, grazie alla quale gli utenti saranno aggiornati sulle birre spillate e potranno valutare le esperienze di gusto.  Continue reading

Le Degustazioni del Tiranno. La creatività di Valentina Galli incontra i vini Feudi del Pisciotto

Più matura e consapevole delle sue capacità, sempre creativa e raffinata. Sono trascorsi quasi 2 anni dal primo incontro con Valentina Galli, la chef del Tiranno Caportigia Restaurant a Siracusa. Viene da Milano ma ormai da diversi anni vive in Sicilia, terra che le ha rubato il cuore.

Ritorno al Tiranno Caportigia Restaurant per partecipare ad una delle serate denominate “Le Degustazioni del Tiranno”. La cucina di Valentina Galli incontra i vini della cantina Feudi del Pisciotto. Trovo continuità, vedo un progetto di crescita importante che fa capo proprio a Valentina, la cheffina – come ama farsi chiamare lei. Dietro c’è una proprietà lungimirante e sempre attenta a creare eventi di spessore per far conoscere il ristorante ad un pubblico sempre più ampio.

I vini Feudi del Pisciotto degustati durante la serata

Ortigia è piena di locali, ce n’è uno in ogni angolo, ma a fare la differenza è la qualità e la voglia di mettersi in gioco e stupire il cliente con proposte sempre nuove. Tutte le pietanze presentano i sapori e gli odori della nostra terra, con contaminazioni internazionali.

Tra le principali novità che ho trovato c’è innanzitutto il sushi “siciliano” che è entrato da circa 6 mesi ad arricchire l’offerta gastronomica del Ristorante. Non un sushi qualunque ma una proposta che mette insieme l’ispirazione giapponese, tanto cara a Valentina, con la sicilianità. Il sushi è montato al momento, dunque impegnativo, ed è la vera chicca presente sia nell’aperitivo che nel menù degustazione, che in quello alla carta.

Valentina dice “mi piace fare, non mi piace strafare“. Il sushi lo preparava già nel 2012 a Torino, oggi consapevole di quel che è diventata, lo ripropone in Sicilia in veste nuova. Tra le altre novità, c’è l’introduzione della tecnica della sferificazione che rende ancora più importante il pensiero che c’è dietro i suoi piatti. C’è lavoro, c’è passione, c’è la voglia di continuare a stupire. E poi c’è una proposta che non annoia mai… per ogni serata che rientra nelle Degustazioni del Tiranno, Valentina sforna piatti nuovi in abbinamento ai vini proposti. Il menù cambia spesso seguendo le stagioni. Un vulcano di idee!  Continue reading

MEDinFOOD Il Salone del Gusto siciliano ritorna a Vittoria con un ricco programma

VITTORIA – Il meglio dell’agroalimentare e dell’enogastronomia siciliano, rappresentato da numerose aziende e da importanti nomi della cucina, torna sotto i riflettori dei media, dei winelovers e degli amanti della buona tavola in occasione della terza edizione di MEDinFOOD, il Salone del gusto siciliano in programma i prossimi 18, 19 e 20 maggio a Vittoria. Ancora una volta il Polo Fieristico ospiterà cooking show, degustazioni guidate di vino e momenti di approfondimento e sarà una buona occasione dove poter incontrare buyer italiani e stranieri. Dentro MEDinFOOD c’è tutto ciò che questa terra rappresenta, la sua indiscussa bontà, la passione imprenditoriale che muove le sue aziende, le storie della sua gente di cui certamente la stampa di settore invitata avrà modo di raccontare. Lo farà in particolare Gioacchino Bonsignore di TG5 Gusto (che sarà presente nella giornata inaugurale) che anche quest’anno ha riconfermato la sua presenza.

Per i visitatori sarà possibile incontrare le più grandi aziende di settore che hanno scelto di scommettere sul proprio territorio nonché la possibilità di vedere all’opera alcuni tra gli Chef dell’Associazione ProvincialeCuochi Iblei, che durante la tre giorni realizzeranno piatti ai quali saranno abbinati vini e birre artigianali.

Per il Direttore del Polo Fieristico, Davide La Rosa, si tratta di un’edizione particolare. “Abbiamo lavorato tanto in queste lunghe settimane. MEDinFOOD rappresenta una grande opportunità per l’intero territorio siciliano che ha voglia di identificarsi in un evento che unisca il consumer al business. Come Azienda siamo consapevoli della strada da percorrere, ma altrettanto coscienti di ciò che abbiamo già fatto. L’incremento di espositori del circa 20% rispetto alla passata edizione è un segno chiaro di come a scommettere su MEDinFOOD non sia solo l’organizzazione ma anche chi in Sicilia fa economia: le aziende”.  Continue reading