Cena a 4 mani A/R con Carmelo Floridia e Giuseppe Geraci

CHIARAMONTE GULFI – Gli estremi orientali della Sicilia si incontrano a tavola in occasione della cena a quattro mani che vede protagonisti Carmelo Floridia, resident chef della Locanda Gulfi e Giuseppe Geraci, chef patron del ristorante Modì di Torregrotta. Una cena con andata e ritorno. Al primo appuntamento in programma domani 19 luglio alla Locanda Gulfi a Chiaramonte, seguirà infatti la cena al Modì venerdì 2 agosto.  Continua a leggere

Fish & Fire – Summer Lunch. La domenica in piscina a Villa Carlotta

RAGUSA – Una splendida giornata in piscina all’insegna del relax e delle delizie a base di pesce preparate dallo chef stellato Claudio Ruta. In abbinamento freschissime birre artigianali e una selezione di vini. È tutto pronto per Fish & Fire – Summer Lunch, la domenica a bordo piscina in programma per il 21 luglio prossimo. A partire dalle ore 10.30 e fino alle 18.00 la piscina del rinomato hotel Villa Carlotta sarà una vera oasi di relax.  Continua a leggere

Sapori dall’India al Belmond Sant’Andrea con un ospite speciale, lo chef Parvinder Bali

Ci sono esperienze di gusto che ti fanno viaggiare solo con il pensiero. Quante volte è capitato anche a voi? Talvolta è un ingrediente, altre volte il piatto tradizionale di una cucina lontana. Chiudendo gli occhi sembra di percorrere migliaia di chilometri e trovarsi in un altro Paese. Così lo scorso weekend sono volata in India, solo col pensiero, grazie allo chef Parvinder Singh Bali , ospite al Belmond Villa Sant’Andrea di Taormina per una settimana, con la brigata dell’hotel Oberoi di Mumbai.

Trovo assolutamente geniale l’idea di ospitare un temporary restaurant all’interno della propria struttura ricettiva, regalando agli ospiti e ai potenziali fruitori una food experience innovativa. Un’esperienza che probabilmente verrà replicata nel lussuoso hotel 5 stelle di Taormina, in considerazione dell’apprezzamento dei turisti stranieri, che nel corso di una settimana sono ritornati più volte per provare i menù dello chef indiano. La scelta, infatti, era ampia. Oltre al menù alla carta, erano previsti ben tre menù degustazione di pesce, di carne e vegetariano che ripercorrono le tradizioni culinarie di tutte le regioni del continente indiano e riportano agli insegnamenti ayurvedici che sottolineano l’equilibrio tra mente, corpo e spirito. Continua a leggere

La cucina italiana sarà protagonista in Cina con lo chef stellato Paolo Gramaglia

Instancabile, pronto a stupire, con le idee sempre in movimento. Lui è Paolo Gramaglia, 1 stella Michelin, chef patron del ristorante President di Pompei, che nei prossimi giorni sarà interprete internazionale del made in Italy gastronomico in Cina a Kumning, vicino Shanghai. “Per me è importante che ogni piatto abbia un viaggio, una storia, una tradizione in modo tale da diventare memorabile” – afferma Paolo Gramaglia.

E memorabile sarà il suo prossimo viaggio. Da domani al 14 luglio Gramaglia sarà l’executive chef del ristorante dell’Intercontinental Hotel, 5* lusso, per un’importantissima promotion Michelin star, nel corso della quale, tra gli altri impegni in calendario, cucinerà in una esclusiva cena di gala per le più importanti autorità cinesi ed i giornalisti più influenti dei media orientali.  Continua a leggere

Tra sinergie e abbinamenti cibo vino. La bella serata di Ambrosia con i vini Di Giovanna

Cibo e vino creano belle sinergie e sempre più spesso assistiamo all’incontro di chef e produttori che riescono bene a trasmettere le loro passioni. L’esperienza diventa così ancor più interessante e coinvolgente. Come qualche settimana fa, quando ho preso parte alla cena organizzata dallo chef Franco Agliolo nel suo ristorante a Sant’Agata Militello, con un ospite d’eccezione, il produttore di vini  Klaus Di Giovanna. Due territori a confronto, i Nebrodi tra terra e mare per Agliolo, Sambuca di Sicilia e Contessa Entellina per Klaus Di Giovanna. Ad accomunare i due protagonisti della cena d’autore andata in scena il 29 giugno scorso, l’amore per il territorio e la passione per il lavoro.  Continua a leggere

 Frummentu, la festa della mietitura con gli Ambasciatori del gusto Arena, Freni, Caliri

GALATI MAMERTINO – E’ arrivato il momento della raccolta del grano. Domenica 14 luglio i tre Ambasciatori del Gusto messinesi Francesco Arena, Lillo Freni e Pasquale Caliri, nell’ambito del progetto “Diamo una mano al grano” avviato con la semina del grano, prenderanno parte a Frummentu, la festa della mietitura. I tre professionisti, che già avevano partecipato alle procedure di semina, si ritroveranno ancora una volta con i contadini dei Nebrodi a raccogliere il prezioso grano antico siciliano. Venti ettari di terreno seminati con grano duro (Perciasacchi, Russello, Senatore Cappelli, Bufala Nera) e   tenero (Maiorca). Le farine troveranno impiego nelle preparazioni gastronomiche delle tre eccellenze messinesi, il bakery chef Francesco Arena del Panificio Masino Arena, il pasticcere Lillo Freni della Pasticceria Freni e lo chef Pasquale Caliri del Ristorante Marina del Nettuno.  Continua a leggere

Cena a 4 mani degli chef Baglieri e Lo Coco a Noto

Si svolgerà al Ristorante Crocifisso a Noto il 14 luglio la cena a 4 mani dello chef patron Marco Baglieri con lo chef stellato Tony Lo Coco de I Pupi di Bagheria. L’obiettivo è celebrare la ricchezza di materie prime, specialità, tradizioni, culture e ricette. Il menu a quattro mani sarà l’incontro di alcuni piatti storici dei due chef, ma soprattutto un itinerario del gusto nell’isola: la Sicilia orientale ospita in questo primo appuntamento quella occidentale, in una fusione di proposte che sarà una mappa di viaggio.  Continua a leggere

Numeri record per Sicilia in Bolle 2019

Un migliaio di partecipanti provenienti da diverse parti di Sicilia, più di 1200 bottiglie aperte, 42 cantine siciliane presenti e 4 masterclass sold out che hanno visto la partecipazione di circa 200 degustatori: sono questi alcuni dei numeri dell’edizione record di Sicilia in Bolle. Grande soddisfazione è stata espressa dalla delegazione AIS Agrigento per la riuscita di Sicilia in Bolle 2019: “Siamo felici – afferma Francesco Baldacchino – di aver potuto offrire ai tanti appassionati del mondo del vino, e di bollicine nello specifico, un’occasione in cui poter conoscere nuove realtà, approfondirne altre, confrontarsi e arricchirsi attraverso la realizzazione di momenti differenti spalmati su due giornate, il cui focus è stato incentrato sull’eccellenze nel settore spumantistico.”

All’evento, organizzato in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier Sicilia, di anno in anno sono stati aggiunti nuovi tasselli e nuovi contenuti e i risultati raggiunti indicano che la strada intrapresa risulta vincente: “Credo che il successo di Sicilia in Bolle – sono le parole di Camillo Privitera, presidente AIS Sicilia – sia proprio quello di riuscire ad includere elementi di novità e qualità che accrescano l’attenzione e anche l’interesse verso questa  segmento enologico  che in Sicilia sta vivendo un momento di grande crescita e maggiore consapevolezza”. Continua a leggere