Il Galà del Gusto celebra la nuova guida ai ristoranti di Sicilia da Gustare

Ci sono tanti modi per presentare al pubblico una pubblicazione. Sicilia da Gustare ha scelto quello più coinvolgente e ha organizzato una grande festa che si è svolta a Palermo in una delle location più belle della città, il Grand Hotel Villa Igiea per presentare la Guida ai Ristoranti 2018/19. Il divertimento non è mancato per le circa 250 persone intervenute e sono stati davvero numerosi gli chef, i ristoratori e i produttori di eccellenze made in Sicily che hanno preso parte alla serata. Presente anche Malta, che dallo scorso anno è in guida con alcuni ristoranti. Dall’isola dei Cavalieri sono giunti Gavin Gulia del Malta Tourism Authority e Noel Azzoppardi del giornale Independent che insieme all’editore di Sicilia da Gustare, Carmelo Pagano, hanno preso parte al convegno moderato dal giornalista RAI Guglielmo Troina“Malta ama molto la Sicilia – ha affermato Gavin Gulia nel suo intervento – abbiamo molti punti in comune. I maltesi inoltre amano tanto venire qui e non solo per la bellezza dei posti ma anche per i buonissimi antipasti di pesce!”.

La Guida è un utile strumento per orientarsi nel variegato mondo dei ristoranti di Sicilia e Malta, con un occhio attento alla ricerca della qualità e della territorialità, e vanta la presenza di ristoranti stellati ma anche di eccellenti trattorie che propongono la cucina tipica del territorio.

Il progetto editoriale di Sicilia da gustare non sarebbe stato possibile senza gli chef e i ristoratori che hanno creduto nell’idea. Alcuni di loro sono stati presenti alla serata suddivisa in due momenti dedicati alla degustazione: l’aperitivo e la cena di gala. Al primo momento hanno preso parte Francesco Arena del Panificio Masino Arena che ha presentato il suo paninetto con robiola delle Madonie, filetti di acciughe, capperi canditi e polvere di limone;

Giuseppe Oriti e Eliana Carroccetto dell’agriturismo Il vecchio carro di Caronia che hanno portato la loro specialità più conosciuta: il panino con porchetta di suino nero dei Nebrodi cotta a legna e cipolla caramellata;

Giuseppe Oriti, Eliana Carroccetto, Seby Sorbello

Ed ancora si sono fatti apprezzare gli chef Giovanni Lullo del ristorante Cortile Pepe di Cefalù che ha presentato le tagliatelle di seppia, Nunzio Tomasello del Ristorante dell’hotel Le Calette di Cefalù con un fritto di pesce. E poi Giancarlo Urso e Carlo Rallo di Taglia e Arrusti, Riccardo Cilia del ristorante Tocco d’Oro, Salvatore Piccione  di T’Anna Mari, Hermes Picone di Baglio San Pietro, Nicola Bandi dell’Osteria Il Moro, Gigi Mangia di Mangia, Manuel Lazzaro di E Pulera, Gianni Giardina e Paolo Farrugio della Macelleria Giardina di Canicattì. Presenti anche gli studenti dell’Istituto Alberghiero di Giarre, vincitori del primo concorso enogastronomico per le “Scale del Gusto” di Ragusa.

Protagonisti della cena di gala, gli chef Massimo Mantarro, 2 stelle Michelin del Principe Cerami di Taormina, Claudio Ruta, 1 stella Michelin de La Fenice di Ragusa, Carmelo Trentacosti, padrone di casa, executive chef del ristorante Cuvée du Jour di Villa Igiea,  Seby Sorbello del Sabir Gourmanderie di Zafferana etnea, Salvatore Gambuzza de La terrazza degli Dei, Alessandro Ravanà del Salmoriglio, Alberto Rizzo dell’Osteria dei Vespri, Alfio Visalli di Blu Lab Academy, Massimo Schininà, Jonathan Vassallo sous chef di Capo Crudo.  Continue reading

Galà del gusto a Villa Igiea per la presentazione della Guida “Sicilia da gustare”

Sarà presentata il prossimo 9 novembre a Villa Igiea, a Palermo, la nuova Guida ai migliori Ristoranti di “Sicilia da Gustare”. Giunta alla sua sesta edizione la Guida “edita da Carmelo Pagano, rappresenta oggi uno sguardo attento su quanto la Sicilia possa offrire dal punto di vista della ristorazione, mettendo in evidenza le eccellenze produttive del territorio.  Un percorso che si snoda attraverso le province per scoprire prodotti tipici, luoghi e ristoranti di pregio che valorizzano le risorse locali, rappresentando così un valido strumento di facile consultazione rivolto a un ampio pubblico, accomunati dalla passione per la cucina e i viaggi.

Dalla scorsa edizione, la Guida offre un ponte su Malta, includendo al suo interno diversi ristoranti dell’Isola dei Cavalieri. Pertanto è diventato uno strumento che consente ai lettori siciliani di conoscere Malta ed i suoi più interessanti locali e viceversa, ispirando nuove destinazioni per i foodies. Ed è la stessa Guida che per prima ama viaggiare non solo attraverso la sua distribuzione sul catamarano VirtuFerries o sull’AirMalta, ma anche attraverso le sue circa 26mila copie distribuite tra i vari ristoranti ed aziende che si ritrovano al suo interno, il quotidiano Sole24Ore e l’Independent.

La presentazione della guida prenderà il via alle ore 17.00 nell’elegante cornice della sala congressi di Villa Igiea, nell’ambito di un convegno dal titolo “Sicilia e Malta, ristorazione a confronto”, moderato da Guglielmo Troina, vice caporedattore della TGR RAI e responsabile della redazione di Catania. Saranno presenti il General Manager della struttura, Vito Giglio e l’editore Carmelo Pagano. Previsti gli interventi di Gavin Gulia (Malta Tourism Authority), Noel Azzoppardi (independent), Stefano Danieli (esperto in comunicazione e marketing) e del Prof. Filippo Drago dell’Università di Catania.

Seguirà la degustazione di finger realizzati dagli chef Salvatore Piccione (T’Anna Mari), Giovanni Lullo (Cortile Pepe), Hermes Picone (Baglio San Pietro), Nicola Bandi (Osteria Il Moro), Gigi Mangia (Mangia), Giuseppe Oriti e Eliana Carroccetto (Il vecchio carro), Francesco Arena (Masino Arena), Nunzio Tomasello (Le Calette), Giancarlo Urso e Carlo Rallo (Taglia e Arrusti), Riccardo Cilia (Tocco d’Oro), Manuel Lazzaro (E Pulera). In degustazione anche alcuni finger preparati da Gianni Giardina e Paolo Farrugio della Macelleria Giardina di Canicattì nonché un finger speciale realizzato dagli studenti dell’Istituto Alberghiero di Giarre, vincitori di recente del primo concorso enogastronomico per le “Scale del Gusto” di Ragusa.  Continue reading

A Villa Igiea Gourmet Experience in abbinamento allo champagne Steinbrück

 

Nuovo appuntamento a Palermo con la Gourmet Experience firmata dallo chef Carmelo Trentacosti al Ristorante Cuvée du Jour di Villa Igiea. La sua cucina creativa e raffinata, capace di rompere gli schemi e sorprendere, incontra lo Champagne Steinbrück della prestigiosa maison francese, rappresentata da Roberto Beneventano Della Corte.

L’appuntamento è per martedì 25 settembre alle ore 20:00 al Grand Hotel Villa Igiea

Il menù firmato Trentacosti  Continue reading

Cena stellata a Villa Igiea. Carmelo Trentacosti e Giuseppe Costa raccontano l’alta cucina

 

Un secondo appuntamento di gusto attende lo chef Carmelo Trentacosti, del Ristorante Cuvée du Jour del Grand Hotel Villa Igiea  MGallery by Sofitel di Palermo. Dopo Tony Lo Coco, chef stellato de I Pupi di Bagheria, Trentacosti ospiterà Giuseppe Costa, patron chef 1 stella Michelin de “Il Bavaglino” di Terrasini. Nei suoi piatti Costa racconta l’amore per la Sicilia e il territorio, lo stesso amore che Trentacosti esprime attraverso la sua cucina. L’appuntamento con la Gourmet Experience di Villa Igiea è fissato per mercoledì 20 giugno alle ore 20:30. Molto interessante il menù che i due chef proporranno ai commensali.

Si comincia con l’arancina di cous cous e lo sfincione cremoso di Costa e il cannolo di caponata e mandorla di Trentacosti, in abbinamento a Davolarosa brut.

Due gli antipasti: ravioli di seppia con cuore di gambero rosso, la sua bisque e caviale per Trentacosti, foglie d’amare (insalata di mare rivisitata) per Costa. In degustazione Grillo 2016 etichetta Marengo.

Seguiranno il riso gallo extra con plancton, ricci di mare, formaggio di capra a latte crudo e mandarino verdello dello chef di Villa Igiea abbinato allo Chardonnay 2016 etichetta Ferretti e il falsomagro di rana pescatrice con cipollotto alla carbonella dello chef de “Il Bavaglino”, in abbinamento al pinot nero L’eterno 2013.

Concluderanno la cena a 4 mani il pre-dessert di Trentacosti: rapa rossa, liquirizia e finocchio e il dessert di Costa: la crostatina al contrario in abbinamento al passito etichetta Ferré (Gewürtztraminer e Semillon).

Per info e prenotazioni:

Tel. 091.6312111 

frontoffice-villaigiea@amthotels.it 

concierge-villaigiea@amthotels.it.

Ohi Vite Ohi Vite mia. A Villa Igiea si celebra il vino

Una serata divina e fatta di vino. Maria Antonietta Pioppo, presidente di Fondazione Italiana Sommelier Sicilia occidentale e prima Executive Wine Master in Sicilia presenta “Ohi vite ohi vite mia”, il 10 maggio alle 21,30 all’hotel Villa Igiea di Salita Belmomente 43 a Palermo con Jermann, azienda del Collio di fama internazionale.

Guidata dall’istrionico Silvio Jermann e curata dal direttore Edi Clementin, Jermann ha raggiunto con i suoi vini le vette più alte nei riconoscimenti e premi nazionali e internazionali, ed ha ottenuto la prestigiosa certificazione CasaClima Wine a dimostrazione dell’impegno e dell’orientamento alla sostenibilità ambientale. L’azienda è da sempre una fervente sostenitrice del tappo a vite che preserva i suoi vini e li conduce ad una meravigliosa e sicura evoluzione. Jermann è custode di una grande tradizione vitivinicola che porta a vini elegantissimi, suadenti ed espressivi del territorio.

A guidare la degustazione sarà Filippo Busato, docente di Fondazione Italiana Sommelier e Executive Wine Master.  Continue reading