Masterclass di Tony Lo Coco a Expocook

by Valeria Zingale

PALERMO – Dal 25 al 28 febbraio ritorna a Palermo Expocook e tra i tantissimi cuochi che si esibiranno ai fornelli sarà presente lo chef stellato Tony Lo Coco che realizzerà 4 masterclass dal salato al dolce nello stand Miraco, azienda che si occupa di progettazione e vendita di arredi per il settore della ristorazione. Tony Lo Coco, 1 stella Michelin del ristorante I Pupi di Bagheria, racconterà tre piatti, seguendone lo sviluppo, dalla creazione all’arrivo in tavola. Al suo fianco, impegnati in altre masterclass, due giovani bagheresi, esponenti delle nuove generazioni di cuochi nella cittadina a pochi chilometri da Palermo che, negli ultimi anni ha fatto della buona gastronomia uno dei suoi punti di forza: Mauro Aiello e Claudio Oliveri. Con loro anche il pasticcere di Bolognetta Mauro Lo Faso e il pasticcere e gelatiere Andrea Novello che si cimenterà in un gelato gastronomico.   

Si tratta di appuntamenti pensati per addetti ai lavori, ristoratori, chef, baristi, pasticceri ma anche per gli appassionati che possono scoprire nuovi modi di approcciarsi alla cucina. Ogni giorno, a partire dalle 10.30, si comincerà con una lezione dedicata alla carne nel corso della quale Mauro Aiello spiegherà come trattare un taglio considerato meno nobile, con un occhio anche al rapporto qualità/prezzo dei piatti. Poi sarà la volta di Tony Lo Coco che racconterà tre piatti della sua cucina gourmet di forte ispirazione territoriale. Quindi si proseguirà con Claudio Oliveri e Mauro Lo Faso e, infine, si apriranno le porte del mondo del gelato con Andrea Novello.

L’ingresso sarà riservato esclusivamente a venti persone per masterclass che potranno accedere solo su invito. Ad affiancare gli chef nelle loro preparazioni, ci saranno tre cantine siciliane che proporranno una selezione di vini in abbinamento ai piatti. Mercoledì 26 febbraio sarà presente Cantine Pellegrino, storica azienda di Marsala; giovedì 27 dalla Valle del Belice arriveranno i vini di Marchesi De Gregorio e venerdì 28 febbraio sarà la volta della Duca di Salaparuta di Casteldaccia.    

Il programma dei giorni 26, 27 e 28 febbraio

Ore 10.30 – Mauro Aiello di Fratelli Aiello Meet & Cookers – che dal 1976 a Bagheria porta avanti un lavoro di selezione di carni provenienti da allevamenti locali, realizza preparati di carne e produce salumi – farà una lezione sull’utilizzo del secondo taglio di carne, considerato meno nobile ma ugualmente capace di dar vita a piatti gustosi e succulenti.

Preparerà: pancione di maiale, (lo stesso utilizzato per fare il bacon), un taglio dalla consistenza particolarmente difficile da trattare. L’idea è che pochi ingredienti poveri, uniti con equilibrio e con metodo di cottura adeguato possano dar vita a qualcosa di veramente unico. E poi Pastrami, preparato utilizzando la punta di petto, un secondo taglio che richiede molte attenzioni ma che, se ben trattato, dà risultati sorprendenti. Aiello spiegherà la salamoia, l’affumicatura, rub, bark e cottura.

Ore 12.30 – Tre i piatti preparati dallo chef una stella Michelin Tony Lo Coco del Ristorante I Pupi di Bagheria, due dei quali presentati al pubblico per la prima volta. Si tratta degli anelletti al forno, un piatto entrato ormai a far parte dei classici del ristorante, che lo chef prepara utilizzando il tonno al posto della carne del ragù classico; la triglia farcita servita come se fosse un cannolo e il nuovissimo panino con la milza, un omaggio al re dello street food siciliano che da sempre appassiona lo chef Lo Coco che lui ha totalmente rivisitato e che in fiera presenterà al pubblico per la prima volta. 

Ore 14 – Claudio Oliveri di Oliveri 1964 a Bagheria preparerà due piatti che sono espressione della sua cucina che nasce dalle sintesi di una importante tradizione familiare nel campo della ristorazione bagherese, ripensata con uno sguardo nuovo, più giovane e leggero: baccalà a sfincione e capelli d’angelo alla paolina con ragù di pesce.    

Ore 15 – Il pasticcere Mauro Lo Faso della pasticceria Delizia a Bolognetta, preparerà “Come una zuppa”, crema leggera allo zafferano con tortino morbido alle mandorle, crostini di pan brioche speziati, pepite di confettura di pomodorino giallo e olio vanigliato (e darà una dimostrazione di come si realizza anche “Sapore di Sicilia”, una bavarese al cioccolato al latte e nocciole siciliane con inserimenti di mandarino marzuddo)

Ore 16.30 – Andrea Novello, pastry chef del Café Royal che porta avanti a Bagheria con la sua famiglia, la stessa che lo ha ispirato e instradato all’arte della pasticceria, preparerà un gelato gastronomico al sedano con salsa al limone, crumble al pistacchio e lamponi.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento