Mangiare a Palazzolo Acreide. La cucina di Marco Giuliano del Ristorante Settecento

Un viaggio nella Sicilia più autentica, quella fatta di belle persone, di sorrisi, di storie da raccontare. A Palazzolo Acreide, nel cuore della Val di Noto, patrimonio Unesco dal 2002, varcare la soglia del Ristorante Settecento vuol dire immergersi in un’atmosfera barocca dove l’arte, la bellezza, la storia fanno da sfondo ad una esperienza enogastronomica sorprendente. Sorprende innanzitutto la cucina di mare. Nella città conosciuta per la squisita salsiccia, presidio Slow Food, preparata con 9 tagli di suino nero siciliano, finocchietto selvatico, peperoncino, sale e vino rosso della Val di Noto, scelgo di farmi condurre in un viaggio che profuma di mare, quel mare cristallino, che si fa ammirare a pochi chilometri da Palazzolo. È lo chef patron Marco Giuliano a consigliarmi, ha 34 anni, un’esperienza in sala dall’età di 14 anni e fa parte dell’Associazione Vicoli & Sapori di Palazzolo Acreide. Mi affido completamente a lui e al socio Luigi De Pascalis, sommelier Ais, con il quale Marco condivide questa avventura.

Marco Giuliano e Luigi De Pascalis

Il Ristorante Settecento è aperto da 1 anno ma i due condividono da un po’ lo stesso percorso iniziato al Ristorante Cinghiale, una bella esperienza che li ha visti insieme con ottimi risultati. La novità al Settecento è una cucina più matura e elaborata che va di pari passo con la cantina in cui il sommelier predilige etichette siciliane.  Continua a leggere

Vicoli & Sapori a Palazzolo Acreide, il successo di una squadra affiatata

Ritorno per il secondo anno a Palazzolo Acreide in occasione di Vicoli & Sapori, la manifestazione enogastronomica, giunta alla quarta edizione, che va in scena l’ultima settimana di luglio. Ad accogliermi c’è la cittadina di origini greche incastonata nei monti iblei, patrimonio Unesco dal 2002, perla del Barocco, in provincia di Siracusa, di cui in ogni viaggio scopro qualcosa in più; ci sono i sette ristoratori dell’omonima associazione Vicoli & Sapori, una realtà credo unica nel suo genere, nata nel giugno del 2016, che vede sette professionisti portare avanti un progetto che mira a promuovere la ristorazione, valorizzare l’offerta gastronomica del territorio e accrescere la conoscenza di Palazzolo Acreide nel mondo. A farne parte sono Paolo Di Domenico de “Lo Scrigno dei Sapori”, Marco Giuliano del “Ristorante Settecento”, Giorgio Migliore de “La Corte di Eolo”, Max Iacono de “La Taverna di Bacco”, Andrea Alì del “Ristorante Andrea”, Calogero Maltese dell’agriturismo Giannavì e Gianni Savasta della Trattoria del Gallo.  Continua a leggere