10 chef stellati per l’esclusiva cena benefica di gala di “Terrasini Event Night”

 

Terrasini dal 7 al 9 luglio ospiterà una serie di appuntamenti che vanno dall’arte all’enogastronomia in una manifestazione che punta a contribuire alla destagionalizzazione e al miglioramento della qualità dell’offerta turistica sulla costa palermitana. Al Museo di Palazzo d’Aumale verranno ospitati produttori locali nelle giornate del TEN del 7 e dell’8 luglio e il 9 luglio Terrasini Event Night si concluderà con una cena di gala sotto il cielo stellato dell’esclusivo Sea Club. Alla cena in piedi seguirà la festa.

All’iniziativa, ideata dallo chef stellato Giuseppe Costa del ristorante “Il Bavaglino” di Terrasini di concerto con il Comune di Terrasini e con il Sea Club, prenderanno parte 10 chef stellati provenienti da tutta l’Italia: Matteo Baronetto (ristorante “Del Cambio”, 1 stella Michelin), Accursio Craparo (ristorante “Accursio”, 1 stella Michelin), Pino Cuttaia (ristorante “La Madia”, 2 stelle Michelin), Pietro D’Agostino (ristorante “La Capinera”, 1 stella Michelin), Tony Lo Coco (ristorante “I Pupi”, 1 stella Michelin), Pasquale Palamaro (ristorante “Indaco”, 1 stella Michelin), Valentino Palmisano (ristorante “Vespasia”, 1 stella Michelin), Giovanni Santoro (ristorante “Shalai”, 1 stella Michelin), Felice Sgarra (ristorante “Umami”, 1 stella Michelin), Thierry Tostivint (pastry chef del ristorante “Il Pagliaccio, 2 stelle Michelin). Insieme a loro, anche Santi Palazzolo (“Pasticceria Palazzolo”) e gli chef Guglielmo Asta e Tony Cammarata (ristorante “Sea Club”).  Continue reading

Il Bavaglino di Giuseppe Costa

15826795_697052310456946_2880136842734772799_nRomantico, intimo, raffinato. Il Ristorante “Il Bavaglino” dello chef Giuseppe Costa (nella foto) si affaccia sul mare verde/azzurro di Terrasini, in provincia di Palermo.

Vai a Terrasini solo per provare la sua cucina, ti fermi qualche giorno per scoprire la riserva naturale di Capo Rama e l’insenatura di Cala Rossa. Tutto ciò ripaga il viaggio… tanta natura e una cucina che riesce a sorprendere.

E’ il 2 giugno. Scelgo il menù degustazione, quello che – a mio parere – è il più indicato per offrire al cliente un’idea quanto più esaustiva della cucina del ristorante. Dai piatti emerge subito la creatività dello chef (che nel 2014 conquista la stella Michelin) e la sua scelta di valorizzare i sapori isolani e riproporli in chiave nuova.  Continue reading