Lo Street Food Siciliano presente alla grande “Festa a Vico” con Umbriaco e Raciti

Dal 3 al 5 giugno, Vico Equense si riempirà di profumi, sapori, cibo di qualità ed eccellenze gastronomiche provenienti da tutto lo Stivale all’insegna della solidarietà. Non mancheranno gli chef stellati, come Antonino Cannavacciuolo, Carlo Cracco, Massimo Bottura, Cristina Bowerman, Moreno Cedroni, Daniele Usai, Marianna Vitale, Paolo Gramaglia, Paolo Barrale, Andrea Berton, Enrico e Roberto Cerea. Anche la Sicilia risponde al grande invito dello chef Gennaro Esposito per la 16^edizione di “Festa a Vico”. Tra gli chef chiamati a raccolta ci sono tanti volti noti del panorama siciliano: Patrizia Di Benedetto, 1 stella Michelin del Ristorante Bye Bye Blues di Palermo, Carmelo Trentacosti, chef del Grand Hotel Villa Igiea di Palermo, Giuseppe Raciti, executive chef del Ristorante Zash di Riposto e Rosario Umbriaco,  patron dell’omonima tavola calda a Enna.

Umbriaco porterà a Vico il meglio dello street food made in Sicily con i suoi prelibati arancini 100% siciliani. È stato lo stesso chef Esposito ad invitare Rosario Umbriaco dopo una sua visita avvenuta qualche mese fa alla Tavola Calda ad Enna. Colpito dalla precisione del lavoro artigianale e dall’ottimo gusto, ha voluto che fossero i suoi arancini a rappresentare la Sicilia per la serata conclusiva “Il Cammino di Seiano” in programma il 5 giugno prossimo. Per l’occasione, Rosario Umbriaco proporrà il suo arancino con riso di Leonforte (Enna) cotto in percentuale di acqua di Mare di Sicilia, condito con estratto di pomodoro di San Cataldo, zafferano ennese, piselli freschi di stagione, burro delle Madonie, olio extravergine d’oliva di Chiaramonte Gulfi, stracotto di carne di bovino adulto allevato al pascolo nel territorio ennese, rosolato con cipolla di Giarratana e carota di Ispica, entrambe Presidi Slow Food. La panatura croccante è frutto di un mix di farine siciliane di Maiorcone, Perciasacchi e Russello. Si tratta di un prodotto simbolo della tradizione siciliana dove ogni elemento è espressione di un modo lento, attento e artigianale di lavorare: dal riso lavorato ancora a mano e fatto raffreddare sul piano di marmo come tramanda la tradizione, allo stracotto di carne tagliata al coltello. Ad affiancare Umbriaco nella preparazione degli arancini per l’occasione, sarà il Presidente dell’associazione Cuochi Ennesi Carlo Mantegna.

Lo chef Giuseppe Raciti – che lo scorso anno ha preso parte al pranzo delle promesse stelle di Vico – per l’edizione 2018 sarà presente alla cena degli chef in programma il 4 giugno. Raciti presenterà il suo “Iris salato” farcito con pistacchio di Bronte, vastedda del Belice e guanciale di maialino nero siciliano.”A Vico, porto un piatto che mi rappresenta – ha commentato Raciti – e con il quale ho vinto la scorsa edizione di Straordinario. L’iris, tradizionalmente dolce, nella mia versione diventa salato e utilizzo per prepararlo 3 prodotti di eccellenza siciliani. E’ una mia invenzione e voglio portarla avanti e farla conoscere sempre di più, anche fuori dalla Sicilia”.  Continue reading

La porchetta e i maccheroni con suino nero dei Nebrodi de “Il Vecchio Carro” (video ricetta)

26731083_10213574198302309_7046876662516909822_n

L’Agriturismo “Il Vecchio Carro” si trova nel cuore del Parco dei Nebrodi, a Caronia. Lì Giuseppe Oriti e Eliana Carroccetto hanno creato un piccolo paradiso dove si può respirare aria pura, mangiare bene e trascorrere una vacanza in pieno relax. Con “La Ricetta” siamo andati alla scoperta di questa azienda agrituristica e della sua cucina tradizionale che valorizza i sapori tipici della Sicilia. In particolare, l’azienda è molto conosciuta per il suo allevamento di maialino nero dei Nebrodi, e per la sua porchetta cotta nel forno a legna con aromi naturali, secondo la ricetta di famiglia. Un’autentica specialità che Giuseppe Oriti, con grande passione, sta contribuendo a far conoscere non solo in Italia ma anche all’Estero. L’agriturismo produce molti altri prodotti,come salsiccia, costicine, prosciutti e salami a chilometro zero.

26815591_10213574197622292_7375620324533903671_n

Eliana è la chef de “Il Vecchio Carro” e con grande amore prepara personalmente tutti i piatti. Da non perdere l’antipasto con 15 assaggi in cui oltre a salumi e formaggi ci sono molte specialità preparate da Eliana. Poi il piatto forte sono i maccheroni freschi con sugo di maialino nero. Nel Video de “La Ricetta” potete vedere la preparazione dei maccheroni e della porchetta, i due piatti più richiesti e apprezzati!  Continue reading

Prova del cuoco, Castello a Mare e Passami ù coppu, tutti i successi di Natale Giunta

24879503_1629749400401328_1979932683763658714_o

Conquista per la sua simpatia, è un instancabile lavoratore, è tra i volti più noti della trasmissione di Rai Uno “La Prova del Cuoco” di Antonella Clerici, dove promuove la cucina mediterranea verace ed in particolare quella siciliana. Non ha bisogno di presentazioni lo chef palermitano Natale Giunta. Del suo lavoro ha fatto la sua vita. Il suo brand a Palermo è in continua espansione. L’ultima novità è l’apertura di “Passami ù coppu”, friggitoria nel cuore di Palermo, in via Roma, in cui Natale Giunta  propone tantissime specialità siciliane di street food dolci e salate, ma il suo vero fiore all’occhiello è il “Castello a mare”, il Ristorante che sorge a due passi dal centro storico, incastonato tra le barche attraccate al molo della Cala di Palermo e le rovine del sito archeologico dell’antico Castello e delle sue mura.

1012104_521406827927013_920028449_n

La splendida location accoglie al piano terra due eleganti sale ristorante ed un bar, al piano superiore un’ampia terrazza arredata, dove poter gustare ottimi cocktail aperitivi con vista sulla bellissima Cala e sul giardino d’inverno che circonda la struttura. Oltre ad ospitare tantissimi eventi, feste e banchetti, il Ristorante è aperto tutti i giorni a pranzo e cena (ad eccezione del lunedì) e propone i piatti della tradizione gastronomica siciliana elegantemente rivisitati.
“Quando sono ai fornelli – afferma Natale Giunta – mi piace pensare che i miei piatti possano regalare emozioni a chi li gusta, a chi sa lasciarsi travolgere da sapori, profumi e colori coccolando non solo il palato ma anche l’anima; cucinare è per me una forma d’arte perché è un po’ come dipingere con i mestoli al posto dei pennelli, il cibo al posto delle tempere e i piatti al posto delle tele e come tutte le arti genera forme, colori e sensazioni e si nutre di ispirazione, cultura e istinto”.  Continue reading

Piadina romagnola con pancetta stracchino e rucola (video ricetta)

piadina

Quante volte al supermercato avete avuto la tentazione di acquistare la piadina già pronta nel banco frigo senza immaginare quanto è facile da preparare in casa. Farcitela a piacere in modo sempre diverse. A me piace mangiarla di tanto in tanto per una cena veloce e sbrigativa!  Continue reading

Rosticceria siciliana…pizzette, panini e rollò con wurstel (videoricetta)

DSC_0009

Su RTP ritorna “La Ricetta”. Le mie ricette facili e veloci, in onda da lunedì a venerdì sul canale 117 e in streaming su www.rtptv.it. Ecco la prima puntata della nuova serie andata in onda il 20 novembre in cui preparo la rosticceria siciliana con lievito madre! Mi sono ispirata alle feste per bambini, quelle fatte in casa, come una volta, in cui le mamme preparano sfizi dolci e salati per il buffet.  Continue reading

Domani il taglio del nastro della I edizione di Messina Street Food Fest

street 2

Domani alle 18.00 prende il via la prima edizione di Messina Street Food Fest, organizzata da Confesercenti Messina in partnership con il Comune di Messina e con il patrocinio dell’Ars, della Città Metropolitana di Messina, della Camera di commercio, della IV Circoscrizione e del CRAL della Città Metropolitana di Messina.

“Siamo quasi giunti al taglio del nastro – ha affermato il presidente di Confesercenti Messina Alberto Palella – e non nascondo che l’emozione è tanta. Confesercenti Messina, insieme con il team di professionisti che ha messo a disposizione dell’evento le proprie competenze, ha lavorato per parecchi mesi per portare a Messina una manifestazione tanto affascinante quanto complessa. Ma adesso siamo allo sprint finale e siamo orgogliosi di presentare il frutto del nostro impegno, nella speranza che incontri il gradimento della gente, in primis dei messinesi, ma anche di tutti coloro che verranno dalla provincia e oltre. Il cibo rappresenta storicamente un momento di condivisione, di convivialità”.

Con questo spirito nasce Messina Street Food Fest, che vuole essere una grande festa della gente e per la gente con cibo da strada, spettacoli e intrattenimento per grandi e piccini. L’evento si annuncia come un gustoso viaggio nel mondo del più tipico street food messinese e siciliano con sfiziose incursioni fra specialità italiane e internazionali. Insieme agli arancini, i pitoni, le braciole e la focaccia della tradizione locale si potranno gustare gli arrosticini originali abruzzesi, i panini con la porchetta di suino nero dei nebrodi o con gli hamburgher, la pasta fresca al pistacchio di Bronte, le panelle e il pane con la meusa di Palermo, ed ancora la pizza fritta napoletana, il taione e la stigghiola, il panino di grani antichi siciliani con lo stocco a ghiotta, le tortillas messicane e tanto altro. Irresistibili anche le specialità di pasticceria con cannoli, gelati e le deliziose ciambelle americane. Trenta i partecipanti a questa prima edizione, ognuno dei quali proporrà una specialità diversa nelle casette appositamente costruite e dislocate nella piazza principale della città.

Continue reading

Arancino con sarde e finocchietto (video)

arancino sarde

Sul tagliere testa di moro “Tagghiamuri” della Falegnameria Ferrantelli, questo arancino sta veramente bene! E poi quando scopriamo il ripieno…di pesce! Da sballo! Pesce povero, sarde o acciughe che fanno bene, finocchietto selvatico e una croccante panatura fanno di questo arancino una preparazione gustosissima.  Continue reading

Gnocco fritto con fiori di zucca, bufala e acciuga (video ricetta)

gnocco fritto

Anche questa ricetta è stata molto apprezzata dai telespettatori di RTP.  Io utilizzo la lievitazione naturale con lievito madre per un impasto più buono e digeribile e le farine siciliane!  Continue reading