“I Nebrodi in Tavola” al Ristorante Ambrosia con Slow Food Nebrodi

Per il secondo appuntamento con “I Nebrodi in tavola”, Slow Food condotta Nebrodi ha scelto il Ristorante Ambrosia di Sant’Agata Militello. La serata – alla quale hanno preso parte il fiduciario Angelo Pedano e gran parte dei membri del Direttivo – è stata l’occasione per raccontare il territorio nebroideo attraverso le sue eccellenze e valorizzare la cultura e la storia gastronomica siciliana.

Franco Agliolo

Protagonista indiscusso nei piatti dello chef patron del ristorante, Franco Agliolo, è stato il “Suino nero dei Nebrodi tra tradizione e contaminazione”. Allevato allo stato semibrado nei boschi dei Nebrodi (50 mila ettari di faggi e querce all’interno di un parco naturale), il suino nero, presidio slow food, si caratterizza per la taglia piccola e il mantello scuro. Nel corso della serata è stato posto l’accento sull’importanza del maiale nella vita rurale del passato e nell’economia contadina, oltre che sul suo valore nutrizionale.

Carciofo in casseruola

La cucina dello chef Agliolo ha convinto tutti riuscendo, da una parte, a far riscoprire gli antichi sapori della tradizione, dall’altra a mettere in luce la grande tecnica utilizzata nel lavorare la materia prima. La cena ha preso il via con un antipasto caro allo chef Agliolo, il “carciofo in casseruola”. La fredda serata invernale è stata poi scaldata dalla “Zuppa di ceci e cotechino fatto in casa”.  Continue reading

Gourmet Expoforum dal 10 al 12 giugno a Torino la III edizione del salone per gli operatori Ho.re.ca. e Food & Beverage

Il Lingotto Fiere di Torino dal 10 al 12 giugno 2018 organizza Gourmet Expoforum, salone biennale a carattere professionale espressamente pensato per i settori Ho.re.ca. e Food & Beverage. L’evento, giunto alla terza edizione, è reso quest’anno particolarmente prestigioso dall’accoglienza data alle finali europee del Bocuse d’Or, la più importante competizione internazionale di alta cucina, e della Coppa del Mondo di Pasticceria, che negli stessi giorni si tengono all’interno del quartiere fieristico nel palazzetto Oval. In particolare, la sfida culinaria vede venti chef, in rappresentanza di altrettanti paesi, contendersi il titolo continentale, oltre ai dieci pass per la successiva prova mondiale del 17° Bocuse d’Or in programma a Lione nel gennaio 2019 nell’ambito del Sirha.

Anche l’appuntamento francese che decreta ogni due anni il campione del mondo dei cuochi si tiene infatti, così come previsto per giugno a Torino, nel contesto di una rassegna espositiva dedicata alla ristorazione: il Sirha è la fiera internazionale organizzata da GL events – titolare dell’intero format e del polo fieristico torinese – considerata un punto di riferimento nel settore con oltre 200 mila presenze nell’ultima edizione, che si affianca a Lingotto Fiere nella progettazione della manifestazione italiana.

Gourmet Expoforum si propone come concreta occasione di incontro e confronto tra aziende e operatori, luogo esclusivo in cui conoscere tendenze e innovazioni grazie ai più autorevoli trendsetter del mercato. Il salone è articolato in due sezioni, secondo un collaudato modello che al fianco dell’area espositiva prevede, nel corso di tutte e tre le giornate, incontri formativi e di aggiornamento professionale.  Continue reading

L’arancino siciliano di Umbriaco vola alla fiera Bit Milano 2018

Sarà l’ennese Rosario Umbriaco “Ambasciatore della gastronomia ennese nel mondo” a rappresentare la Sicilia gastronomica al Bit Milano 2018 nell’area dedicata al Food, con i suoi arancini. Lo chef Umbriaco per l’occasione presenterà due arancini con ingredienti “100% Siciliani”: quello tradizionale con carne e quello con Piacentinu ennese brevettato nel 2013 dal giovane chef e legato al suo territorio di provenienza. Due gustose declinazioni con prodotti d’eccellenza dell’isola a partire dal riso di Leonforte, lo zafferano e il Piacentinu ennese, la ricotta e la menta selvatica ennese per l’arancino a doppio strato di riso; la cipolla di Giarratana e la carota di Ispica entrambe presidi “Slow-Food”, l’estratto di pomodoro di San Cataldo (Cl), il vino dell’Etna, il sale di Trapani, la carne bovina siciliana allevata al pascolo e tagliata al coltello invece per il ripieno dell’arancino alla carne, entrambi gli arancini vengono passati in mix di farine siciliane Perciasacchi , Maiorca e Russello e fritti in olio extravergine d’oliva di Chiaramonte Gulfi. Continue reading