Carmelo Floridia è il neo presidente dell’Associazione Prov. Cuochi Iblei

Lo chef modicano Carmelo Floridia è il nuovo Presidente dell’Associazione Provinciale Cuochi Iblei. Fondata a Ragusa nel 1987, l’APCI fa capo alla FIC, la Federazione Italiana Cuochi. “Sono onorato per aver ricevuto questo incarico – ha dichiarato Carmelo Floridia – e orgoglioso di rappresentare questo straordinario territorio fatto di eccellenze ed ancor prima di persone: professionisti ed allievi sparsi in 12 comuni dove è risaputo ormai che la ristorazione ricopre un settore importante e di prestigio. Con l’occasione del rinnovo del consiglio direttivo dell’APCI, si è voluto rinnovare e coinvolgere persone nuove che son certo porteranno una ventata di novità ed ulteriore entusiasmo. In passato – prosegue l’executive chef della Locanda Gulfi, a Chiaramonte Gulfi, – sono stati i nostri colleghi più anziani a rappresentare e gestire l’associazione e hanno fatti grandi cose; con il rinnovo del consiglio sono stato chiamato a prendere in considerazione questo incarico. Ovviamente, ho accettato con piacere ma ho fatto presente che era per me fondamentale che ci fossero nel direttivo persone che conosco da anni, con cui sono cresciuto professionalmente e che condividono i miei stessi principi. Ecco così questo nuovo gruppo che ha già condiviso un programma ricco di attività”.  Continue reading

Cena stellata a La Fenice con i vini COS

 

RAGUSA – Nuovo appuntamento stellato al Ristorante La Fenice di Ragusa (1 stella Michelin) dove gli incontri tra cibo e vino sono sempre un’esperienza entusiasmante. Questa volta il viaggio enologico coinvolge una delle più note cantine siciliane: la COS di Vittoria. Attraverso la degustazione di cinque etichette, più una grande novità in casa COS, abbinate ai piatti dello chef Claudio Ruta, sarà possibile conoscere la filosofia produttiva di una realtà oggi conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo, tra le prime cantine italiane, ad iniziare in vinificazione grandi recipienti di terracotta, materiale che non cede alcuna caratteristica aromatica: le famose anfore. A raccontarla saranno uno dei titolari, ossia Giusto Occhipinti, e Biagio Distefano, sommelier ed export market dell’azienda. L’appuntamento è per il prossimo 18 gennaio al ristorante La Fenice con la serata “COS, storia di un’identità”.  Continue reading

“A tavola con il Decameron” appuntamento con la cucina stellata di Claudio Ruta

RAGUSA – La cucina stellata dello chef Claudio Ruta incontra la cultura. Cinque racconti tratti del Decameron di Boccaccio ispireranno la cena in programma il prossimo 24 novembre al ristorante La Fenice di Ragusa. “Cibo e seduzione. A tavola con il Decameron” sarà l’occasione per “assaporare” una delle più note opere letterarie italiane attraverso la voce dell’attore Ciccio Schembari che sceglierà per la serata alcune delle novelle più famose del Boccaccio in cui il cibo ricorre in tante situazioni e vicende a volte un po’ piccanti e spesso in numerose metafore. Così come ha scritto la studiosa Laura Sanguineti White, Boccaccio “illustra la potenza e la centralità dei sensi nella vita umana e ne celebra gioiosamente la loro funzione conoscitiva”. 

Ciccio Schembari

Ciccio Schembari racconterà le novelle in dialetto siciliano e con il suo sapiente humor comico coinvolgerà i presenti in un’allegra atmosfera teatrale. Tra una lettura ed un’altra, si potranno gustare le prelibatezze gastronomiche dello chef stellato Claudio Ruta, studiate per l’occasione.

Il menù della cena:  Continue reading

Wine experience al Relais San Giuliano con i vini “Cortese”

Un’elegante dimora di charme ai piedi dell’Etna ha ospitato la wine experience dell’azienda agricola Cortese, di Marina e Stefano Girelli, già proprietari delle cantine Feudo di Santa Tresa.

Il Relais San Giuliano, inaugurato a luglio scorso a Viagrande, in provincia di Catania, ha fatto da incantevole cornice all’evento organizzato dalla brand ambassador dell’azienda vitivinicola, Maria Rosaria Nucifora, che insieme all’enologo Stefano Chioccioli, ha accompagnato gli ospiti in un viaggio sensoriale nel mondo del vino.

Prima la degustazione tecnica, poi la cena a bordo piscina alla scoperta dei vini Cortese, prodotti a Vittoria, nel ragusano, un territorio primitivo che si caratterizza per la sua capacità di resistere, adattarsi e rinnovarsi.

Il biologico per l’azienda è più che una scelta, è una questione di sensibilità, attenzione e rispetto del territorio che si rinnova ogni giorno attraverso la scelta di metodi di fertilizzazione naturali e di tecniche di coltura e vinificazione tradizionali, come la fermentazione in orcio di terracotta, che viene dalla cultura greca.

Imprescindibili per l’azienda sono il rispetto della biodiversità e la continua ricerca. Marina e Stefano Girelli, che dal 2002 sono proprietari dell’antica tenuta di Santa Tresa, hanno da poco intrapreso questa nuova sfida, rilevando il brand “Cortese” e mantenendo il nome che ha una lunga storia iniziata a Vittoria in contrada Sabuci nel 1930.

Stefano Girelli

Alla domanda sul perché hanno scelto la Sicilia per produrre vini, Stefano risponde: “Dopo tre generazioni nel vino, la Sicilia è una tappa obbligata”. C’è un grande amore per l’essenza di questa terra e per il suo terroir unico, e un obiettivo, quello di recuperare l’unicità del territorio e dei suoi frutti.  Continue reading

In viaggio da Ragusa all’Alto Adige con la cucina stellata di Claudio Ruta e i bianchi di Nossing

 

La cucina può tutto. Può farti fare un viaggio enogastronomico percorrendo territori molto distanti, pur restando immobile; può regalarti emozioni e allo stesso tempo conoscenza. Perché la conoscenza è la cosa più bella a cui possiamo aspirare. Così ogni incontro organizzato a Ragusa dal Ristorante “La Fenice” di Mauro Malandrino è una nuova scoperta. Si parte da una certezza, l’ottima “cucina del territorio” dell’executive chef Claudio Ruta, 1 stella Michelin, che riesce sempre a sorprendere per il lavoro di innovazione e sperimentazione legato agli abbinamenti coi vini proposti.

Lo chef Claudio Ruta

Le serate vengono organizzate in collaborazione con cantine vitivinicole di tutta Italia ed è piacevole scoprire territori di volta in volta differenti con le loro peculiarità. Non a caso, ma per grande passione e visione d’insieme, il Ristorante “La Fenice” ha una cantina di pregio con oltre 900 etichette, selezionate dal sommelier Fabio Gulino.

Fabio Gulino

Dietro l’organizzazione di ogni evento c’è una lunga preparazione, dallo studio delle cantine a quello dei piatti che verranno scelti per la degustazione. “I miei abbinamenti nascono assaggiando i vini per capirne le peculiarità a livello organolettico – spiega lo chef stellato Ruta – con l’idea di stupire i nostri ospiti e offrire novità e cose particolari”.

Il connubio cibo vino è stato il tema della serata Gemme Altoatesine. I Bianchi di Nössing che si è svolta il 21 aprile scorso al Ristorante dell’Hotel Villa Carlotta. Un viaggio lungo tutto lo Stivale che partendo dalla Sicilia, ci ha condotti in Alto Adige, all’interno della Valle Isarco, sulla collina di Bressanone, dove l’azienda di Manni Nössing produce i suoi vini. In questo territorio è possibile trovare alcune delle più importanti varietà autoctone tradizionali dell’Alto Adige: tra queste il Kerner, un vitigno aromatico a bacca bianca tradizionalmente acclimatato in area tedesca, austriaca e svizzera. Manni Nössing, giovane e appassionato vignaiolo, proveniente da una famiglia da sempre dedita all’agricoltura, è considerato oggi uno dei migliori bianchisti d’Italia.

“L’azienda produce solo bianchi, e questa è una fortuna” – ha spiegato l’enologo Vincenzo Bambina che ha  preso parte alla serata. “Prima amavo i rossi, – ha spiegato l’enologo siciliano – poi, girando il mondo, mi sono innamorato dei bianchi. I bianchi di Manni Nössingsono buoni perché il territorio è vocato con un’estensione di circa 350 ettari che vanno tutti in bottiglia”.  Continue reading

Cena stellata a La Fenice. L’alta cucina di Claudio Ruta incontra i bianchi di Manni Nössing

 

Un altro appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati di alta cucina, firmato dal Ristorante “La Fenice”. L’executive chef Claudio Ruta, 1 stella Michelin, ha messo a punto un raffinato menù di pesce da abbinare ai bianchi dell’azienda di Manni Nössing. L’appuntamento è per sabato 21 aprile, alle ore 20.30, al Ristorante dell’Hotel Villa Carlotta a Ragusa.

Sarà una splendida occasione per poter apprezzare la bontà e tipicità dei vini di questa giovane azienda agricola dell’Alto Adige, sita all’interno della Valle Isarco, sulla collina di Bressanone. Si trova proprio qui quello che viene definito da molti esperti uno dei migliori bianchisti d’Italia, ovvero Manni Nössing, giovane e vulcanico vignaiolo per passione, proveniente da una famiglia da sempre dedita all’agricoltura. Con le sue uve straordinarie è riuscito a disegnare dei vini profondissimi, molto particolari, capaci di attrarre l’attenzione internazionale. Il 21 aprile sarà possibile degustarli in abbinamento ai piatti, a base di pesce, che lo chef Ruta realizzerà per l’occasione.  Continue reading

Il Barolo incontra la cucina stellata di Claudio Ruta. Il 23 febbraio al Ristorante “La Fenice”

 

 

Il Ristorante “La Fenice” di Ragusa ospita il nobile delle Langhe, il Barolo. L’appuntamento è per il prossimo 23 febbraio. Il Barolo della storica azienda Pio Cesare, nelle sue diverse annate e declinazioni, sarà abbinato alle creazioni raffinate dello chef stellato Claudio Ruta. Profondo e austero, il Barolo non è mai semplice. Non si rivela facilmente al primo assaggio, ma piano piano sa aprirsi e rivelare i suoi segreti. Sa raccontare la bellezza del suo territorio d’origine, le colline dalle meravigliose sfumature di colore: le Langhe.

Abbinare il cibo di una regione, la Sicilia, con il vino di un’altra, il Piemonte, fornirà lo spunto per parlare di storia, tradizioni e cultura gastronomica. Per l’occasione, lo chef Claudio Ruta ha studiato un raffinato menù.  Continue reading

Emozione Amarone. La Valpolicella di Tommasi incontra la cucina stellata dello chef Claudio Ruta

23674798_1530951390324307_6890176651959422830_o

L’Amarone Tomasi prodotto nelle dolci colline della Valpolicella, da una parte, e la cucina stellata dello chef Claudio Ruta, deus ex machina del Ristorante “La Fenice” di Ragusa, dall’altra, sono gli ingredienti perfetti di una serata che promette di regalare grandi emozioni dei sensi.

Il 15 Dicembre “La Fenice” ospiterà la famiglia Tommasi, un’azienda con 110 anni di storia alle spalle dove è impossibile non percepire il senso della famiglia come cuore pulsante dell’attività fortemente radicata nella storia della Valpolicella.

L’Amarone della Valpolicella è un vino che si riconosce per alcune caratteristiche visivo-olfattive che lo rendono unico: il colore è il rosso carico, tendente al granato con l’aumentare dell’invecchiamento, al naso ha profumi caratteristici e accentuati di spezie e composta di frutti rossi, il sapore è pieno, caldo e vellutato. L’abbinamento ideale è con carni, selvaggina e formaggi stagionati. Per la cena del 15 dicembre, saranno ben cinque le etichette in abbinamento ai magnifici piatti dello chef Claudio Ruta. Il menù, già sulla carta, promette di stupire e conquistare i palati più esigenti. 

Continue reading