58 nuove assunzioni per FUD bottega sicula, 2 nuovi locali e un progetto in espansione

Una storia di successo, quella di FUD, che continua a crescere grazie al contributo di collaboratori, manager e produttori del gruppo, vero valore aggiunto di uno degli esperimenti gastronomici di maggior successo nel nostro paese. Un progetto in espansione continua, quello del panino siciliano più famoso d’Italia che dal 2012 celebra le eccellenze dell’isola nel mondo, in modo giocoso e informale. Presente a Catania e Palermo, FUD aprirà a brevissimo un nuovo locale sui Navigli di Milano. Inoltre è prevista ai primi di giugno anche l’apertura di un Temporary Restaurant sulla spiaggia di Palermo.

Fud Bottega Sicula conta oggi più di 130 tra collaboratori e dipendenti, tutti riuniti sotto il giocoso nome di “Fud pipol”. Una rete basata sull’importanza delle persone e delle competenze, incentrata sulla cura, il rispetto e la valorizzazione del personale in cui il fattore umano fa la differenza. Un gruppo che si amplia e cresce ancora di più grazie alle nuove aperture e alla fortuna del format.
Si è aperta da alcuni giorni la selezione di 58 collaboratori, tra personale di sala e cucina, cuochi e area marketing che verranno assunti nelle prossime settimane tra Catania, Palermo e Milano.
Una gestione innovativa e attenta quella che Andrea Graziano ha per le persone e che parte già dalla fase di selezione: “Quando due anni fa abbiamo iniziato a selezionare il personale per la nuova apertura di Palermo non ci aspettavamo una risposta così imponente da parte della città – racconta l’ideatore di Fud Bottega Sicula- abbiamo visionato oltre 3000 curricula diventando un vero e proprio caso virale con “50xFud” un progetto che abbiamo creato in occasione dell’apertura del nuovo punto vendita e che ha trasformato la tradizionale ricerca di personale in un video virale con oltre 800 mila visualizzazioni Fb.”  Continue reading

Gourmet Experience a 4 mani a Villa Igiea: Carmelo Trentacosti ospita Tony Lo Coco

Due cucine che si incontrano e si intrecciano per regalare emozioni. Nell’incantevole cornice del Ristorante Cuvée du Jour, del Grand Hotel Villa Igiea, 5 stelle lusso di Palermo, un tavolo unico imperiale vedrà l’alternarsi delle portate gourmet di due grandi nomi della ristorazione siciliana: lo chef di casa, Carmelo Trentacosti, 

Carmelo Trentacosti

e lo chef 1 stella Michelin Tony Lo Coco, de I Pupi di Bagheria.

Tony Lo Coco

L’appuntamento è per mercoledì 16 maggio alle ore 20:00. La cena a 4 mani sarà accompagnata dai vini dell’azienda agricola Duca di Salaparuta. L’iniziativa “Gourmet Experience a 4 mani”, del Grand Hotel Villa Igiea, gioiello architettonico dell’Art Nouveau, nasce dalla voglia di unire stili e sapori della cucina di eccellenza, che trovano nella stagionalità e nella territorialità i loro fili conduttori. Piatti ricercati nella presentazione, nella forma e nel gusto e fortemente identitari.  Continue reading

Ohi Vite Ohi Vite mia. A Villa Igiea si celebra il vino

Una serata divina e fatta di vino. Maria Antonietta Pioppo, presidente di Fondazione Italiana Sommelier Sicilia occidentale e prima Executive Wine Master in Sicilia presenta “Ohi vite ohi vite mia”, il 10 maggio alle 21,30 all’hotel Villa Igiea di Salita Belmomente 43 a Palermo con Jermann, azienda del Collio di fama internazionale.

Guidata dall’istrionico Silvio Jermann e curata dal direttore Edi Clementin, Jermann ha raggiunto con i suoi vini le vette più alte nei riconoscimenti e premi nazionali e internazionali, ed ha ottenuto la prestigiosa certificazione CasaClima Wine a dimostrazione dell’impegno e dell’orientamento alla sostenibilità ambientale. L’azienda è da sempre una fervente sostenitrice del tappo a vite che preserva i suoi vini e li conduce ad una meravigliosa e sicura evoluzione. Jermann è custode di una grande tradizione vitivinicola che porta a vini elegantissimi, suadenti ed espressivi del territorio.

A guidare la degustazione sarà Filippo Busato, docente di Fondazione Italiana Sommelier e Executive Wine Master.  Continue reading

ExpoCook, il salone espositivo dedicato alla ristorazione dal 10 a 12 aprile a Palermo

Dal 10 al 12 aprire ritorna a Palermo ExpoCook: il salone della ristorazione in Sicilia. Quest’anno sarà ancora più grande. La location scelta per ospitare l’imponente manifestazione è la Fiera del Mediterraneo. Oltre 3000 mq di spazi espositivi, 80 aziende, eccellenze enogastronomiche, e tantissimi momenti dedicati alla ristorazione di eccellenza con approfondimenti, conference, show cooking, degustazioni. Saranno presenti il presidente nazionale della FIC Rocco Pozzulo, le Soste di Ulisse con il presidente Pino Cuttaia, chef 2 stelle Michelin de “La madia” di Licata, con l’intero Direttivo dell’Associazione (nata nel 2002, che oggi riunisce fra i propri associati 32 ristoranti gourmet, 20 charming hotel e 2 maestri pasticceri, oltre a numerose cantine vinicole siciliane) e tanti chef che proporranno i loro piatti che potranno essere degustati dal pubblico presente. C’è grande attesa per l’esibizione culinaria di Tony Lo Coco, 1 stella Michelin de “I Pupi” dio Bagheria, Giuseppe Costa, 1 stella Michelin de “Il Bavaglino” di Terrasini, Claudio Ruta, 1 stella Michelin de “La Fenice” di Ragusa, Seby Sorbello del “Sabir Gourmanderie” di Zafferana Etnea, Presidente dell’Associazione Provinciale Cuochi Etnei, Gioacchino Gaglio del “Gagini “di Palermo, Salvatore Cappello, pastry chef della rinomata Pasticceria Cappello di Palermo. Presente anche la città di Messina, con gli show cooking del vincitore del Cous Cous Fest 2017 di San Vito lo Capo, Paolo Romeo chef del Ristorante “Grecale” di Messina, l’Ambasciatore del Gusto Francesco Arena del “Panificio Masino Arena” di S.Agata, lo chef Davide Guidara, del Ristorante Eolian di Milazzo (Best in Sicily 2017), Nuccia Triscari e Salvatore Campisi dell’Antica Filanda di Caprileone.  Continue reading

Cena a 4 mani al Grand Hotel Villa Igiea. Trentacosti ospita Floridia di Locanda Gulfi

Riparte la nuova stagione al ristorante Cuvée du Jour del Grand Hotel Villa Igiea di Palermo con una cena a 4 mani, il prossimo 6 aprile, giocata su un incontro tra due territori di Sicilia di grande bellezza artistica e culturale: Palermo e Ragusa.  Ai fornelli, insieme allo chef di casa, Carmelo Trentacosti, ci sarà infatti lo chef Carmelo Floridia del ristorante Locanda Gulfi di Chiaramonte Gulfi, in provincia di Ragusa. L’incontro  nasce dall’amicizia e dalla voglia di divertirsi a contaminare stili e sapori, che trovino nella stagionalità e nella territorialità i loro fili conduttori. “Sono felice di inaugurare la nuova stagione con un evento che nasce dall’amicizia e dalla voglia di condivisione. Sono stato alla Locanda Gulfi per visitare la cantina ragusana e degustarne i vini, espressione autentica del territorio e da lì l’idea di dar vita all’evento che, in qualche modo, unirà le nostre esperienze e i nostri stili, saltando dal Barocco al Liberty, con piatti che pur ispirandosi alle nostre origini, siano manifestazione di leggerezza e armonia”, dice lo chef Trentacosti.  Continue reading

Prova del cuoco, Castello a Mare e Passami ù coppu, tutti i successi di Natale Giunta

24879503_1629749400401328_1979932683763658714_o

Conquista per la sua simpatia, è un instancabile lavoratore, è tra i volti più noti della trasmissione di Rai Uno “La Prova del Cuoco” di Antonella Clerici, dove promuove la cucina mediterranea verace ed in particolare quella siciliana. Non ha bisogno di presentazioni lo chef palermitano Natale Giunta. Del suo lavoro ha fatto la sua vita. Il suo brand a Palermo è in continua espansione. L’ultima novità è l’apertura di “Passami ù coppu”, friggitoria nel cuore di Palermo, in via Roma, in cui Natale Giunta  propone tantissime specialità siciliane di street food dolci e salate, ma il suo vero fiore all’occhiello è il “Castello a mare”, il Ristorante che sorge a due passi dal centro storico, incastonato tra le barche attraccate al molo della Cala di Palermo e le rovine del sito archeologico dell’antico Castello e delle sue mura.

1012104_521406827927013_920028449_n

La splendida location accoglie al piano terra due eleganti sale ristorante ed un bar, al piano superiore un’ampia terrazza arredata, dove poter gustare ottimi cocktail aperitivi con vista sulla bellissima Cala e sul giardino d’inverno che circonda la struttura. Oltre ad ospitare tantissimi eventi, feste e banchetti, il Ristorante è aperto tutti i giorni a pranzo e cena (ad eccezione del lunedì) e propone i piatti della tradizione gastronomica siciliana elegantemente rivisitati.
“Quando sono ai fornelli – afferma Natale Giunta – mi piace pensare che i miei piatti possano regalare emozioni a chi li gusta, a chi sa lasciarsi travolgere da sapori, profumi e colori coccolando non solo il palato ma anche l’anima; cucinare è per me una forma d’arte perché è un po’ come dipingere con i mestoli al posto dei pennelli, il cibo al posto delle tempere e i piatti al posto delle tele e come tutte le arti genera forme, colori e sensazioni e si nutre di ispirazione, cultura e istinto”.  Continue reading

Cefalù tra storia, arte, cultura e “Panettone Festival”

IMG_6342

Una Cefalù così viva, affollata da migliaia di visitatori, la si vede per lo più in estate. A dimostrare che talvolta bastano le idee per dare una scossa ad un territorio e muovere l’economia della cittadina ci ha pensato l’Associazione KeFood che – con il patrocinio del Comune di Cefalù e l’impegno attivo dell’Assessorato al Turismo guidato da Simone Lazzara – ha organizzato il “Panettone Festival”. I numeri della I edizione parlano chiaro e dicono che, lavorando in questo senso, si potrà fare sempre meglio.

IMG_6353

Più di quindicimila visitatori totali, 1600 panettoni venduti, 2200 panettoni degustati, 3 mila dolci natalizi, tra creme, torroni, biscotti e cioccolatini acquistati dal pubblico nei tre giorni del Festival, che si è svolto da venerdì 1 a domenica 3 dicembre. Via Roma, una delle strade principali della cittadina medievale, è stata scelta per ospitare gli stand dei quaranta maestri pasticceri, che hanno presentato i loro panettoni artigianali fatti con amore e passione e arricchiti con gustose creme e materie prime: pistacchio, mandorle, fichi secchi, cioccolato nero e bianco, e poi svariati frutti come pere, mele, albicocche e mirtilli. Tra i maestri pasticceri presenti: Salvatore Cappello e Mauro Lo Faso che si sono resi protagonisti di appassionati show cooking e dibattiti dedicati ai dolci del Natale.  Continue reading

Il Bavaglino di Giuseppe Costa

15826795_697052310456946_2880136842734772799_nRomantico, intimo, raffinato. Il Ristorante “Il Bavaglino” dello chef Giuseppe Costa (nella foto) si affaccia sul mare verde/azzurro di Terrasini, in provincia di Palermo.

Vai a Terrasini solo per provare la sua cucina, ti fermi qualche giorno per scoprire la riserva naturale di Capo Rama e l’insenatura di Cala Rossa. Tutto ciò ripaga il viaggio… tanta natura e una cucina che riesce a sorprendere.

E’ il 2 giugno. Scelgo il menù degustazione, quello che – a mio parere – è il più indicato per offrire al cliente un’idea quanto più esaustiva della cucina del ristorante. Dai piatti emerge subito la creatività dello chef (che nel 2014 conquista la stella Michelin) e la sua scelta di valorizzare i sapori isolani e riproporli in chiave nuova.  Continue reading