Street food, alta cucina e grande solidarietà sono i protagonisti del Messina Street Food Fest

C’è grande attesa per la seconda edizione del Messina Street Food Fest, che si terrà a Piazza Cairoli da giovedì 11 a domenica 14 ottobre. Dopo il successo della I edizione che nell’ottobre scorso ha registrato oltre 50 mila presenze, la manifestazione dedicata al cibo da strada si arricchisce quest’anno di un fine benefico e di nomi di spicco della ristorazione siciliana che hanno accettato l’invito dell’organizzazione di partecipare alla kermesse. Saranno ben 13 i cooking show ospitati nell’ampia tensostruttura montata al centro di Piazza Cairoli, cuore pulsante e salotto buono della città di Messina. Il tema scelto per questa seconda edizione è il territorio e gli chef racconteranno la ricchezza della Sicilia attraverso i prodotti della nostra isola. Così mentre tutto intorno si celebrerà il tanto amato street food, nel centro della piazza si esibiranno grandi chef, anche stellati.

Si comincia giovedì 11 ottobre con l’inaugurazione alle ore 18 e l’apertura al pubblico degli stand di specialità gastronomiche. Alle 19 seguirà il cooking show più atteso, quello di Pietro D’Agostino, chef patron del ristorante “La Capinera” di Taormina, 1 stella Michelin, membro della associazione JRE, giovani cuochi europei, e componente nazionale dell’associazione Charming Italian Chef. D’Agostino esprimerà la ricchezza della cucina siciliana con la sua creatività e proporrà il piatto chiamato “Corallo”, con gambero rosso di Mazara e funghi porcini dell’Etna.

Alle ore 21.00 seguirà il secondo cooking show stellato, con lo chef palermitano Giuseppe Biuso, una stella Michelin del Ristorante “Il Cappero” del Therasia Resort di Vulcano, unica struttura cinque stelle presente sull’isola. Il giovane chef proporrà un’inedita versione del “Bianco mangiare” con seppia, patate, caciocavallo dei Nebrodi e mandorle di Noto.  Continue reading

Il grande successo di “Marina del Nettuno Gourmet” tra chef stellati e eccellenze del territorio

La città di Messina è un territorio fertile per iniziative legate al fiorente settore dell’enogastronomia. Ormai è chiaro a tutti. A ottobre scorso il primo Street Food Fest organizzato da Confesercenti è stato accolto con un entusiasmo tale da stupire gli stessi organizzatori. Ieri nuovamente Messina ha lasciato il segno, mostrando la voglia di aggregazione dinnanzi ad iniziative di alto livello. Così la “Prima” di “Marina del Nettuno Gourmet”, è stata un gran successo di pubblico.

Non poteva essere altrimenti dinnanzi a chef del calibro di Massimo Mantarro, 2 stelle Michelin del Principe Cerami di Taormina, Pietro D’Agostino, 1 stella Michelin del “la Capinera” di Taormina, Giuseppe Biuso 1 stella Michelin del Ristorante “Il Cappero” di Vulcano (assente per un altro impegno e sostituito in cucina da Gianluca Sottile), Davide Guidara, dell’Eolian Ristorante di Milazzo, Best in Sicily 2017, Pinuccia Di Nardo e Nunzio Campisi dell’Antica Filanda di Caprileone, Best in Sicily 2011.

Pasquale Caliri

Pasquale Caliri, executive chef del Ristorante Marina del Nettuno – che ha ospitato l’evento organizzato con la collaborazione del giornale online “Cronache di Gusto” diretto da Fabrizio Carrera – è stato un perfetto padrone di casa che ha coordinato magistralmente la serata. Caliri ha ribattezzato la serata “Progetto Messina”. Tutti a lavorare insieme per rilanciare il territorio, che non ha nulla da invidiare alle altre province siciliane. “Insieme si corre più veloce, – ha commentato lo chef messinese – per noi è un grande orgoglio aver riunito questi chef importanti e tante aziende di eccellenze del messinese”. Grande soddisfazione per la perfetta riuscita dell’iniziativa, è stata espressa anche da Ivo Blandina, presidente della Camera di Commercio di Messina.

Tanti i produttori presenti che hanno dato la possibilità di degustare i loro prodotti.  Continue reading

La zuppa inglese della Pasticceria Freni (video ricetta)

Da sin. Antonio Grasso, Beppe Amato, Liliana Freni, Valeria Zingale, Lillo Freni

Non si possono sintetizzare 50 anni di pasticceria messinese in pochi minuti ma si comprende facilmente la passione che anima sin da bambino il pasticcere Lillo Freni, figlio d’arte. Quest’anno ricorre il cinquantesimo dall’apertura della Pasticceria Freni nella città dello Stretto. Un compleanno che tutta la città deve festeggiare! Per darvi un piccolo assaggio della bravura di Lillo Freni, pastry chef della Federazione Italiana Cuochi ed Ambasciatore dell’Accademia Italiana Gastronomia, siamo andati a trovarlo nella sua pasticceria e ci ha preparato un dolce che parla di storia e cultura, la zuppa inglese, davvero speciale!

Potete rivedere qui la puntata andata in onda su RTP il 16 febbraio.