“I giorni del Gambero”. Alessandro Ravanà e Giuseppe Geraci trionfano a Mazara

 

Tante emozioni miste a divertimento, il grande impegno degli chef in gara, un grande successo di pubblico. “I giorni del Gambero”, la manifestazione organizzata da Antonino Sammartano e volta a valorizzare il gambero rosso, ha colto nel segno. Due giorni, 21 e 22 luglio, trascorsi all’interno del Mahara Hotel di Mazara del Vallo, all’insegna del gusto ma anche del sano spirito agonistico. La gara tra chef ha premiato Alessandro Ravanà (nella foto) chef patron del ristorante “Il Salmoriglio” di Porto Empedocle, in provincia di Agrigento, con il suo piatto: paccheri con ricotta di capra girgentana e crema di peperoni con chips croccante.

Paccheri con ricotta di capra girgentana, tartare di gambero rosso e crema di peperoni con chips croccante

Il vincitore è stato decretato dalla giuria tecnica presieduta dalla chef stellata Patrizia di Benedetto del “Bye Bye Blues” di Palermo, alla quale sono stata chiamata a prendere parte insieme alle colleghe giornaliste Angela Amoroso di Identità Golose e Federica Terrana di Orogastronomico.

La giuria tecnica presieduta da Patrizia Di Benedetto con Federica Terrana e Angela Amoroso

I criteri utilizzati per la scelta sono stati la presentazione, la creatività, l’esaltazione dell’ingrediente principale e l’armonia degli ingredienti.

Giuseppe Geraci

Il secondo premio in gara è stato assegnato dalla giuria popolare che ha decretato la vittoria di Giuseppe Geraci, chef patron del ristorante “Modì” di Torregrotta, in provincia di Messina, con le sue linguine al pesto di capperi di salina con tartare di gambero e zeste di arancia semicandite.  Continue reading

Sei chef in gara per “I Giorni del Gambero”. Il 21 e 22 luglio a Mazara del Vallo

Una grande festa con un protagonista d’eccezione che tutto il mondo ci invidia, il gambero rosso di Mazara del Vallo. Si chiama “I giorni del gambero” la kermesse giunta alla IV edizione che mette al centro il pregiatissimo gambero della nota città marinara del trapanese. Due giornate, 21 e 22 luglio, saranno dedicate alla scoperta di questo prezioso crostaceo. Si comincia il 21 luglio alle 18.30 con l’apertura degli stand di degustazione. Il momento clou delle due giornate sarà la gara tra sei giovani chef che si “sfideranno” nelle due serate. La prima serata, sabato 21 luglio, vedrà tra gli sfidanti gli chef Motoki Seimori, Domenico Basile e Daniele Riccobene. La seconda serata domenica 22 luglio vedrà in gara Salvatore Lipari, Alessandro Ravanà e Giuseppe Geraci.

Motoki Seimori

Motoki Seimori nasce nell’isola di Okinawa da una famiglia in cui il padre e il fratello sono cuochi. Frequenta la scuola di cucina in Giappone e sviluppa una passione per la cucina italiana trasmessagli dal suo maestro Takahiro Higuchi, proprietario di tre ristoranti di cucina italiana a Tokyo. Decide quindi, dietro consiglio del suo maestro, di venire in Sicilia per approfondire le sue conoscenze e la sua voglia di imparare le ricette del sud. Va a fare uno stage a San Vito lo Capo al Pocho per imparare a fare il cous cous e poi giri diversi ristoranti tra i quali il Fogher e i Vespri.

Domenico Basile

Domenico Basile da 18 anni lavora nel mondo della cucina, di cui 11 da chef.
La voglia di crescita professionale unita alla passione per il proprio lavoro lo ha condotto alla scoperta di posti meravigliosi come Parigi, Maldive, Mosca, Monaco di Baviera e New York di cui ha mutuato l’internazionalità degli ingredienti pur mantenendo fede alle proprie radici. Rientrato da un anno a Palermo, lavora come chef al Graal club di Palermo.  Continue reading