Cooking show sul gelato alla nocciola montalbanese del pasticcere Giuseppe Arena al Meeting Internazionale dell’ICAHM

MONTALBANO ELICONA (ME) – Il gelatiere messinese Giuseppe Arena prenderà parte al meeting internazionale dell’ICAHM (International Scientific Committee on Archaeological Heritage Management) che si svolgerà dal 25 al 28 ottobre a Montalbano Elicona (ME) presso il Castello di Federico III d’Aragona. Il maestro gelatiere, che fa parte della COMPAIT (Confederazione Pasticceri Italiani), preparerà il gelato utilizzando uno degli ingredienti più caratteristici del territorio, la nocciola. Montalbano infatti ha un territorio caratterizzato da altopiani ricchi di boschi millenari, complessi megalitici e grandi distese di noccioleti con un’economia prevalentemente agricola e zootecnica.

Il gelatiere – che fa parte della Mediterraneus Academy, nata per accogliere eccellenze e preservarne ed esaltarne caratteristiche ed unicità – il 27 ottobre realizzerà un cooking show in cui spiegherà la mantecatura del gelato alla nocciola di Montalbano. Inoltre il 25 e 26 ottobre collaborerà con i colleghi pasticceri Lillo Freni, Soccorso Colosi e Lillo Vinci per la realizzazione delle loro specialità, la cassata siciliana, la frutta martorana e il panettone artigianale. “Sono orgoglioso di partecipare a un evento così importante – ha affermato Giuseppe Arenae di valorizzare con il mio lavoro e la mia passione le materie prime che la nostra terra ci offre così generosamente, trasformandole in golose specialità”.

L’importante meeting focalizzerà l’attenzione sul suggestivo altopiano dell’Argimusco, con le sue pietre millenarie. Continue reading

Street food, alta cucina e grande solidarietà sono i protagonisti del Messina Street Food Fest

C’è grande attesa per la seconda edizione del Messina Street Food Fest, che si terrà a Piazza Cairoli da giovedì 11 a domenica 14 ottobre. Dopo il successo della I edizione che nell’ottobre scorso ha registrato oltre 50 mila presenze, la manifestazione dedicata al cibo da strada si arricchisce quest’anno di un fine benefico e di nomi di spicco della ristorazione siciliana che hanno accettato l’invito dell’organizzazione di partecipare alla kermesse. Saranno ben 13 i cooking show ospitati nell’ampia tensostruttura montata al centro di Piazza Cairoli, cuore pulsante e salotto buono della città di Messina. Il tema scelto per questa seconda edizione è il territorio e gli chef racconteranno la ricchezza della Sicilia attraverso i prodotti della nostra isola. Così mentre tutto intorno si celebrerà il tanto amato street food, nel centro della piazza si esibiranno grandi chef, anche stellati.

Si comincia giovedì 11 ottobre con l’inaugurazione alle ore 18 e l’apertura al pubblico degli stand di specialità gastronomiche. Alle 19 seguirà il cooking show più atteso, quello di Pietro D’Agostino, chef patron del ristorante “La Capinera” di Taormina, 1 stella Michelin, membro della associazione JRE, giovani cuochi europei, e componente nazionale dell’associazione Charming Italian Chef. D’Agostino esprimerà la ricchezza della cucina siciliana con la sua creatività e proporrà il piatto chiamato “Corallo”, con gambero rosso di Mazara e funghi porcini dell’Etna.

Alle ore 21.00 seguirà il secondo cooking show stellato, con lo chef palermitano Giuseppe Biuso, una stella Michelin del Ristorante “Il Cappero” del Therasia Resort di Vulcano, unica struttura cinque stelle presente sull’isola. Il giovane chef proporrà un’inedita versione del “Bianco mangiare” con seppia, patate, caciocavallo dei Nebrodi e mandorle di Noto.  Continue reading