Cibo Nostrum, a Taormina va in scena la solidarietà con 43 mila euro devoluti a scopo benefico

 

Oltre 30 mila persone hanno affollato il Corso Umberto in occasione del Taormina Cooking Fest di “Cibo Nostrum”. La grande festa della cucina italiana, giunta alla settima edizione e cresciuta di anno in anno, è ormai un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati gourmet. Ideata da Seby Sorbello, Presidente FIC Promotion, chef patron del Sabir Gourmanderie di Zafferana Etnea, e Pietro D’Agostino, Presidente Sicilia di Chic Chef e chef patron del Ristorante stellato “La Capinera” di Taormina, la manifestazione porta la firma di FEDERAZIONE ITALIANA CUOCHI, in collaborazione con numerosi partners, a cominciare da Chic Chef, Con.Pa.It. e Le Soste di Ulisse, cui si aggiungono numerose aziende dell’agroalimentare ed una cinquantina delle migliori cantine siciliane. Cibo Nostrum ha accolto chef e pasticceri provenienti da tutta Italia e dall’estero e prestigiose firme del panorama giornalistico nazionale, da Edoardo Raspelli, critico gastronomico e conduttore televisivo, a Gioacchino Bonsignore, direttore di Tg5 Gusto, da Roberta Schira, scrittrice e giornalista del Corriere della Sera, a Luca Iaccarino de La Repubblica, da Marco Mangiarotti de Il Giorno a Fabio Riccio, giornalista e critico gastronomico dell’Espresso, da Carlo Passera di Identità golose a Francesca Barberini, volto di Alice Tv e Antonio Di Trento, giornalista di Radio Show Italia. Presenti anche tanti vip, tra questi Guglielmo Mariotto, giudice di Ballando con le stelle, e il cantante Roy Paci, entrambi testimonial del MoiGE.

Il successo del Taormina Cooking Fest è stato superiore alle aspettative. I numeri parlano chiaro: 95 mila degustazioni e 56 mila euro raccolti. Lo scopo della manifestazione è benefico e i soldi raccolti verranno così distribuiti: 15 mila euro alla Fondazione LIMPE per la lotta al Parkinson, 15 mila al Moige per il contrasto al cyberbullismo e 13 mila al Dipartimento Solidarietà Emergenza della FIC.  Continue reading

A Vittoria la II edizione di MEDinFOOD, il Salone del Gusto Siciliano

MEDinFOOD ritorna a Vittoria dal 19 al 21 maggio con l’obiettivo di continuare il cammino iniziato lo scorso anno per la promozione delle eccellenze del territorio. Il Salone del Gusto Siciliano, giunto alla seconda edizione, proporrà il meglio dell’enogastronomia e dell’agroalimentare siciliano, rappresentato da numerose aziende e da importanti nomi della cucina. Il Polo Fieristico ospiterà cooking show, degustazioni, masterclass e rappresenterà un’ottima occasione dove poter incontrare buyer italiani e stranieri, in particolare della Slovacchia, Azerbaigian, Israele, Arabia Saudita, USA.

Dentro MEDinFOOD c’è tutto ciò che questa terra rappresenta, la sua indiscussa bontà, la passione imprenditoriale che muove le sue aziende del food & beverage, le storie della sua gente di cui certamente la stampa di settore invitata avrà molto da raccontare: lo faranno in particolare Gioacchino Bonsignore di TG5 Gusto (che sarà presente nella giornata inaugurale) e Paolo Massobrio de Il Golosario (presente domenica 20 maggio).

Per i visitatori sarà possibile assistere ai cooking show di alcuni tra gli Chef della Federazione Italiana Cuochi, presente con alcuni componenti della sua Nazionale Italiana Cuochi, che realizzeranno piatti ai quali andranno ad abbinare dei vini, in particolare il Cerasuolo di Vittoria DOCG che sarà rappresentato sia dal Consorzio di Tutela che dalla Strada del Vino Cerasuolo di Vittoria. Saranno presenti per la NIC i cuochi Michelangelo Sparapano, Vito Amato, Davide Giambruno, Graziano Patané, Andrea Del Villano, Gabriele Camer e Carmine CataldoContinue reading