“Camporeale Days”, 3 giorni alla scoperta del territorio dell’Alto Belice

Dal 5 al 7 ottobre torna Camporeale Days, l’iniziativa organizzata dall’Associazione Turistica Pro Loco Camporeale, con il patrocinio del Comune, per valorizzare e promuovere le risorse enogastronomiche, artistiche, artigianali e turistiche della zona. Un’occasione per conoscere il ricco territorio dell’Alto Belice, che si estende a sud di Palermo, verso l’interno dell’Isola. Un programma fitto di visite guidate, degustazioni, workshop, cooking show, che si alterneranno con una mostra di moto e auto d’epoca, spettacoli e musica del vivo. La manifestazione, che si svolgerà all’interno del Baglio e del Palazzo del Principe, è rivolta a tutti coloro i quali siano alla ricerca di produzioni agroalimentari e artigianali di nicchia, agli appassionati del turismo sostenibile e dei metodi di produzione tradizionali, biologici e salutari, a giornalisti e operatori del settore. Nel villaggio espositivo allestito lungo il corso principale del paese e all’interno del Baglio del Palazzo del Principe, si potranno degustare vini e altri prodotti gastronomici. Uno dei momenti clou della manifestazione sarà l’approfondimento tematico dei workshop su vino e cibo, inoltre il programma prevede visite guidate alle aziende con bus navetta, degustazione e vendita di vini e prodotti tipici, mostre di prodotti artigianali e ancora visite guidate ad alcuni dei monumenti e palazzi più importanti del paese come il Palazzo del Principe, il Museo Camporeale e il Santuario della Madonna dei Peccatori.

Venerdì 5 ottobre, alle 11.30, a Camporeale sarà presentata l’Enoteca “Del Baglio” che l’Amministrazione comunale ha concesso in comodato d’uso per la gestione all’Associazione Turistica Pro Loco Camporeale e che diventerà Ufficio di Informazione e Accoglienza ai turisti, riconosciuto dall’Assessorato Regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo e si occuperà di promuovere e valorizzare lungo tutto l’arco dell’anno le produzioni enologiche ed agroalimentari del territorio dell’Alto Belice.

Il programma completo della manifestazione è consultabile su https://www.camporealeday.it/programma/

A fine luglio ritorna “Vicoli&Sapori”, due giorni di degustazioni nel cuore di Palazzolo Acreide

Il 28 e 29 luglio prossimi il centro storico dell’antico Quartiere dell’Orologio di Palazzolo Acreide, con le sue stradine strette e le scalinate, si trasformerà in un suggestivo percorso in cui assaporare eccellenze eno-gastronomiche. Sarà l’occasione per riscoprire uno degli angoli più belli della città patrimonio Unesco e gustare, lungo un’insolita e piacevolissima passeggiata serale, le prelibatezze locali preparate dagli chef dell’Associazione dei Ristoratori “Vicoli&Sapori”. 

Dell”Associazione – nata nel gennaio 2017 e impegnata sin dalla sua nascita nella valorizzazione del territorio – fanno parte sette ristoranti: Lo Scrigno dei Sapori, La Corte di Eolo, La Taverna di Bacco, Andrea, Ristorante Settecento, Agriturismo Giannavì e Trattoria del Gallo. Un gruppo ben saldo con tanta voglia di fare rete al fine di far crescere l’immagine di Palazzolo Acreide nel mondo puntando su una gastronomica ricca, legata alle tradizioni, al territorio e alla stagionalità: dal tartufo alla salsiccia tradizionale, dai formaggi alle carni, dagli oli alle verdure spontanee.

“Il filo conduttore è sempre lo stesso – spiega Paolo Didomenico, Presidente dell’Associazione-, ossia quello di coniugare alcuni elementi caratteristici del nostro bel paese: la cultura, la storia, le bellezze architettoniche e la sua rinomata offerta gastronomica. Vogliamo far conoscere ai visitatori quegli spazi urbani suggestivi eppure poco noti promuovendo allo stesso tempo l’offerta enogastronomica locale attraverso una degustazione che si snoderà tra i vicoli e le stradine del quartiere medievale dell’Orologio. Ci sarà pure della buona musica e dei cooking demo dinanzi al Belvedere durante i quali noi chef dell’Associazione ci alterneremo mostrando come si preparano alcuni piatti della tradizione. Diverse inoltre le aziende di vari settori che hanno aderito a questa edizione e che faranno degustare le proprie produzioni. Un evento dunque che vede diverse sinergie in campo con la voglia di continuare la sfida a restare in questo territorio. Lo scorso anno abbiamo registrato ben 1800 presenze paganti e, dall’interesse sinora constatato in giro, ne prevediamo di più per questa edizione”.  Continue reading

Torna il Cerasuolo Ibla Party, il 6 e 7 luglio nel cuore di Ragusa Ibla

Conto alla rovescia per la seconda edizione di Cerasuolo Ibla Party che si svolgerà a Ragusa Ibla il 6 e 7 luglio. Per il secondo anno i calici delle cantine della Strada del Vino Cerasuolo di Vittoria incontreranno i produttori e gli chef del territorio, per disegnare due momenti di percorsi di gusto nella perla barocca della provincia ragusana. Vino, musica e assaggi gourmet per una grande festa che si svolgerà il 6 e il 7 luglio a partire dalle ore 19,00: una festa open air per incontrare e scoprire i soci, i volti e le storie delle aziende, oltre alle sinergie tra cantine, produttori e ristorazione.

I percorsi di degustazione si snoderanno intorno a piazza San Giorgio per arrivare fino ai Giardini Iblei. Ai vini della Strada saranno abbinati i sei presidi Slow Food presenti nel territorio ragusano: la Fava Cottoia di Modica, il Fagiolo Cosaruciaro di Scicli, la Carota Novella di Ispica, la Cipolla di Giarratana, il Sesamo di Ispica e la Carne di Bovino razza Modicana.

Il Cerasuolo Ibla Party sarà anche l’occasione per informare e interagire con il pubblico grazie alle master class dedicate al Vino Cerasuolo DOCG, all’olio extra vergine di oliva e i suoi segreti, al turismo esperienziale e ai presìdi Slow Food della provincia ragusana.

Le due serate saranno accompagnate dalla musica dell’associazione Bellini di Ibla. “La nostra azione sul territorio – spiega Marco Calcaterra, presidente dell’Associazione – è volta alla promozione delle nostre eccellenze, ma anche a rafforzare e valorizzare il filo comune che ci unisce al territorio. Da qui partiamo per trarre forza per i nostri brand e per questo abbiamo deciso di includere un workshop sul turismo esperienziale”.  Continue reading

La primavera nei piatti dello chef Massimo Schininà. Il 25 marzo a Frigintini

Racchiudere i colori, i profumi ed i sapori della primavera in un piatto. Massimo Schininà, chef del ristorante Le Magnolie a Frigintini, in provincia di Modica, è pronto alla sfida e ha già creato un interessante menù primaverile da abbinare ai vini di Tenuta Bastonaca. L’appuntamento è per il prossimo 25 marzo, a pranzo, presso il ristorante Le Magnolie dove si potrà gustare un menù appositamente studiato con verdure spontanee, legumi, formaggi iblei, pasta con grani antichi. Sarà come ripercorrere i sapori a noi più cari, gustando i piatti della cultura contadina, riproposti in chiave gourmet.

Lo chef Massimo Schininà

Si inizierà con il “benvenuto” dello chef: i bomboloni di pasta ripieni di finocchietto selvatico con salsa di pomodoro agrodolce, insalata di fagioli, cedro, sedano, cipollotto, fragole e pasta soffiata. Vi sarà anche un arancino di cuturro con bietole selvatiche su crema di mandorle e nepitella, nonché una selezione di formaggi e confetture oltre alle focacce di pomodoro e formaggioContinue reading

Un vulcano di emozioni a bordo del “Treno dei vini dell’Etna”. In primavera si riparte con grandi novità

The two new little craters on North-eastern side of Mount Etna

Esplorare il territorio del Vulcano attivo più alto d’Europa a bordo dell’antico trenino della Ferrovia Circumetnea ha un grande fascino. L’Etna è sempre un nuovo viaggio, una esperienza che sprigiona energia, come il vulcano stesso. Viverla in modo nuovo e con la giusta curiosità e la voglia di apprendere tutto quel che non sappiamo su questo incantevole territorio è un’opportunità che non capita spesso. A questo progetto di promozione e valorizzazione del territorio e della cultura del vino, prodotto alle pendici del Vulcano, lavora con entusiasmo l’Associazione “Strada del Vino dell’Etna” che anche per il 2017 ha portato a casa un ottimo risultato con “Il Treno dei Vini dell’Etna”. Sono stati oltre 500 i fruitori nell’anno che sta per concludersi, di questi il 30% sono stranieri, il 60%  siciliani e il 19% italiani. Il dato più significativo è il rinnovato interesse dei siciliani per la riscoperta del proprio territorio. Continue reading

Arriva la Christmas Edition di Street Food Fest a Palermo dal 7 al 17 Dicembre

unnamed

Dal 7 al 17 dicembre, il meglio del cibo di strada proveniente dalla Sicilia, dall’Italia e dal mondo si veste della magia del Natale e si incontra a Palermo per far festa nel centro storico della città ed animare il Cassaro Basso. Dieci giorni di celebrazione del cibo di strada, con la possibilità di gustare oltre 30 proposte gastronomiche differenti: dalle panelle al Fish and Chip londinese, dagli hamburger alla meusa, e poi ancora pad thai, burritos messicani, tigelle bolognesi, porchetta e chi ne ha più ne metta, fino ad arrivare ai dolci dove protagonisti saranno cassatelle, cannoli e dessert della tradizione americana.

unnamed

Non solo cibo alla Christmas Edition del Food Fest Festival, ma anche musica, spettacoli, concerti, cooking show, laboratori, dibattiti e convegni con golose incursioni tra storia, tradizioni, territori e identità. Un percorso gastronomico ricco e variegato si snoderà lungo la storica passeggiata palermitana, da Piazza Marina fino a via Roma, la manifestazione interesserà tutta l’area del Cassaro Basso, dove è in corso una sperimentale opera di pedonalizzazione fortemente voluta dalla Prima circoscrizione del comune di Palermo, da Confesercenti e dall’Associazione Cassaro D’Amare. Grazie alla rinnovata collaborazione con l’associazione culturale Terre D’Amare sarà inoltre possibile prenotare tour guidati e visitare palazzi storici, mercati, chiese e angoli nascosti della città.

Dal 27 al 29 ottobre Taormina ospiterà il 51° Congresso Nazionale A.I.S.

Camillo_Privitera_AIS_Sicilia

Dopo 9 anni il Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana Sommelier torna in Sicilia e lo fa in una location affascinante e suggestiva come Taormina dove, negli eleganti e antichi saloni del San Domenico Palace, dal 27 al 29 ottobre prossimi si svolgerà il 51° appuntamento con migliaia fra dirigenti, soci e semplici appassionati del mondo del vino. Tutti i particolari e il ricco programma degli eventi sono stati illustrati sabato scorso a Catania al Plaza Hotel dal presidente di AIS Sicilia, Camillo Privitera, e dalla responsabile della segreteria organizzativa del Congresso, Tiziana Gandolfo. All’incontro era presente, assieme a numerosi soci sommelier, anche la Delegata di AIS Catania, Maria Grazia Barbagallo.

Dopo avere portato i saluti del presidente nazionale, Antonello Maietta, Privitera è entrato subito nel merito dell’appuntamento, che vede il patrocinio del Mipaaf, il Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, ed il sostegno di Doc Sicilia, Assovini Sicilia e Consorzio Cerasuolo di Vittoria Docg. “La nostra terra – ha detto il presidente di AIS Sicilia – testimonia la grande crescita registrata in questi anni dal punto di vista enogastronomico. Oggi fare il sommelier significa comunicare a 360 gradi il proprio territorio, essere l’anello di congiunzione tra il produttore, il ristoratore e il cliente finale, e dunque avere una grande responsabilità. Dietro una bottiglia di vino, infatti, c’è sempre una storia da raccontare, agricola, economica, culturale. Comprendete bene cosa significa questo anche per altri comparti legati alla ristorazione, come il turismo”.  Continue reading

Saperi e sapori, food & beverage, tutto il buono che c’è alla V edizione di Taormina Gourmet

taormina-gourmet-2017-800x410

Dal 21 al 23 ottobre torna Taormina Gourmet, la rassegna dedicata al food & beverage organizzata dal giornale online Cronache di Gusto. La V edizione della kermesse eno-gastronomica – dedicata non solo agli addetti ai lavori ed ai giornalisti ma soprattutto agli appassionati che vogliono accrescere la loro cultura in tema di vino, birra, e prodotti di eccellenza – si svolgerà nella splendida cornice dell’Hotel Hilton di Giardini Naxos.

hilton-giardini

A far da sfondo a Taormina Gourmet, vini e birre artigianali di alta qualità, masterclass, cooking show con chef rinomati, cene d’autore, e degustazioni di prodotti di eccellenza delle migliori aziende del Sud Italia (formaggi, acciughe, pasta all’olio e tanto altro).

banco

Trenta masterclass, 180 cantine, 40 birrifici, 70 giornalisti accreditati. E poi corsi di avvicinamento all’olio, la presenza di ospiti importanti del calibro di Riccardo Cotarella, presidente Assoenologi; di Daniele Cernilli, giornalista e tra i più accreditati degustatori di vino in Europa; del patron di Eataly, Oscar Farinetti; di Attilio Scienza, tra i massimi esperti di vitivinicoltura; di Lorenzo Dabove, una vera e propria autorità nel mondo della birra.

Uno dei punti di forza di Taormina Gourmet, come per le altre edizioni, sarà il maxi banco d’assaggio nella Sala Tindari con i suoi 700 metri quadri destinati ad ospitare le cantine provenienti da ogni angolo del mondo e alcuni produttori di cibo di qualità. I Continue reading