Il 2 ottobre“In The Kitchen tour” e “Fundraising dinner” tornano sull’Etna e sposano la solidarietà

In the Kitchen Tour dell’associazione Charming Italian Chef  e Fundraising dinner 2018 – doniamo aria”, eccezionalmente insieme per un’edizione speciale celebrata all’insegna della solidarietà e della sostenibilità in favore della ricerca sulla fibrosi cistica. L’iniziativa, in programma il prossimo 2 ottobre, verrà presentata martedì 26 settembre, ore 10 all’istituto professionale alberghiero Giovanni Falcone di Giarre. Saranno presenti, oltre alla dirigente scolastica, Monica Insanguine per la parte organizzativa l’imprenditore Claudio Miceli, promotore del Fundraising dinner, il direttore artistico Gino Astorina, lo chef Pietro D’Agostino responsabile per la Sicilia dell’associazione Charming Italian Chef (Chic Chef) e promotore della decima edizione del B2B assieme a Seby Sorbello, presidente provinciale FIC e Peppe Leotta, delegato regionale CON.PA.IT; per la parte scientifica, il professor Giuseppe Magazzù, past president della Società Italiana per lo studio sulla Fibrosi Cistica (SIFC) e professore ordinario di Pediatria e Fibrosi cistica al Policlinico di Messina, la presidente del comitato della LIFC, Liliana Modica, i componenti del consiglio direttivo Sabrina Gagliano e Elena Furnari, che insieme illustreranno i progetti di sviluppo della LIFC e l’importanza del sostegno alla ricerca, Maurizio Gibilaro, coordinatore provinciale Telethon, che per la prima volta quest’anno parteciperà all’iniziativa. I ragazzi degli istituti alberghieri “Falcone” di Giarre e “Pugliatti” di Giardini, che come ogni anno daranno il loro contributo in sala.

Seby Sorbello e Pietro D’Agostino

Un’edizione speciale, dunque, che quest’anno mette insieme due iniziative già consolidate negli anni scorsi: il raduno dei migliori Chef e pasticcieri d’Italia dell’associazione Charming Italian Chef, FIC, CON.PA.IT, capitanati da Pietro D’Agostino, 1 stella Michelin ristorante “La Capinera” di Taormina (ME) e Seby Sorbello, presidente dell’Associazione Provinciale Cuochi Etnei e Chef Patron del ristorante Sabir Gourmanderie di Zafferana etnea, che saranno protagonisti assieme ai produttori del territorio siciliano di un B2B a partire dalle ore 10 all’interno della splendida bottaia della cantina Pietradolce. Gli chef interpreteranno ai fornelli i prodotti che ciascun produttore avrà portato sui banconi, seguendo il tema della sostenibilità: scelte etiche in cucina significa non solo porre attenzione alla provenienza dell’ingrediente, alla stagionalità, ma anche al modo in cui ogni prodotto viene successivamente trasformato.  Continua a leggere

Più “FeliCHIC” di così…10 mila euro raccolti da Etna & Chic Chef per LIMPE – DISMOV

23244287_10213022722355755_1352514226613078853_n

Era uno degli eventi enogastronomici più attesi e non ha tradito le aspettative. Non poteva essere diversamente, vista l’esperienza ormai consolidata nell’organizzazione di kermesse di tale portata e la passione che muove lo chef stellato Pietro D’Agostino che ha curato anche i più piccoli dettagli affinché tutto a Etna & Chic Chef fosse perfetto. Accanto a lui una squadra d’eccezione, l’associazione Charming Italian Chef e l’amico chef Seby Sorbello, presidente APCE e rappresentante FIC. Così la settima edizione di Etna & Chic Chef – ospitata a Tenuta Voscenza, a Santa Venerina, – la si ricorderà perché tutti i partecipanti sono stati “feliCHIC di esserci” e perchè la gara di solidarietà ha dato i risultati sperati. Sono stati raccolti dieci mila euro che verranno destinati per la maggior parte alla LIMPE – DISMOV, l’Accademia Italia Malattia Parkinson e disordini del movimento, per finanziare il miglior progetto mirato al miglioramento della qualità di vita dei pazienti affetti dalla patologia.

“Siamo molto grati a Charming Italian Chef che ci ha permesso di realizzare una iniziativa unica – ha dichiarato il segretario nazionale della LIMPE, Francesca Morganteè la prima volta infatti che una società scientifica destina fondi ai pazienti e non alla ricerca. Il Parkinson è una malattia che colpisce l’individuo in toto e sostenere attività di supporto psicologico e riabilitative è molto importante, copriamo un gap del servizio sanitario nazionale”.

Una due giorni dedicata quest’anno al tema del comfort food Continua a leggere