Torna il Cerasuolo Ibla Party, il 6 e 7 luglio nel cuore di Ragusa Ibla

Conto alla rovescia per la seconda edizione di Cerasuolo Ibla Party che si svolgerà a Ragusa Ibla il 6 e 7 luglio. Per il secondo anno i calici delle cantine della Strada del Vino Cerasuolo di Vittoria incontreranno i produttori e gli chef del territorio, per disegnare due momenti di percorsi di gusto nella perla barocca della provincia ragusana. Vino, musica e assaggi gourmet per una grande festa che si svolgerà il 6 e il 7 luglio a partire dalle ore 19,00: una festa open air per incontrare e scoprire i soci, i volti e le storie delle aziende, oltre alle sinergie tra cantine, produttori e ristorazione.

I percorsi di degustazione si snoderanno intorno a piazza San Giorgio per arrivare fino ai Giardini Iblei. Ai vini della Strada saranno abbinati i sei presidi Slow Food presenti nel territorio ragusano: la Fava Cottoia di Modica, il Fagiolo Cosaruciaro di Scicli, la Carota Novella di Ispica, la Cipolla di Giarratana, il Sesamo di Ispica e la Carne di Bovino razza Modicana.

Il Cerasuolo Ibla Party sarà anche l’occasione per informare e interagire con il pubblico grazie alle master class dedicate al Vino Cerasuolo DOCG, all’olio extra vergine di oliva e i suoi segreti, al turismo esperienziale e ai presìdi Slow Food della provincia ragusana.

Le due serate saranno accompagnate dalla musica dell’associazione Bellini di Ibla. “La nostra azione sul territorio – spiega Marco Calcaterra, presidente dell’Associazione – è volta alla promozione delle nostre eccellenze, ma anche a rafforzare e valorizzare il filo comune che ci unisce al territorio. Da qui partiamo per trarre forza per i nostri brand e per questo abbiamo deciso di includere un workshop sul turismo esperienziale”.  Continue reading

A Salina si celebra il I compleanno della Pizzeria “Franco Manca” con 2 giorni di “Festa in Piazza”

Salina si celebrano la pizza e il pane, quelli buoni, preparati con amore e con la migliore selezione di materie prime. L’appuntamento è per il 30 giugno e l’1 luglio con Festa in Piazza, la manifestazione organizzata da Italia Cibum Projects per festeggiare il primo anniversario dell’apertura della pizzeria Franco Manca, la celebre catena di pizzerie londinesi che ha scelto l’isola eoliana come unica sede italiana.

Per l’occasione, il patron Giuseppe Mascoli ha deciso di coinvolgere chef, produttori locali e artigiani. Saranno due giorni di festa, allegra e condivisa, a partire da sabato 30 giugno dalle ore 18 fino a tarda sera e domenica dalle 12 alle 15. Special guest per le due serate, Bridget Hugo, cofondatrice di Franco Manca.

Bridget Hugo

Oltre alle pizze realizzate dai pizzaioli di Franco Manca Pascual Campus e Sebastiano Campisi di Franco Manca UK, Fortunato Anastasi e Hamza L. Mselek di stanza in Sicilia – ci saranno quelle di Ciro Oliva che a Napoli, con il locale di famiglia “Concettina ai Tre Santi”, ha fatto diventare il popolare rione Sanità una meta gastronomica in grande fermento. Due le pizze fritte che Ciro preparerà a Salina ispirandosi ai sapori locali: quella con ricotta di pecora siciliana fresca, alici sott’olio, limoni di Salina, pepe e basilico e quella con conserva di pomodoro cotta al forno a legna, limoni siciliani, olive nere e capperi, con basilico pepe, provola affumicata.  Continue reading

Tutto pronto per 7^ edizione di Cibo Nostrum. Il 21 maggio l’evento clou “Taormina Cooking Fest”

È già partito il conto alla rovescia per la 7^ edizione di CIBO NOSTRUM, la GRANDE FESTA DELLA CUCINA ITALIANA che domenica prossima, 20 maggio, prenderà il via da Zafferana Etnea e che per tre giorni, fino a martedì 22 maggio, sarà un vero tripudio all’insegna della cucina di altissima qualità. A garantirlo non è solo un programma ricchissimo di appuntamenti, ma anche i suoi protagonisti: prima fra tutte la GRANDE CUCINA ITALIANA con i suoi migliori interpreti ovvero quel migliaio tra chef e pasticceri che realizzeranno pranzi, cene e soprattutto, attesissimo evento, gli oltre duecento cooking show della giornata di lunedì 21 maggio, con il TAORMINA COOKING FEST, quando le berrette bianche invaderanno il corso Umberto all’insegna del gusto. La manifestazione porta la firma di FEDERAZIONE ITALIANA CUOCHI, in collaborazione con numerosi partners, a cominciare da Chic Chef, Con.Pa.It. e Le Soste di Ulisse, cui si aggiungono numerose aziende dell’agroalimentare ed una cinquantina delle migliori cantine siciliane.

TAORMINA COOKING FEST. Il cuore di tutto l’evento sarà il TAORMINA COOKING FEST, lunedì 21 maggio, che prenderà il via alle ore 18,30, con gli interventi dal palco di tutte le autorità istituzionali, delle associazioni che aderiscono e dei numerosi protagonisti, mentre sul corso Umberto e in alcune vie limitrofe un migliaio tra cuochi e pasticceri realizzeranno i loro cooking show e faranno degustare al pubblico prelibate ricette. L’anno scorso sono state registrate 20 mila presenze e 87 mila porzioni preparate.

LE DEGUSTAZIONI. Per poter accedere alle degustazioni è necessario acquistare il braccialetto di CIBO NOSTRUM 2018 nelle apposite casse (l’acquisto è possibile anche on-line: www.cibonostrum.eu).Il braccialetto è strettamente personale e consente di accedere a tutte le postazioni presenti, sia di cibo che delle cantine. Il costo del braccialetto è di euro 40,00 (quaranta) e si ricorda lo scopo benefico della manifestazione, per sostenere la ricerca contro il Morbo di Parkinson, devolvendo i fondi raccolti alla Fondazione Limpe onlus di Messina, e per la campagna del Moige contro il Cyberbullismo. La scelta nelle degustazioni sarà davvero ampia, essendo presenti chef e pasticceri da ogni parte d’Italia ed anche dall’estero e ciascuno proporrà una ricetta tipica del proprio territorio.

LE MASTERCLASS. Lunedì 21, alle ore 17,00, quattro prestigiose Masterclass precederanno la Grande Festa in alcune delle location più esclusive di Taormina:

  • Lo Chef Massimo Mantarro, due stelle Michelin, realizzerà il suo cooking show presso il Pietro D’Agostino Cooking Lab, presentato dal direttore del Tg5 Gusto, Gioacchino Bonsignore, con il supporto di Decò Gourmet e l’Olio Tenuta Arena.
  • Lo Chef Giuseppe Costa, una stella Michelin, terrà invece il suo cooking show all’Hotel Excelsior Palace, presentato dalla giornalista di Cronache di Gusto Clara Minissale.
  • Lo Chef Roberto Toro giocherà in casa, poiché realizzerà la Masterclass presso Belmond Gran Hotel Timeo, dove è Chef Executive, presentato dalla giornalista di Identità Golose Mariella Caruso e supportato dalle produzioni tipiche di Bacco, azienda di pistacchio di Bronte.
  • Il cooking show dello Chef Emanuele Vallini, infine, previsto presso i locali di Kisté – easygourmet, prevede anche la presentazione del libro della giornalista e moderatrice dell’incontro Elisabetta Arrighi, dal titolo: “Dall’Atelier alla Cucina”.

Continue reading

Cortile Arabo sposa il brand Tizzini, il 26 maggio la presentazione

Specchietti, cianciane,giummi e passamanerie dei decori Tizzini diventano il nuovo lietmotiv del Cortile Arabo, l’osteria di mare nel cuore dell’antico borgo marinaro Marzamemi, in provincia di Siracusa. È una storia d’amore quella che insieme lo chef Massimo Giaquinta e Tiziana Tizzini, fondatrice del brand diventato un’eccellenza dell’hand made siciliano, racconteranno sabato 26 maggio, alle ore 19.30 con una cena al tramonto, sullo sfondo dell’antica tonnara, in collaborazione con l’azienda Tasca D’Almerita e l’artigiano Alessandro Di Rosa.

Tiziana Tizzini e Massimo Giaquinta

Come un intreccio di storia, cultura, glamour e food, la magia prenderà forma in questo lembo di terra più a sud d’Europa, dove il brand Tizzini (www.tizzini.com), che delle antiche coffe siciliane ne ha fatto un accessorio  glamour diventato suo prodotto di punta, firma in esclusiva per il Cortile Arabo l’intero tovagliato con pezzi unici d’autore che con eleganza si mescolano alle maioliche bianche e azzurre delle pareti, alle pietre antiche, al mare e a quella spiaggia, dove le tortore nidificano ancora e per questo battezzata dagli Arabi Marsà al-hamàm.  Continue reading

Ohi Vite Ohi Vite mia. A Villa Igiea si celebra il vino

Una serata divina e fatta di vino. Maria Antonietta Pioppo, presidente di Fondazione Italiana Sommelier Sicilia occidentale e prima Executive Wine Master in Sicilia presenta “Ohi vite ohi vite mia”, il 10 maggio alle 21,30 all’hotel Villa Igiea di Salita Belmomente 43 a Palermo con Jermann, azienda del Collio di fama internazionale.

Guidata dall’istrionico Silvio Jermann e curata dal direttore Edi Clementin, Jermann ha raggiunto con i suoi vini le vette più alte nei riconoscimenti e premi nazionali e internazionali, ed ha ottenuto la prestigiosa certificazione CasaClima Wine a dimostrazione dell’impegno e dell’orientamento alla sostenibilità ambientale. L’azienda è da sempre una fervente sostenitrice del tappo a vite che preserva i suoi vini e li conduce ad una meravigliosa e sicura evoluzione. Jermann è custode di una grande tradizione vitivinicola che porta a vini elegantissimi, suadenti ed espressivi del territorio.

A guidare la degustazione sarà Filippo Busato, docente di Fondazione Italiana Sommelier e Executive Wine Master.  Continue reading

“Marina del Nettuno Gourmet”: Messina capitale del vino e del gusto

Lunedì 9 aprile Messina si trasformerà per un giorno nella capitale del gusto e del vino. La città dello Stretto diventerà vetrina delle eccellenze del settore enogastronomico del Territorio: dai tre vini doc della provincia, Faro, Mamertino e Malvasia delle Lipari, alle eccellenze tipiche del territorio, ai piatti gourmet di sei chef. In cucina con lo chef resident Pasquale Caliri ci saranno Massimo Mantarro 2 stelle Michelin del Principe Cerami, Piero D’Agostino 1 stella Michelin de La Capinera di Taormina, Giuseppe Biuso 1 stella Michelin de Il Cappero di Vulcano e i premiati Best in Sicily, Nunzio Campisi de L’Antica Filanda di Capri Leone e Davide Guidara dell’Eolian di Milazzo. Teatro di una manifestazione unica nel suo genere e che ha intenzione di diventare un appuntamento fisso annuale, il suggestivo scenario del Marina del Nettuno Yachting club.

L’iniziativa denominata “Marina del Nettuno Gourmet” vuole rappresentare un omaggio al territorio in vista del nuovo anno commerciale, della nuova stagione turistica e delle fiere più importanti. Con questo spirito è stata ideata dal giornale enogastronomico “Cronache di Gusto”. Accanto ai vignaioli e agli chef ci sarà spazio anche per le migliori aziende agroalimentari della provincia che potranno fare assaggiare i loro migliori prodotti: dal maiorchino, alla provola dei Nebrodi, al prosciutto e alla porchetta di Suino Nero dei Nebrodi, ai salami di Sant’Angelo, ai capperi di Salina, all’olio da oliva minuta. Tutto questo per mettere in evidenza le enormi prelibatezze che può offrire un territorio ricchissimo di biodiversità.

L’appuntamento è per lunedì 9 aprile a partire dalle ore 18.30. L’iniziativa è aperta al pubblico. Ingresso all’evento solo su prenotazione. Il costo del biglietto  è di 15 euro a persona.

Marina del Nettuno Yatching Club
Viale della libertà, batteria Masotto
98121 Messina

tel. 090 344139
cel. 392 9900144

Continue reading

Cena a 4 mani al Grand Hotel Villa Igiea. Trentacosti ospita Floridia di Locanda Gulfi

Riparte la nuova stagione al ristorante Cuvée du Jour del Grand Hotel Villa Igiea di Palermo con una cena a 4 mani, il prossimo 6 aprile, giocata su un incontro tra due territori di Sicilia di grande bellezza artistica e culturale: Palermo e Ragusa.  Ai fornelli, insieme allo chef di casa, Carmelo Trentacosti, ci sarà infatti lo chef Carmelo Floridia del ristorante Locanda Gulfi di Chiaramonte Gulfi, in provincia di Ragusa. L’incontro  nasce dall’amicizia e dalla voglia di divertirsi a contaminare stili e sapori, che trovino nella stagionalità e nella territorialità i loro fili conduttori. “Sono felice di inaugurare la nuova stagione con un evento che nasce dall’amicizia e dalla voglia di condivisione. Sono stato alla Locanda Gulfi per visitare la cantina ragusana e degustarne i vini, espressione autentica del territorio e da lì l’idea di dar vita all’evento che, in qualche modo, unirà le nostre esperienze e i nostri stili, saltando dal Barocco al Liberty, con piatti che pur ispirandosi alle nostre origini, siano manifestazione di leggerezza e armonia”, dice lo chef Trentacosti.  Continue reading

Alla scoperta della manna con “Mangia, Bevi, Ama! L’11 marzo all’Abbazia Santa Anastasia

Mangia, bevi, ama! Gli ingredienti ci sono tutti per trascorrere delle piacevolissime giornate all’interno di un posto magico, ricco di storia, l’antichissima Abbazia Medievale Santa Anastasia. L’iniziativa “Mangia, bevi, ama” – organizzata dall’Abbazia sita a Castelbuono, in provincia di Palermo, in collaborazione con produttori, giornalisti e professionisti del panorama enogastronomico siciliano – prevede un ricco calendario di appuntamenti con visite guidate, escursioni e degustazioni. La parola d’ordine è amore per sé stessi, per il territorio, per la natura. Un invito alla sana alimentazione e a un corretto stile di vita.

Tra gli appuntamenti in programma, particolarmente significativo sarà quello dedicato alla scoperta della manna di Sicilia, la preziosa sostanza che si estrae dall’incisione della corteccia del frassino e che si produce nel territorio di Castelbuono e dintorni. Strettamente legata alla storia e alla tradizione culturale madonita, la manna è iscritta nel registro dei beni immateriali dell’umanità patrocinato dall’UNESCO.

L’appuntamento con “Manna all’occhiello” è per Domenica 11 marzo a partire dalle ore 10.00 all’Abbazia Santa Anastasia. A spiegare l’affascinante storia di questo prodotto naturale “senza tempo” dalle proprietà straordinarie, sarà presente Giulio Gelardi, filosofo e frassinicultore. Il programma prevede un’escursione naturalistica nel parco aziendale tra quattrocento ettari di frassini, querce, roverelle, peri e mandorli selvatici, macchia mediterranea, oliveti, vigneti. Seguirà il pranzo con un menù sperimentale, con ricette che riportano spunti raccolti nelle peregrinazioni di Giulio in giro per il mondo alla ricerca di fonti storiche, documenti e racconti su questo prezioso prodotto che la natura offre. Lo chef Antonio Bonadonna proporrà un piatto inedito, il Filetto di maialino al passito e manna, che racconta di Abbazia, di Madonie, di tradizione popolare e di buona agricoltura.  Continue reading