“Serata in Bianco” da Pablo’s con i vini della cantina Pietracava

PALERMO – Il prossimo giovedì 6 giugno alle 20.30 al ristorante Pablo’s a Palermo, il bianco sarà il filo conduttore della serata che unirà i piatti preparati dallo chef patron Paolo Romano ai vini della cantina Pietracava di Butera, in provincia di Caltanissetta.

Paolo Romano, classe ‘90, vanta un bel bagaglio di esperienze. Da Madonna di Campiglio all’Alpen Suite Hotel 5 stelle, alla corte dello chef Samuele Melani dove ha  lavorato per 6 anni diventando  capo partita, all’importante stage da Arnolfo 2 stelle Michelinin Toscana, fino all’Hotel Regina Adelaidesul Garda con lo chef Andrea Costantini (storico secondo chef di Bruno Barbieri). Dopo il nord Italia, Paolo decide di ritornare nella sua terra, e dopo una breve esperienza a Villa Igeacon lo chef Carmelo Trentacosti, decide di aprire nel luglio 2018 un ristorante tutto suo, Pablo’s,  in cui mettere  in atto tutte le tecniche di preparazione dei piatti apprese in questi anni. Quella del giovane chef è una cucina intrisa di sicilianità che strizza l’occhio alle tecniche acquisite nelle più importanti brigate d’Italia e che ha l’ambizione di farsi comprendere a livello internazionale pur continuando a parlare “siciliano”. Continua a leggere

MedinFood, il salone del gusto da appuntamento al prossimo anno

VITTORIA – MEDinFOOD chiude i battenti con un 70% in più di visitatori. I dati diffusi dimostrano che l’iniziativa si rafforza di anno in anno con un incremento di espositori e una maggiore qualità dei produttori. Il salone del gusto siciliano  è stato reso ancor più coinvolgente ed interessante dai cooking show degli chef dell’Associazione Provinciale Cuochi Iblei, presentati dalla giornalista Gianna Bozzali.

Ai piatti sono stati abbinati i vini dal Sommelier Fabio Gulino. Grande attenzione è stata data al mondo del vino,  con le degustazioni guidate di vini nella tasting room a cura di Giovanni Carbone sommelier FISAR, che nelle tre giornate ha registrato il tutto esaurito. Sono state degustate ben 150 bottiglie di Cerasuolo di Vittoria, Frappato e Nero D’Avola.

Il padiglione di 1.400 metri quadrati ha visto la presenza di 70 aziende che hanno saputo promozionare al meglio i loro prodotti. Il salone del gusto si è contraddistinto anche per l’angolo dedicato al benessere con lo yoga e il cross cardio.

Per il futuro il progetto è quello di implementare la fiera. Continua a leggere

Cantine Aperte 2019. Il ricco programma di Cantine Nicosia per domenica 26 maggio

Questo week-end ritorna “Cantine Aperte 2019”, l’appuntamento nazionale promosso dal Movimento del Turismo del Vino, giunto alla sua ventisettesima edizione. Si tratta della più grande festa del vino in Europa che si celebra l’ultimo weekend di maggio con oltre 800 cantine aderenti in tutta Italia.

Un “giro dell’Etna in un sorso” è lo slogan scelto da Cantine Nicosia per questa edizione che si terrà domenica 26 maggio. Per la storica casa vinicola della famiglia Nicosia l’appuntamento più atteso dai winelover giunge alla dodicesima edizione. Dalle 10 del mattino al tardo pomeriggio, a Trecastagni, un’ampia gamma di etichette di punta tra quelle prodotte dall’azienda nelle tenute dell’Etna e di Vittoria, come i vini biologici della selezione Fondo Filara, attendono i visitatori ai banchi di degustazione libera, insieme alle visite guidate alla cantina e ai bellissimi vigneti situati ai piedi del conetto vulcanico spento di Monte Gorna. Qui a parlare di sostenibilità, biologico e viticoltura ‘eroica’ sarà l’agronomo dell’azienda Alessandro Lo Genco, mentre in cantina a fare gli onori di casa ci saranno Graziano e Francesco Nicosia, quinta generazione di una famiglia che lo scorso anno ha celebrato il 120° anniversario della sua storia d’amore con il vino.

«Cantine Aperte è per noi uno dei momenti più importanti dell’anno, una manifestazione cresciuta nel tempo, divenendo anche occasione di incontro e di confronto con altri produttori ed altre realtà, non solo del mondo del vino, uniti dalla  passione per il nostro territorio e la voglia di promuoverne la straordinaria ricchezza» – dichiara Graziano Nicosia, dallo scorso anno anche vice presidente del Consorzio Etna DOC, che aggiunge «Questo evento rimane, comunque, soprattutto una grande festa per tutti, anche per le famiglie, non solo per esperti e appassionati di vino».  Continua a leggere

“Salina Isola Slow”, dal 24 al 26 maggio degustazioni, incontri e focus sul cappero di Salina

SALINA – Prende il via domani “Salina Isola Slow” la kermesse che fino a domenica 26 animerà l’isola più verde delle Eolie. La manifestazione – patrocinata dai tre comuni dell’isola e dall’associazione albergatori “Salina Isola Verde”, in collaborazione con Slow Food Sicilia – punta l’attenzione sull’agricoltura isolana come attrattore del turismo sostenibile.

Tra degustazioni ed incontri, particolare attenzione sarà rivolta alla storia del cappero di Salina, presidio Slow Food, e alle tradizioni isolaneIn particolare al cappero di Salina sarà dedicato un laboratorio del gusto. In programma anche la visita di un cappereto a Leni. Per questa sedicesima edizione, faranno tappa sull’isola i viaggiatori dei “Treni Storici del Gusto”, interessante progetto nato dalla collaborazione tra Regione Sicilia, Fondazione FS Italiana e Slow Food Sicilia.

La grande novità di quest’anno è che si possono prenotare ed acquistare le degustazioni in programma attraverso il portale www.appeolie.it, sulla pagina appositamente creata: https://www.appeolie.it/salina-isola-slow-2019—scheda-prodotti.php  Continua a leggere

“Storie di Nerelli” al Ristorante Zash

Il Nerello Mascalese in tutte le sue espressioni sarà il protagonista della serata “Storie di Nerelliche si svolgerà giovedì 23 maggio al Ristorante Zash Country Boutique hotel di Riposto. In purezza ed in blend con i vitigni Nerello Cappuccio, Nero d’Avola e Nocera che ne esaltano le caratteristiche, il vino delle aziende agricole Pietradolce e Le Casematte verrà abbinato ai piatti dello chef Giuseppe Raciti (in foto).

Tra i profumi dell’agrumeto, con vista sul vulcano Etna, dentro la vasca dove un tempo si fermentava il vino, s’inserisce il piccolo e suggestivo ristorante Zash. Un luogo intimo e raccolto, dove il tempo si è fermato, si dà spazio a suoni, odori e sapori della natura. In questo scenario lo chef e la sua brigata creano nuove storie culinarie, in quel connubio unico e irreperibile fatto di creatività, tradizione e territorio.  Continua a leggere

Tasting Calabria. Due giorni di degustazioni, confronti e dibattiti a Pizzo Calabro

Pizzo Calabro – Fervono i preparativi per la prima edizione di “Tasting Calabria Workshop. Tutti i sapori della Calabria” che si svolgerà il 19 e 20 giugno a Pizzo Calabro all’interno degli spazi del Me Restaurant. Lo chef Giuseppe Romano e la pastry-chef Eleonora Marcello sono i promotori e gli organizzatori dell’iniziativa che vede la collaborazione di Nieva Zanco, della Consiglieria Guida Gastronomica non Convenzionale.

Un evento molto atteso in Calabria, terra di grandi eccellenze gastronomiche, riservato ai protagonisti del settore Food ed Horeca ed aperto al mondo della stampa e della comunicazione del settore enogastronomico. Saranno due giorni di confronti, dibattiti e degustazioni in cui selezionati produttori calabresi avranno la possibilità di farsi conoscere attraverso testimonianze, narrazioni, assaggi e visite su campo.

Il taglio del nastro è previsto per mercoledì 19 giugno, alle ore 18,00, con il workshop in cui i singoli produttori ed i consorzi a cui essi afferiscono dialogheranno con il pubblico. L’incontro è moderato dalla scrittrice Nieva Zanco. Si prosegue poi, alle ore 20,00 con il secondo atto: una Cena riservata” (su invito), in cui Giuseppe Romano e Eleonora Marcello proporranno un menù degustazione in cui tutti i sapori ed i profumi della Calabria saranno gli assoluti protagonisti. Insieme a loro ci saranno gli chef Alfonso Crisci di Taverna Vesuviana, Rocco Ianni del ristorante Le Saie di Bagnara e Gaetano Alia di Locanda Alia di Castrovillari.

Si continua giovedì 20 giugno, dalle ore 8,00, di nuovo al Me Restaurant, con uno Special Breakfast”, sempre ad inviti, dove tutti i prodotti calabresi saranno presentati in modo “non convenzionale”.Dalle ore 10,30 quarto ed ultimo atto con il “Live testing”alcuni produttori apriranno le porte delle loro aziende per una visita guidata alla scoperta delle specialità made in Calabria.

L’estate dell’Ape Car al Castello a Mare di Natale Giunta

PALERMO –  L’Ape Car di Passami U Coppu arriva al Castello a Mare di Natale Giunta e qui trascorrerà tutta la stagione estiva per deliziare gli ospiti con stuzzicanti preparazioni di street food con vista mare e musica lounge. L’inaugurazione è prevista per venerdì 24 maggio alle ore 19:30. Mentre dal 25 maggio  sarà possibile gustare lo street food dell’Ape car tutti i giorni dalle ore 18:30 fino alla mezzanotte. Sabato e domenica cornetto e gelati a colazione a partire dalle ore 10:30.

Seguendo il concept di Passami U Coppu, tutto sarà preparato a vista con ingredienti di alta qualità e impasti che lievitano ore ed ore. Tra le numerose proposte della friggitoria d’arte le diverse tipologie di Coppu tra cui: gli anelli di calamari, gli involtini di esce spada, i gamberoni in pasta kataifi, le sarde a beccafico, le polpette di tonno al pistacchio, le arancine sia di carne sia di pesce. Le immancabili panelle e crocchette di patate, i panzerotti, gli sfincionelli e la pizza fritta. I panini d’autore, ma anche l’angolo delle dolcezze con le iris, i cannoli e i gelati.   Continua a leggere

Franco Agliolo e Riccardo Catania in “Mixology Dinner”

SANT’AGATA M.LLO (ME) – Due arti che si incontrano per regalare un’esperienza di degustazione unica. Si chiama “Mixology Dinner” l’esclusiva cena che giovedì 23 maggio porterà alla scoperta dei singolari abbinamenti tra la cucina contemporanea dello chef Franco Agliolo e l’arte mixology del bartender Riccardo Catania.

Lo chef Franco Agliolo ha pensato a dei piatti di carne che sintetizzano la sua idea di cucina contemporanea. Piatti della cucina classica rivisitati con insoliti abbinamenti e valorizzati da tecniche moderne in cui protagonisti saranno gli ingredienti del territorio nebroideo che tanto stanno a cuore allo chef Agliolo.

Si partirà con la Tartare di manzo nostrano al Mezcal, con nocciole dei Nebrodi tostate, gelatina di thè affumicato Lapsang Souchong e polvere di funghi (trombette da morto). 

Seguiranno i Ravioli fatti in casa ripieni di stufato d’oca con burro e salvia su purea di rapa rossa.

Il secondo scelto sarà la Quaglia cotta al forno con riduzione di liquore alla ciliegia, purè di topinambur e chips di patate viola

 La serata si concluderà in dolcezza con la Millefoglie al limone.

Ad ogni piatto, il bartender Riccardo Catania abbinerà cocktail inediti di cui svelerà il contenuto e la preparazione solo durante la cena. Il mondo del buon bere miscelato è complesso quasi come quello della cucina e sono tante le affinità. I cocktail si sono evoluti molto nel corso del tempo, sono cambiati i gusti e anche le stesse materie prime che si utilizzano per la preparazione dei drink. Sarà quindi interessante scoprire come due mondi così diversi possano incontrarsi per regalare un’esperienza unica tra gli avvolgenti colori e profumi della Sicilia.

La cena si svolgerà giovedì 23 maggio alle 20.30 a Sant’Agata Militello, nei nuovi locali del Ristorante Ambrosia, in via Magenta 42- 44, nei pressi del centralissimo Duomo. L’appuntamento è promosso dal Ristorante Ambrosia in collaborazione con il cocktail bar The Rabbit Hole.  Continua a leggere