“Festa del Grano” a Raddusa. Domani il convegno “Pac e Grano Duro tra passato e futuro”

Nell’ambito della Festa del Grano che si svolgerà domani, 7 settembre, a Raddusa, in provincia di Catania, la Cia Sicilia Orientale, in collaborazione con Agia dei giovani imprenditori agricoli e Donne in Campo, organizza un convegno pubblico sul tema “Pac e grano duro, tra passato e futuro”, alle 17, al Centro Polifunzionale Papa Giovanni Paolo II, Via Regina Margherita, 64.

Dopo i saluti del sindaco Giovanni Allegra, alla tavola rotonda moderata da Vincenzo Grassia, coordinatore regionale GIE cerealicolo, interverranno Graziano Scardino, responsabile regionale CAA-CIA Sicilia, Pino Cornacchia, responsabile dipartimento Sviluppo Agroalimentare Cia, Giovanni La Via, eurodeputato, relatore PAC Parlamento Europeo, Carmelo Allegra, presidente AGIA Sicilia, Gea Turco, presidente Donne in Campo Sicilia, Carmelo Frittitta, dirigente Generale Dipartimento Regionale Agricoltura, Giuseppe Di Silvestro, presidente Cia Sicilia Orientale. Conclude Edy Bandiera, assessore regionale Agricoltura.

“Abbiamo un appuntamento importante che è la riforma della Pac per il periodo 2020-2027 – anticipa il presidente Giuseppe Di Silvestro – che va cambiata e noi stiamo lavorando già da un anno in questo senso. La nuova programmazione deve favorire l’innovazione delle aziende giovani e al femminile e intervenire sull’agricoltura delle regioni del Sud Italia, della Sicilia in particolare, delle sue zone interne, a salvaguardia di culture come il grano duro, l’ortofrutta e tutte le eccellenze. La Pac dal punto di vista finanziario rappresenta il 30-40 % del reddito delle aziende agricole”.

 

“Fritto e Frappato”, a Marina di Ragusa in degustazione i vini di Tenuta Bastonaca

RAGUSA – Una degustazione di vino in riva al mare tra fritto e frappato. L’appuntamento con i vini di Tenuta Bastonaca è in programma il prossimo 31 agosto al Lido Baja di Marina di Ragusa. Il rinomato rosso da pesce sarà raccontato dal sommelier e divulgatore di vini, Giovanni Carbone, che condurrà i winelovers alla scoperta delle peculiarità di questo vitigno antico coltivato solo nella parte sud orientale della Sicilia. Tenuta Bastonaca nell’omonima contrada, nei pressi di Vittoria, ha deciso di puntare anche alla coltivazione del Frappato, da cui in blend con il Nero d’Avola produce un’altra etichetta, il Cerasuolo di Vittoria Docg: è qui che alleva le proprie viti esclusivamente ad alberello, secondo un’antica tradizione agricola, nel rispetto della natura. Ma la serata del 31 agosto accenderà i riflettori sul Frappato vinificato in purezza. I presenti, guidati da Giovanni Carbone, potranno vivere un’esperienza sensoriale unica, un viaggio fra i profumi floreali e frutta rossa di questo vino che conquisterà il palato con il suo gusto morbido e bilanciato. In abbinamento saranno proposte: arancine al Frappato, pane e panelle, verdure pastellate, fritto di pesce, pasta ripiena alle melanzane del pastificio Licitra saltata con datterino ed infine frittelle con uve Frappato. Ad animare la serata sarà la Revolution Blues Band.

Per info e prenotazioni:

+39 334.3421136

Tortorici, II edizione di “Cibo e Territorio” con degustazioni e focus sul turismo rurale e gastronomico

Ritorna a Tortorici, in provincia di Messina, la seconda edizione di “Tortorici, cibo e territorio”, la manifestazione di promozione turistica del territorio organizzata dalla PRO LOCO cittadina e patrocinata dall’ARS. L’appuntamento è per il 4 e 5 agosto nel centro nebroideo. Numerose le attività previste: i visitatori potranno partecipare a visite guidate di chiese e musei, e degustare i prodotti tipici del territorio. Previsti anche cooking show, animazione musicale e aree attrezzate per camperisti. In Piazza Zumbo saranno presenti le maestranze artigiane del territorio nebroideo e sarà possibile assistere alla preparazione del pane fatto con grani antichi e lievito madre.

Nell’ambito dell’iniziativa, si svolgerà anche il Focus: “Turismo rurale e proprietà salutistiche delle tipicità gastronomiche”. L’appuntamento è per sabato 4 agosto dalle ore 18,00 presso la sala conferenze del Circolo dei Maestri in Piazza Timpanaro. Il  focus  approfondirà i temi del turismo rurale e dell’alimentazione corretta e salutare. Il contributo scientifico sarà a cura degli esperti di settore, il Prof. Giuseppe Avena docente di Statistica Sociale – Università degli Studi di Messina, il Prof. Filippo Grasso docente di Analisi di mercato – Università degli Studi di Messina, la Prof.ssa Giuseppa di Bella docente di Chimica degli alimenti – Università degli Studi di Messina, Mario Indovina Comitato Esecutivo Regionale Slow Food Sicilia e il Dott. Francesco Calanna Presidente GAL Nebrodi Plus. A margine del convegno, un giovane oricense Matteo Favazzo, studente dell’ITIS “E. Torricelli” Sant’Agata Militello, parlerà della propria esperienza di alternanza Scuola-Lavoro presso l’Università degli Studi di Palermo. Interverranno gli onorevoli Antonio Catalfamo, Pino Galluzzo, Nino Germanà, Carmelo Lo Monte, Bernadette Grasso, Assessore delle Autonomie locali e della funzione pubblica della Regione Siciliana, e Gaetano Armao ,Assessore all’Economia e vicepresidente della Regione Siciliana.  Continue reading

Tutto pronto per Azzurro Food: a Sciacca dal 2 al 5 agosto con Natale Giunta

Torna a Sciacca, da giovedì 2 a domenica 5 agosto, per la sua quinta edizione, Azzurro Food, la manifestazione che celebra il pesce azzurro, la promozione delle eccellenze dei prodotti del mare e la enogastronomia mediterranea. È organizzata dalla Pro Loco Sciacca Terme e dalle società Futuris e Record Eventi, e ha ricevuto, quest’anno, il patrocinio dell’assessorato alla Pesca Mediterranea della Regione siciliana.
L’area food, che sarà allestita in piazza Angelo Scandaliato, è affidata allo chef siciliano Natale Giunta, tra i protagonisti del programma televisivo di Raiuno La Prova del cuoco, e alla sua brigata. Il programma prevede tutti i giorni dalle 19.30 alle 24.00 cucina in piazza di street food, primi espressi e secondi a base di pesce azzurro nell’Azzurro Village con bancarelle enogastronomiche e di creazioni artigianali, musica e spettacolo. Novità di quest’anno è l’area ristorante dove i visitatori potranno scegliere di degustare, con più comodità i menù a tema; i tavoli saranno disposti sul belvedere vista mare ed i posti saranno su prenotazione.
Previsti inoltre momenti di approfondimento e due cooking show. Giovedì 2 agosto, l’argomento sarà il “Rispetto dell’ecosistema marino, riduzione dell’inquinamento, sostenibilità ambientale e recupero dei prodotti ittici senza mercato. Eliminiamo lo spreco alimentare insieme”. A seguire si svolgerà il cooking show col vincitore dell’ultima edizione di MasterChef Italia Simone Scipioni, presentato dall’attrice e presentatrice Vanessa Galipoli.

Venerdì 3 agosto si parlerà dell’”Utilizzo del pesce azzurro nella cucina domestica” e poi ci sarà il cooking show dello chef stellato Accursio Craparo, presentato dalla giornalista Feederica Terrana.

Accursio Capraro

Gli spettacoli, che si terranno in piazza Scandaliato, saranno presentati da Roberta Mandalà. Continue reading

Morettino, una lunga storia di passione per il caffè, la qualità, l’ambiente, il sociale. Il 12 luglio l’inaugurazione della mostra FLAGS – MalMediterraneo

Una lunga storia lega il Caffè Morettino alla città di Palermo. Tutto nasce nel 1920 in un’antica bottega di spezie e coloniali della storica borgata di San Lorenzo ai colli. Il fondatore, Angelo Morettino, ha un grande amore per il caffè. Inizia così a diffondere la cultura autentica del caffè nell’isola. Il marchio si consolida grazie alla qualità delle miscele e alla lavorazione artigianale, affermandosi a partire dal 1960 nei caffè storici della città di Palermo. Le passioni più autentiche si trasmettono e i figli Arturo, Alberto e Alessandro assumono la gestione dei settori strategici dell’azienda: marketing, produzione e amministrazione.

Arturo Morettino

Sin dal 1980 Arturo Morettino comunica i valori trasmessi dal fondatore ad un vasto pubblico con seminari, degustazioni narrate, percorsi esperienziali e visite guidate in azienda. Negli anni ‘90 con la creazione dell’attuale fabbrica del caffè, sita nella storica borgata di San Lorenzo ai Colli a Palermo, nasce la Scuola del Caffè Morettino, punto di formazione permanente in cui insegnare e diffondere la cultura del caffè. Il viaggio esperienziale si arricchisce con l’esclusivo Museo del caffè Morettino, autentico scrigno di famiglia che racchiude più di mille antichi oggetti provenienti da tutto il mondo.

Museo del Caffè Morettino

Oggi Caffè Morettino, con la quarta generazione, è una solida e importante realtà industriale che mantiene il carattere distintivo della lavorazione lenta, artigianale ed eco-sostenibile di caffè di prestigio declinati in purezza o in blend. La produzione è basata su un controllo integrale della filiera produttiva, con l’obiettivo di esaltare qualità, salubrità ed etica dei processi di lavorazione e dei prodotti. Attraverso il processo di tostatura lento ed ecologico ad aria calda pulita e al monitoraggio scientifico della cinetica molecolare del caffè, le naturali proprietà organolettiche del caffè vengono rispettate. La ricerca della qualità avviene attraverso il Morettino Quality Labun laboratorio di ricerca e di esperienze, votato alla scoperta di nuove intuizioni sul mondo del caffè. Prioritario per l’azienda resta ancora oggi il rispetto del prodotto, del consumatore e dell’ambiente.

Ma c’è di più. La famiglia Morettino contribuisce attivamente alla promozione del territorio attraverso l’organizzazione e la partecipazione ad iniziative artistiche, culturali e sociali.

PALERMO CAPITALE DELLA CULTURA, MORETTINO OSPITA “FLAGS-MALMEDITERRANEO”, LA MOSTRA DI NINO RASO PATROCINATA DALL’UNHCR 

In occasione di Palermo Capitale della cultura 2018 e in contemporanea con Manifesta12, Morettino ospiterà nel cuore del proprio sito produttivo la mostra FLAGS – MalMediterraneo dell’artista pantesco Nino Raso, un progetto che punta i riflettori sull’integrazione tra i popoli, raccontando storie di guerre e sogni infranti, ma anche di speranza, di salvataggi e di una vita che malgrado tutto continua.  Continue reading

Drink Pink in Sicily. Conto alla rovescia per il primo evento dedicato ai rosati con 7 chef donne

Vino rosso o bianco? “Rosato” made in Sicily. Si svolgerà a Catania il 16 luglio il primo evento dedicato ai rosati che metterà insieme oltre 40 cantine dell’Isola, 7 donne chef e diversi produttori siciliani. L’appuntamento con “Drink Pink in Sicily. I Rosati dal Vulcano ai tre Valli” è al SAL – Spazio avanzamento lavori di Catania. Un evento unico nel suo genere, nato dall’idea dell’imprenditrice winelover Gea Calì, che già lo scorso anno aveva organizzato un party privato dedicato esclusivamente ai vini rosati.

Gea Calì

“Con questa iniziativa voglio dar voce ai nostri rosati. Per via del lavoro ho viaggiato molto – spiega Gea Calì – e ho scoperto che in altri Paesi l’attenzione verso questi vini era molto alta. Da lì è maturata in me la voglia di approfondire e conoscere meglio questa realtà e ho scoperto che i rosati si abbinano perfettamente a molti cibi”.

Per rendere l’evento ancora più interessante, a Drink Pink in Sicily sono state chiamate 7 chef donne che cucineranno i loro piatti in abbinamento ai vini. Le chef protagoniste sono: Bianca Celano di Catania, Bonetta Dell’Oglio chef e scrittrice di Palermo, Rita Russotto del ristorante Satra di Scicli, Rosaria Maio della Trattoria Mirò di Valverde, Oriana Foti dell’Accademia del Monsù di Catania, Valentina Rasà di Cucina Manipurae Sarah Cicolini del ristorante Santopalato di Roma.  Continue reading

Lo chef messinese Pasquale Caliri entra a far parte degli “Ambasciatori del Gusto”

Lo chef messinese Pasquale Caliri del Ristorante Marina del Nettuno entra nell’olimpo della Cucina e diventa “Ambasciatore Del Gusto”. Il sodalizio, presieduto dalla chef stellata Cristina Bowerman, raggruppa un ristretto gruppo di eccellenze italiane nel settore gastronomico che hanno il compito di raccontare e valorizzare la storia, la tradizione ed il territorio italiano nel nostro paese e nel mondo. Nel gruppo compaiono nomi autorevoli come Corrado Assenza, Massimo Bottura, Antonino Cannavacciuolo, Carlo Cracco e Annie Feolde. La città di Messina vanta due Ambasciatori, con Caliri anche il bakery chef Francesco Arena dell’omonimo panificio di S.Agata (ME). Proprio in questi giorni i due colleghi, in collaborazione con Slow Food ed Alumnime, hanno presenziato un evento sulla valorizzazione degli antichi grani siciliani presso il “Marina Del Nettuno”.

“ E’ motivo di orgoglio  e di entusiasmo – ha detto Pasquale Caliri – ricevendo la targa e la divisa di ambasciatore del gusto, ma soprattutto di grande responsabilità. Faremo sicuramente il meglio, come sino adesso abbiamo dimostrato, per portare avanti il Made in italy con la Sicilia e Messina nel cuore”.

Pasquale Caliri è tornato nella sua città natale dopo varie esperienze internazionali specie negli Stati Uniti D’America dove ha guidato uno dei più importanti ristoranti italiani nella contea di Houston. Ha già ricoperto incarichi di ambasciatore della cucina siciliana nel mondo, cucinando per  l’ambasciata svedese a Stoccolma, e a Wall Strett per il progetto “Gustoso” volto a diffondere il “Made in Sicily” oltreoceano. Allievo di Gualtiero Marchesi,  Membro di Eurotoques Italia, piatto d’argento dell’Accademia Italiana della Cucina e tre forchette Michelin, è attualmente impegnato a Messina nell’ ambizioso progetto di valorizzazione del territorio.

Lo chef Gioacchino Sensale entra a far parte della prestigiosa Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto

 

L’Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto ha un nuovo membro. Lo chef Gioacchino Sensale, classe 1981, siciliano, originario di Capaci, in provincia di Palermo, è entrato a far parte della prestigiosa associazione che raccoglie cuochi, pasticceri, fornai, pizzaioli, personale di sala che si sono distinti, con particolari meriti, nell’opera di divulgazione dell’identità, della storia, della sensibilità italiane attraverso la passione e il lavoro,il rispetto per il cibo, la promozione della sostenibilità ambientale e la lotta allo spreco.

Dopo varie esperienze in Italia, Francia e Spagna, Gioacchino Sensale ha fatto ritorno a Palermo e oggi dirige la cucina dell’Hotel Dolcestate, in un suggestivo contesto dinnanzi al mare. Entusiasta per questo riconoscimento che premia il suo lavoro e lo sprona a fare sempre meglio, Sensale ha commentato: “E’ una storia d’amore che nasce dall’età di 13 anni e sono onorato di essere stato insignito di questo riconoscimento. Non è il primo segno di merito, ma oggi ricevo un’investitura ufficiale che non fa che aumentare la passione e l’impegno di fare qualità, partendo dall’eccellenze del territorio”Continue reading