D’Attoma Day: masterclass e cena nelle cantine di Terra Costantino

VIAGRANDE (CT) – Questa sera a partire dalle ore 18:30, imperdibile appuntamento nella cantina Terra Costantino a Viagrande. Pluripremiato sia dalla critica americana, sia con i “5 grappoli” della guida Bibenda che da 21 anni è il testo di riferimento per vini d’Italia, Luca D’Attoma, durante il suo tour in giro per le 7 migliori cantine dello stivale, questa sera farà tappa in Sicilia, insieme ad Andrea Lupi, per una masterclass imperdibile con degustazione di 12 pregiati vini, rosati, bianchi e rossi.

Sono entusiasta di venire in Sicilia a tenere la masterclass insieme a Andrea Lupi in una delle cantine più antiche dell’isola e tra le prime a regime totalmente biologico – ha dichiarato l’enologo toscano Luca D’Attoma -. Insieme alla Fis – Fondazione italiana sommelier, ci occuperemo di far degustare i vini meno diffusi nella zona dell’Etna”.

“Durante la nostra masterclass  – ha dichiarato l’enologo Andrea Lupi – ‘visiteremo’ l’Italia in un solo bicchiere: prevalentamente degusteremo vini bianchi proprio per valorizzare le potenzialità che ha il territorio etneo anche in questo tipo di produzione, oltre che in quella dei rossi. Faremo un focus sulle differenze tra i vini che non sono determinate solo dalla mano dell’uomo, ma anche dalla qualità dei terreni”.

Sarà presente una dei più celebri sommelier italiani, Daniela Scrobogna che coinvolgerà tutti con la sua narrativa emozionale, per raccontare il vino con l’arte propria solo dei membri della Fondazione Italiana Sommelier. 

CENA DEGUSTAZIONE CON LO CHEF Seby Sorbello E I COCKTAIL DI Luciano Ferlito.

Seby Sorbello

A partire dalle 20:30, nell’incantevole terrazzo, prenderanno vita diverse isole dei sapori, per salutare tutti insieme la primavera, nell’ambito di una cena- degustazione.
In apertura ed in anteprima assoluta i “Welcome drink” a cura del bar tender Luciano Ferlito, che miscelerà i raffinati vini dell’Etna per la prima volta con un bitter.
Lo chef Seby Sorbello porterà in tavola la tradizione culinaria mediterranea.
“Il piatto principe della serata sarà il crudo di cernia con pesca all’Etna rosato – ha dichiarato lo chef Seby Sorbello -. Il fine è quello di riportare in auge la tradizione esaltata dai nostri nonni, puntando al godimento del vino”.
Un mix di profumi e sapori tipicamente siciliani, che esalteranno l’abbinamento con i 24 vini in degustazione.

Continua a leggere

Gli appuntamenti siciliani di Inside/Out Shared Food

“Inside/Out Shared Food” è il progetto promosso da Micol Ferrara in favore delle donne che si trovano nelle case circondariali per reati minori e sostiene la società no-profit di Luciana Delle Donne “Officina Creativa”. Ogni anno Micol ama dedicarsi gratuitamente ad un progetto in cui crede fortemente e per il 2019 ha ideato questo in collaborazione con la Onlus “1 caffè” fondata da Beniamino Savio (di cui l’attore Luca Argentero è vicepresidente). La Onlus supporta progetti di assistenza relativi a situazioni difficili, come povertà, emarginazione, razzismo ecc.

Anche la Sicilia ha aderito all’iniziativa grazie al giornalista Giorgio Vaiana, caporedattore della testata “Cronache di Gusto” che ha suggerito due ristoranti “ Bastioni & Costanza” e “Enosteria Sicula”. Si partirà il 6 giugno con una cena al ristorante “Bastioni & Costanza” a Cefalù di Marco e Costanza Durastanti che hanno elaborato una creazione ad hoc per l’evento la pizza “I.O.”. Il nome ha un duplice significato, il primo è quello di acronimo di Inside/Out, il secondo, e più importante, è l’IO che ogni persona, partecipando a tale evento, mette nel donare e partecipare a questo importante progetto. Continua a leggere

Salvatore Farina presenta il nuovo racconto tra le specialità messinesi dei maestri Ducieziani

Messina – Il prossimo sabato 1 giugno, alle ore 10,00, nella sala conferenza del Santuario di Sant’Antonio, in via Santa Cecilia, 121, sarà presentato il libro “L’incredibile storia di don Turiddu u gazzusaru”. Il racconto di 120 pagine, ricco di immagini fotografiche, è scritto da Salvatore Farina, presidente dell’associazione culturale “Duciezio” dedicata alla valorizzazione del patrimonio dolciario siciliano. Alla presentazione, insieme all’autore, sarà presente il maestro Nuccio Daidone, vicepresidente dell’associazione. Subito dopo l’incontro, verrà offerta ai partecipanti una deliziosa degustazione di prelibatezze gastronomiche della tradizione messinese curata: dai maestri Ducieziani Lillo Freni, Rosario Zappalà, Maurizio Messina, Francesco Arena e Giuseppe Arena; dal responsabile di “NonsoloCibus” Fabrizio Scaramuzza e dal titolare dell’azienda “Arrigo Vini” Stefano ArrigoContinua a leggere

Maurizio Urso porta la cucina siciliana all’Accademia Gastronomica brasiliana

Maurizio Urso, vice presidente di Euro-toques Italia e presidente dell’Accademia Nazionale Italcuochi ha portato la sua cucina in Brasile. Per cinque giorni ha insegnato l’arte della cucina siciliana nella prestigiosa Accademia Gastronomica brasiliana.  Continua a leggere

Davide Merlino nominato Ambasciatore Doc Italy per il gusto italiano nel mondo

Davide Merlino, il giovane allevatore di lumache con la passione per la cucina, ha ricevuto un importante riconoscimento per il suo lavoro. Nei giorni scorsi è stata ufficializzata la sua nomina ad Ambasciatore Doc Italy per il gusto italiano nel mondo. La cerimonia si è tenuta nelle sale del Campidoglio a Roma a cura dell’Associazione Nazionale Doc Italy presieduta da Tiziana Sirna.

Gli Ambasciatori Doc Italy sono insigniti di questo ruolo per il loro Amor Patrio, per la passione, la dedizione, l’impegno con cui svolgono il proprio lavoro, ognuno nel settore di competenza. La loro Mission è svolta istintivamente,  essendo modelli di comportamento, caratterizzati da straordinarie carriere, altissimo spessore e grande umiltà. «Un esempio– dichiara la presidente Sirna – per noi tutti e la speranza per un futuro pregno d’eccellenza. La loro etica, la loro morale, l’attaccamento ai propri territori– conclude la presidente – e le loro tradizioni li porta “naturalmente” con le loro vite a promuovere il Made in Italy, le sue eccellenze e la propria identità nazionale».  Continua a leggere

Il successo di “Mixology Dinner” porta la firma di Franco Agliolo e Riccardo Catania

Abbinamenti insoliti, originali e ben riusciti. Non era facile pensare e realizzare una serata a quattro mani che si distinguesse da tutte le altre a cui noi addetti al settore, food blogger, giornalisti, appassionati foodlover partecipiamo spesso. Eppure Franco Agliolo – chef patron del Ristorante Ambrosia di Sant’Agata Militello – e Riccardo Catania – bartender e titolare di due cocktail bar, quello invernale “The Rabbit Hole” e quello estivo “Barbanera”, sempre a Sant’Agata Militello – hanno messo in piedi una serata oltre gli schemi che si è rivelata davvero divertente. Ad ogni piatto servito con un cocktail inedito nato dalla creatività di Riccardo è seguito il dibattito e tutti, proprio tutti, siamo andati alla ricerca dell’abbinamento perfetto.

Il bartender Riccardo Catania

Non era facile e, sin da subito, i due protagonisti della serata sono riusciti a sorprenderci. Tanti gli incontri fatti in questi mesi per studiare piatti e drink in funzione di alcuni ingredienti. La novità è stata ritrovare i liquori nel cibo e i vegetali nei drink e riuscire a far dialogare i due mondi veramente bene, con competenza e professionalità.

Lo chef patron di Ambrosia, Franco Agliolo

La cena inizia subito con l’abbinamento perfetto, tra tutti il più riuscito. La “Tartare di manzo nostrano al mezcal con nocciole dei Nebrodi tostate, gelatina di thè affumicato Lapsang Souchong e polvere di trombette da morto” ed il “Mex Man”con  tequila mezcal, succo di limone, arancia e pompelmo, sciroppo al peperone e ginger ale.  Continua a leggere

“Salina Isola Slow”, dal 24 al 26 maggio degustazioni, incontri e focus sul cappero di Salina

SALINA – Prende il via domani “Salina Isola Slow” la kermesse che fino a domenica 26 animerà l’isola più verde delle Eolie. La manifestazione – patrocinata dai tre comuni dell’isola e dall’associazione albergatori “Salina Isola Verde”, in collaborazione con Slow Food Sicilia – punta l’attenzione sull’agricoltura isolana come attrattore del turismo sostenibile.

Tra degustazioni ed incontri, particolare attenzione sarà rivolta alla storia del cappero di Salina, presidio Slow Food, e alle tradizioni isolaneIn particolare al cappero di Salina sarà dedicato un laboratorio del gusto. In programma anche la visita di un cappereto a Leni. Per questa sedicesima edizione, faranno tappa sull’isola i viaggiatori dei “Treni Storici del Gusto”, interessante progetto nato dalla collaborazione tra Regione Sicilia, Fondazione FS Italiana e Slow Food Sicilia.

La grande novità di quest’anno è che si possono prenotare ed acquistare le degustazioni in programma attraverso il portale www.appeolie.it, sulla pagina appositamente creata: https://www.appeolie.it/salina-isola-slow-2019—scheda-prodotti.php  Continua a leggere

L’estate dell’Ape Car al Castello a Mare di Natale Giunta

PALERMO –  L’Ape Car di Passami U Coppu arriva al Castello a Mare di Natale Giunta e qui trascorrerà tutta la stagione estiva per deliziare gli ospiti con stuzzicanti preparazioni di street food con vista mare e musica lounge. L’inaugurazione è prevista per venerdì 24 maggio alle ore 19:30. Mentre dal 25 maggio  sarà possibile gustare lo street food dell’Ape car tutti i giorni dalle ore 18:30 fino alla mezzanotte. Sabato e domenica cornetto e gelati a colazione a partire dalle ore 10:30.

Seguendo il concept di Passami U Coppu, tutto sarà preparato a vista con ingredienti di alta qualità e impasti che lievitano ore ed ore. Tra le numerose proposte della friggitoria d’arte le diverse tipologie di Coppu tra cui: gli anelli di calamari, gli involtini di esce spada, i gamberoni in pasta kataifi, le sarde a beccafico, le polpette di tonno al pistacchio, le arancine sia di carne sia di pesce. Le immancabili panelle e crocchette di patate, i panzerotti, gli sfincionelli e la pizza fritta. I panini d’autore, ma anche l’angolo delle dolcezze con le iris, i cannoli e i gelati.   Continua a leggere