Sicilia in Bolle. Ritorna l’appuntamento con le bollicine siciliane

Per il quinto anno consecutivo torna Sicilia in Bolle, la manifestazione che ha acceso i riflettori sul mondo della spumantistica nell’Isola. L’evento, organizzato dalla delegazione AIS Agrigento con la collaborazione di AIS Sicilia, si svolgerà il 30 Giugno e il 1° Luglio prossimi tra Realmonte ed Agrigento.
Diversi i momenti in programma in cui protagoniste assolute saranno le migliori selezioni di vini Metodo classico e charmat prodotte nel territorio siciliano ma non solo: quest’anno infatti, oltre alla rinnovata presenza dell’Istituto Trento DOC verrà svolta anche un’esclusiva degustazione di Champagne. Ad oggi sono più di quaranta le cantine siciliane che hanno confermato la loro presenza. Per l’occasione sarà presente il Presidente dell’Associazione Italiana Sommelier Antonello Maietta. Tra gli ospiti d’eccezione anche Alessandro Torcoli, direttore della rivista “Civiltà del Bere”, e Roberto Anesi – Miglior Sommelier d’Italia 2017- ed è stata ufficializzata anche la presenza di Wine Tv, canale televisivo Sky 815, dedicato al mondo del vino che realizzerà uno speciale sull’evento. Tante le novità che riguarderanno l’edizione 2019, come la partnership stretta con il Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi, patrimonio unico e prezioso del territorio agrigentino; proprio per questo si è deciso di svolgere il Convegno inaugurale della manifestazioneil prossimo 30 Giugno a Casa Sanfilippo.  “Sicilia e Trentino: due grandi territori a vocazione enogastronomica”.  Continua a leggere

Sud & Food. L’appuntamento con Giunta è in Costiera Amalfitana

Natale Giunta

I nuovi piatti ideati dallo chef Natale Giunta saranno protagonisti della serata “Sud & Food” – cena degustazione con cooking show, in programma lunedì 17 giugno alle ore 20.00 all’NH Collection Grand Hotel Convento di Amalfi. L’evento è aperto al pubblico, su prenotazione, e prevede una cena con menu degustazione e cooking show di Natale Giunta e Claudio Lanuto, resident chef del Ristorante Dei Cappuccini situato all’interno del suggestivo 5 stelle di Amalfi. Si tratta del terzo appuntamento di Amalfi Food Lab, il ricco calendario di eventi enogastronomici in programma per tutto il 2019 presso l’hotel. Filo conduttore dell’evento “Sud & Food” è il legame enogastronomico tra la Sicilia e la Campania. Un connubio che lo chef Giunta è riuscito con estro e maestria a mettere in equilibrio nei suoi piatti, creando per il Ristorante Dei Cappuccini un menu decisamente territoriale ma anche con note speziate e profumate che richiamano il sud del bacino mediterraneo e il carattere forte e solare della sua Sicilia. Il vulcanico chef palermitano presenterà, insieme al General Manager della struttura alberghiera Giacomo Sarnataro, l’idea che ha ispirato questa nuova proposta gastronomica del Ristorante Dei Cappuccini. Un’ispirazione in linea con tutta la filosofia dell’NH Collection Grand Hotel Convento di Amalfi, dove il concetto di eccellenza non è mai separato da quello di territorialità, proprio come la proposta gourmet firmata da Natale Giunta che, pur guardando all’innovazione e alla sperimentazione culinaria, non dimentica mai le sue radici. La cena degustazione sarà accompagnata dalla nuova proposta dei prodotti da forno (una selezione di pani e lievitati fatti in casa) e da vini provenienti dalle più rinomate cantine del territorio.  Continua a leggere

D’Attoma Day: masterclass e cena nelle cantine di Terra Costantino

VIAGRANDE (CT) – Questa sera a partire dalle ore 18:30, imperdibile appuntamento nella cantina Terra Costantino a Viagrande. Pluripremiato sia dalla critica americana, sia con i “5 grappoli” della guida Bibenda che da 21 anni è il testo di riferimento per vini d’Italia, Luca D’Attoma, durante il suo tour in giro per le 7 migliori cantine dello stivale, questa sera farà tappa in Sicilia, insieme ad Andrea Lupi, per una masterclass imperdibile con degustazione di 12 pregiati vini, rosati, bianchi e rossi.

Sono entusiasta di venire in Sicilia a tenere la masterclass insieme a Andrea Lupi in una delle cantine più antiche dell’isola e tra le prime a regime totalmente biologico – ha dichiarato l’enologo toscano Luca D’Attoma -. Insieme alla Fis – Fondazione italiana sommelier, ci occuperemo di far degustare i vini meno diffusi nella zona dell’Etna”.

“Durante la nostra masterclass  – ha dichiarato l’enologo Andrea Lupi – ‘visiteremo’ l’Italia in un solo bicchiere: prevalentamente degusteremo vini bianchi proprio per valorizzare le potenzialità che ha il territorio etneo anche in questo tipo di produzione, oltre che in quella dei rossi. Faremo un focus sulle differenze tra i vini che non sono determinate solo dalla mano dell’uomo, ma anche dalla qualità dei terreni”.

Sarà presente una dei più celebri sommelier italiani, Daniela Scrobogna che coinvolgerà tutti con la sua narrativa emozionale, per raccontare il vino con l’arte propria solo dei membri della Fondazione Italiana Sommelier. 

CENA DEGUSTAZIONE CON LO CHEF Seby Sorbello E I COCKTAIL DI Luciano Ferlito.

Seby Sorbello

A partire dalle 20:30, nell’incantevole terrazzo, prenderanno vita diverse isole dei sapori, per salutare tutti insieme la primavera, nell’ambito di una cena- degustazione.
In apertura ed in anteprima assoluta i “Welcome drink” a cura del bar tender Luciano Ferlito, che miscelerà i raffinati vini dell’Etna per la prima volta con un bitter.
Lo chef Seby Sorbello porterà in tavola la tradizione culinaria mediterranea.
“Il piatto principe della serata sarà il crudo di cernia con pesca all’Etna rosato – ha dichiarato lo chef Seby Sorbello -. Il fine è quello di riportare in auge la tradizione esaltata dai nostri nonni, puntando al godimento del vino”.
Un mix di profumi e sapori tipicamente siciliani, che esalteranno l’abbinamento con i 24 vini in degustazione.

Continua a leggere

Gli appuntamenti siciliani di Inside/Out Shared Food

“Inside/Out Shared Food” è il progetto promosso da Micol Ferrara in favore delle donne che si trovano nelle case circondariali per reati minori e sostiene la società no-profit di Luciana Delle Donne “Officina Creativa”. Ogni anno Micol ama dedicarsi gratuitamente ad un progetto in cui crede fortemente e per il 2019 ha ideato questo in collaborazione con la Onlus “1 caffè” fondata da Beniamino Savio (di cui l’attore Luca Argentero è vicepresidente). La Onlus supporta progetti di assistenza relativi a situazioni difficili, come povertà, emarginazione, razzismo ecc.

Anche la Sicilia ha aderito all’iniziativa grazie al giornalista Giorgio Vaiana, caporedattore della testata “Cronache di Gusto” che ha suggerito due ristoranti “ Bastioni & Costanza” e “Enosteria Sicula”. Si partirà il 6 giugno con una cena al ristorante “Bastioni & Costanza” a Cefalù di Marco e Costanza Durastanti che hanno elaborato una creazione ad hoc per l’evento la pizza “I.O.”. Il nome ha un duplice significato, il primo è quello di acronimo di Inside/Out, il secondo, e più importante, è l’IO che ogni persona, partecipando a tale evento, mette nel donare e partecipare a questo importante progetto. Continua a leggere

Il 12 giugno lo stellato Costa apre la sua “Dispensa” a Palermo

 

 

Un po’ bottega, un pò bistrot ma anche cantina e trattoria. “Dispensa” il nuovo locale dello chef stellato Giuseppe Costa è tutto questo. Una formula easy, al passo con i tempi, che si inserisce bene nel contesto della città di Palermo dove il nuovo locale sarà aperto al pubblico a partire dal prossimo 12 giugno.  Giuseppe Costa, chef patron del ristorante stellato “Il Bavaglino” di Terrasini ha scelto di puntare al cuore della movida palermitana, a due passi dal Teatro Politeama Garibaldi. Ampia la scelta gastronomica, con i preparati a base di carne selezionati da Emanuele Cottone, i salumi e i formaggi di aziende siciliane ed italiane, le carne cotta al barbecue, i piatti della tradizione, le tapas, i panini, i taglieri e le insalate. L’idea è quella di un ritorno alla buona e genuina cucina tradizionale, alla qualità della materia prima in cui si privilegia il rapporto diretto con fornitori e produttori. Un centinaio le etichette della cantina, una piccola selezione di spiriti e i cocktail principali. Sugli scaffali, i prodotti a marchio “Dispensa” sono accanto a quelli di piccole eccellenze siciliane: conserve, olio, confetture, miele e tanto altro. Con i suoi 50 coperti, Dispensa sarà aperto ogni giorno, dal lunedì al sabato, dalle 11.30 alle 14.30 e dalle 18.30 alle 23.30 in via Isidoro La Lumia 30a Palermo.

Nuovi talenti under 30 della ristorazione siciliana. Conosciamo meglio Riccardo Cilia

Ci sono tanti giovani cuochi che si stanno facendo strada nel panorama gastronomico siciliano e sono candidati a rappresentare al meglio il futuro della cucina isolana. Tra gli chef under 30 che lavorano attivamente per affermarsi c’è Riccardo Cilia, figlio d’arte di Nunzio, ristoratore di lungo corso e insegnante all’Alberghiero. Insieme alla madre Barbara Stancampiano, che si occupa della sala, gestiscono il Ristorante di famiglia “Tocco d’Oro” a Comiso. Una squadra perfetta, dove ogni ruolo è rispettato per regalare al cliente un’ottima esperienza di gusto. La professionalità e l’esperienza di Nunzio Cilia – avvezzo a gestire i grandi numeri e sempre attento alla forma e alla presentazione di ogni piatto che esce dalla cucina – assicurano che tutto si svolga alla perfezione. Ne ha formati di giovani chef, il professore, alcuni hanno anche conquistato l’ambita stella Michelin (come Vincenzo Candiano).

Poi c’è Barbara che gestisce la sala in maniera gioiosa, attenta e professionale, consigliando il commensale nella scelta di cibo e vino. Infine c’è lui, Riccardo, 24 anni appena compiuti, la punta di diamante che da qualche anno ha rivoluzionato il ristorante aperto dal padre, innovandolo con gentilezza, senza strafare, ma adattando l’offerta al contesto del territorio. Cresciuto nelle cucine sin da piccolo, inizialmente non si sente tagliato per quella vita. A 18 anni scatta la scintilla. Vince un concorso e svolge uno stage di 3 mesi a Villa Crespi dallo chef stellato Antonino Cannavacciuolo. Da quell’esperienza capisce cosa significa lavorare duro e puntare alla perfezione di ogni preparazione, e con determinazione inizia a studiare, a leggere un libro dietro l’altro, a specializzarsi nella preparazione di lievitati, pizza e pane con lievito madre, e dolci.

La Pasticceria diventa una delle sue passioni ma al ristorante cura tutto personalmente. Per la sua bravura mista a determinazione e tenacia viene notato dallo chef stellato Tony Lo Coco, patron de “I Pupi” a Bagheria, che spesso lo chiama con sé per accompagnarlo ad eventi in Italia e all’estero. Riccardo lo segue volentieri perché comprende che osservare un grande chef è imparare ogni giorno qualcosa in più. “L’amicizia con Tony Lo Coco– racconta Riccardo – nasce quando sono andato a mangiare nel suo ristorante… un’amicizia a pelle. Da allora ho collaborato con lui a diversi eventi, delle Soste di Ulisse, a Identità Golose, e in India in occasione di una festa di lusso con 1200 invitati. Lui è un’attrazione a Bagheria e io vorrei diventare lo stesso nel mio territorio”.

L’interno del Ristorante a Comiso

La sua cucina non perde mai il contatto col territorio. Utilizza prevalentemente materie prime a km zero e cura anche un piccolo orticello nei pressi del Ristorante; quel che non produce personalmente lo acquista da produttori amici. Della sua cucina dice: “E’ fresca e colorata, guarda le radici e cerca di puntare in alto per offrire qualcosa di nuovo al territorio. Voglio che siano i miei piatti a parlare”.

“Il profumo di una domenica in campagna”

Ad ogni nuova creazione si lavora a lungo per raggiungere la perfezione.“I piatti devono farmi fare wow – afferma la mamma Barbara – sono molto critica finchè non si raggiunge l’equilibrio giusto”.  Continua a leggere

Etna Made entusiasma con la Cena a Quattromani di Cannizzaro e Raciti

Si conclude oggi a Catania Etna made, la rassegna dedicata ai vini dell’Etna, in centro città. Ad ospitarla, l’Istituto Ardizzone Gioeni, nei pressi di via Etnea, un luogo suggestivo scelto per avvicinare i catanesi al mondo del vino e colmare la distanza che c’è tra il cittadino comune e le produzioni dell’Etna. L’obiettivo della kermesse enogastronomica è stato quello di far conoscere l’unicità del territorio etneo e rilanciare il consumo dei vini del territorio.

Gina Russo

Oltre 20 le aziende partecipanti che hanno esposto e raccontato le loro migliori produzioni. Presenti anche alcuni stand di specialità gastronomiche.  L’evento è stato organizzato da Scirocco Comunicazione e dalla Fondazione Italiana Sommelier Sicilia, in collaborazione con Bibenda, e con il patrocinio del Consorzio di tutela dei vini dell’Etna DOC, Strade dei Vini dell’Etna, della Città metropolitana e del Comune di Catania.

Giuseppe Raciti e Marco Cannizzaro

Nell’ambito dell’iniziativa, sono state organizzate anche due cene a quattro mani. La prima è andata in scena ieri sera nel giardino dell’Istituto che ha ospitato la manifestazione. A deliziarci ci hanno pensato gli chef Marco Cannizzaro e Giuseppe Raciti.  Continua a leggere

Riapre Fud Bocs al NautoscopioArte

Fud Bocs, il fish bar targato Fud Bottega Sicula, ha riaperto oggi al NautoscopioArte di Palermo. Dopo il successo della scorsa estate ritornano le golosità di mare, dai gustosi hamburger di pesce ai freschi panini con cruditè di mare, agli sfiziosi fritti che ritornano puntuali come la bella stagione. Il nuovo menù si arricchisce di proposte ancora più fresche e golose e la rassegna musicale a cura di NautoscopioArte riserva spettacoli, concerti e esibizioni di musica live sempre più interessanti. “Anche per questo secondo anno vogliamo essere un punto di riferimento delle serate estive palermitane -dice Gianluca Cigna, socio di Fud Bottega Sicula- i riscontri dell’anno scorso sono stati sorprendenti, siamo certi di replicare il successo anche in questa stagione con una proposta ancora più ricca e golosa.”
Un luogo del cuore, quello del Nautoscopio con la sua rassegna NautoscopioArte, che anno dopo anno affascina sempre più palermitani e turisti e che si arricchisce ad ogni stagione di una interessante programmazione di arte, musica e spettacoli.  Continua a leggere