Locanda Don Uzzo, delizioso B&B con cantina e cucina a Aci S.Antonio

L’ospitalità nel piccolo comune di Aci Sant’Antonio si apre ad una nuova realtà. In provincia di Catania, alle pendici dell’Etna, nasce la Locanda Don Uzzo, un luogo pensato e progettato per far rivivere l’idea originaria di locanda dove i viaggiatori mangiavano, bevevano un buon bicchiere di vino e potevano fermarsi a riposare per la notte. Locanda Don Uzzo si veste di modernità, comfort, bellezza ed offre tutto questo in pieno centro storico di fronte la Chiesa di Sant’Antonio Abate, in Piazza Maggiore.

la Locanda nasce dal desiderio dei due soci Gea Calì e Roberto Drago che, sfruttando il fattore turismo, desiderano trasmettere agli ospiti il loro amore per i luoghi della Sicilia, anche attraverso i prodotti del territorio. Don Uzzo era il papà di Gea, che nella sua pasticceria ha trasmesso alla figlia l’amore per il buon cibo, il rispetto per la materia prima e la dedizione per il lavoro.  Continue reading

Focaccia alla genovese

Ottima per accompagnare i salumi o in sostituzione del pane, la focaccia genovese è una preparazione davvero squisita. Io utilizzo il lievito madre. Il risultato è eccellente. Ecco la ricetta, che ho pubblicato su Gazzetta del Sud, nello Speciale Cucina di marzo! Buon appetito!  Continue reading

Macco di fave con gamberi

Ci sono ricette della tradizione siciliana che con piccole rivisitazioni possiamo servire in modo sempre nuovo. Io sento il continuo bisogno di provare nuovi abbinamenti e sperimentare, non solo quando vado a mangiare fuori, ma soprattutto a casa. Macco di fave e gamberi è un piatto semplice ma gustoso! Se non lo avete mai provato, seguite la mia ricetta. Dall’ultimo speciale cucina di Gazzetta del Sud. Continue reading

Quasi carbonara…di mare

Oggi vi propongo una ricetta di pasta alla carbonara con aggiunta di pesce spada, profumata con foglie di salvia. Ho pubblicato questa ricetta dell’ultimo speciale cucina di Gazzetta del Sud. Provatela, è davvero gustosa!  Continue reading

Focus sulle birre di qualità. Tornano le lezioni del ‘t Kuaska Instituut

A Palermo dal 13 maggio prende il via il corso di 6 lezioni per imparare a conoscere ed apprezzare le birre di qualità. Le lezioni sono organizzate dal ‘t Kuaska Instituut in collaborazione con Cronache di gusto. Sei imperdibili appuntamenti per scoprire tutto quello che c’è da sapere su “La geografia delle birre”.

Il corso prenderà il via il 13 maggio e si concluderà il 28 maggio. Tra i docenti Lorenzo Dabove, in arte Kuaska, massimo esperto di birre in Italia che proporrà, tra l’altro, il suo collaudato metodo di degustazione “Open mind” che lascia spazio ad intuito e fantasia, Luigi “Schigi” D’Amelio e Andrea Camaschella.

Lorenzo Dabove, in arte Kuaska

Si parlerà del movimento artigianale italiano, degli stili birrari dal Belgio alla Germania, con degustazioni guidate dagli esperti. Previste anche visite in due birrifici artigianali siciliani.  Continue reading

CHIC CHEF. Paolo Romeo e Giuseppe Geraci in Charming Italian Chef

Buone notizie per la Sicilia dal Congresso CHIC 2019. Due nuovi ingressi nella prestigiosa Associazione Charming Italian Chef porta a 14 il numero degli associati siciliani. Si tratta del messinese Paolo Romeo, Executive Chef del gruppo Ristorativo Grecale Ristorante Italiano, Kajiki ristorante giapponese, Villa Laura Resort, Kon Gusto Catering, e di Giuseppe Geraci, chef patron del Ristorante Modì di Torregrotta. Nell’associazione era già presente un altro messinese, il bakery chef Tommaso Cannata, gli chef stellati Pietro D’Agostino, già consigliere dell’associazione, Accursio Craparo, Vincenzo Candiano e Giuseppe Biuso, oltre ad altri nomi di spicco del panorama gastronomico siciliano. La grande squadra di CHIC (Charming Italian Chef) è composta da oltre 100 esponenti della cucina creativa italiana, tra chef (oltre 50 stelle Michelin), maestri pizzaioli, panificatori, pasticcieri e gelatieri. L’ingresso ufficiale dei due cuochi messinesi nella prestigiosa associazione – che ha l’obiettivo di trasmettere la cultura della cucina di qualità – è avvenuto nel corso del Congresso Chic 2019 che si è svolto oggi, lunedì 15 aprile,a Courmayeur. Nel corso dell’importante appuntamento, in cui si festeggiavano i 10 anni dalla data di fondazione dell’Associazione, sono stati presentati al pubblico i nuovi progetti, il calendario delle attività previste per l’anno in corso, la nuova edizione della Guida 2019/20 ed i nuovi associati.  Continue reading

Serata “Mixology – Wine and Food” al Ristorante Acanto a Palermo

Primavera, tempo di presentazione di nuovi menù.  E’ il turno del Ristorante Acanto di Palermo che giovedì 18 aprile alle ore 20:00 organizza una serata per far scoprire agli ospiti e alla stampa di settore il nuovo menù firmato dallo chef Salvatore Giuliano nel corso della serata“Mixology-Wine and Food”. Aperto nel 2016, Acanto è la scommessa di Salvò Andò, imprenditore nel settore della ristorazione. In cucina lo chef Salvatore Giuliano, classe ’86, che esalta con i suoi piatti il patrimonio gastronomico siciliano. Ha lavorato nelle cucine di rinomati ristoranti, tra cui: La Cuba, Enoristorante Bohème, Hotel Villeroy, Domina home Zagarella, Casa Florio, Palazzo Trabucco.

Menù della serata  Continue reading

L’ospitalità siciliana del Talè Restaurant & Suite che presenta il nuovo chef Luca Miuccio

“Talè”… in siciliano evoca meraviglia e mai nome fu più appropriato per raccontare il Boutique Hotel Talè Restaurant & Suite nato nel 2016 a Piedimonte Etneo, in provincia di Catania. Una scalinata mi conduce all’ingresso mentre da una visuale particolareggiata mi godo il paesaggio immerso nel verde tra i profumi degli agrumi siciliani. La struttura domina il mare e il vulcano Etna. Gli ambienti sono intimi e raffinati e giocano tra classicismo e design.

L’occasione per far visita al Talè Restaurant & Suite è di quelle a cui non potevo di certo mancare. Riparte la stagione, dopo la pausa invernale, con una grossa novità, l’arrivo del nuovo chef Luca Miuccio. Accolta dalla raffinata professionalità della General Manager Gloria Licciardello, gustiamo l’aperitivo nella sala living facendo quattro chiacchiere.

Sorseggiando bollicine, gustiamo gli stuzzichini preparati per la serata.

Tutto è pronto per la cena, scendiamo al piano inferiore, i tavoli sono apparecchiati con cura, la sala è ampia, accoglie fino a un centinaio di persone.

La serata è organizzata in collaborazione con La Valigia di Bacco. In degustazione ci sono i vini in biologico dell’azienda agricola Fausta Mansio che sorge a Siracusa, nella valle d’Anapo a 50 metri sul livello del mare. Si comincia con Apollo, grillo bianco Sicilia, che accompagna l’amuse-bouche.

Apollo grillo bianco

L’entrée è davvero interessante. La seppia incontra la ricotta e il gioco di colori mi ha già conquistato…quando si dice “mangiare prima con gli occhi”. Gli gnocchi di seppia, saltati in padella per conferire croccantezza alla preparazione, sono serviti con emulsione del suo nero, ricotta di pecora aromatizzata al limone e cicorietta saltata.

Come uno gnocco

Segue il “Crudo a modo mio”. Anche qui la vista è accattivante con questa spirale realizzata con pomodorini gialli di Ragusa.C’è il crudo di gambero rosso di Mazara del Vallo, una capasanta appena scottata e una polpetta di scampo panata con pane panko. Il tutto viene completato da un’infusione alcolica di timo e ginepro.  Continue reading