Expo Cook, tra ospiti di spicco e un concreto gesto di solidarietà, annuncia l’appuntamento con la IV edizione

A pochi giorni dalla conclusione della terza edizione di Expocook, la kermesse, svoltasi dal 26 febbraio all’1 marzo alla Fiera del Mediterraneo di Palermo, dedicata alle migliori aziende del panorama della ristorazione nazionale ed internazionale, che quest’anno ha accolto più di 30.000 visitatori, l’organizzazione ha mantenuto fede alla promessa e con il ricavato del Gran Galà di beneficenza “Expocook for children” a la Tonnara Florio, è stato acquistato un manichino per esercitazioni di PBLS (Pediatric Basic Life Support) richiesto dal Pronto Soccorso pediatrico degli “Ospedali Riuniti Villa Sofia –Cervello”, che servirà ad aiutare il personale medico nelle esercitazioni pratiche sulla tecniche e manovre di primo soccorso infantile. Gli organizzatori di Expo Cook Fabio Sciortino, Francesco Fontana e Francesco Lipari, lo hanno consegnato ai vertici degli “Ospedali Riuniti Villa Sofia – Cervello”.

La dott.ssa Patrizia  Ajovalasit,  primario del Pronto Soccorso pediatrico, si è detta “entusiasta di ricevere questo strumento prezioso non solo per il suo valore intrinseco ma anche perché rappresenta la capacità di lavorare in squadra per il raggiungimento degli obiettivi“. Presenti alla consegna anche il dott. Piero Greco, direttore sanitario degli Ospedali Riuniti Cervello e Villa Sofia che ha definito l’iniziativa benefica “un bellissimo esempio della capacità di creare sinergie tra il settore pubblico e il privato”. Unanime il commento degli organizzatori Fabio Sciortino, Francesco Fontana e Francesco Lipari che hanno ribadito la propria disponibilità a  continuare la sinergia con  gli Ospedali Riuniti grazie anche al supporto del dirigente scolastico dell’ I. P. S. S. A. R Pietro Piazza,  Vito Pecoraro. 

 Prezioso anche il contributo dei Maestri  Giuseppe Giuliano e Daniele Vaccarella da sempre in prima linea nel coadiuvare con professionalità e dedizione le attività della manifestazione, tra cui proprio il Gran Galà di beneficenza che ha dato l’opportunità ai partecipanti di vivere l’esperienza unica di trovarsi “a cena con le stelle”. Il ricco  menù, ispirato totalmente alla tradizione siciliana, è stato  preparato dagli chef dell’Associazione Cuochi e Pasticceri di Palermo. Sono stati 4 giorni intensi trascorsi tra incontri, talk, cooking show, masterclass di birri e vini e un campionato di pizza.

Igles Corelli con Giuseppe Giuliano

Tra i nomi di spicco che hanno preso parte all’iniziativa, lo chef Igles Corelli, personaggio televisivo e coordinatore del comitato scientifico di Gambero Rosso, Bruno Barbieri giudice di Masterchef Italia, il Campione Mondiale di Pasticceria Luigi BiasettoMassimo Mantarro, 1 stella Michelin de “Il Principe di Cerami,

Il Manzo e il Generale di Massimo Mantarro

e Claudio Ruta 1 stella Michelin de “La Fenice” di Ragusa.

Fegato, gamberi e chips di cuturro di Claudio Ruta

Anche quest’anno presente la rappresentanza messinese con gli chef Paolo Romeo, Franco Agliolo, Pasquale Caliri, e il bakery chef Francesco Arena.

La Sicilia è una terra che sento mia, dalla quale prendo e apprendo qualcosa ogni volta che vengo e in cui lascio sempre una parte di me, per avere sempre la scusa di tornare – ha detto lo chef  bolognese Bruno Barbieri  – sono felice di vedere che, grazie a manifestazioni come queste,  sta venendo fuori il meglio che questa Terra, crocevia di culture e caleidoscopio di tradizioni enogastronomiche. Avete in mano un patrimonio unico, dovete soltanto fare in modo che tutti lo sappiano e che non vedano l’ora di conoscerlo. Chiunque arrivi in Sicilia non potrà che avere voglia di tornarci. A cominciare da me”.

Bruno Barbieri

Chiusi i battenti della terza edizione, sono già state annunciate le date della prossima che si svolgerà dal 25 al 28 febbraio 2020.

 

 

 

Lascia un commento