Dalla passione per i viaggi e la cucina nascono i “Gourmet Tour” di Carla Coco e Flavio Birri

Visitare Palermo, Capitale della Cultura 2018, facendo un viaggio a 360° tra le bellezze, la storia, la cultura e il patrimonio enogastronomico della città. Il “Gourmet Tour” in compagnia di Carla Coco e Flavio Birri, foodwriters e ideatori del movimento “Cucine Corsare Libere incursioni tra cotture e culture”, promette un viaggio imperdibile nel cuore della capitale siciliana. Sono iniziative di grande spessore, degne di nota, che mettono insieme l’amore per i viaggi  e la buona cucina e tanto impegno per organizzarle sin nel più piccolo dettaglio. I viaggi gourmet di Carla e Flavio dal 2008 hanno fatto tappa a Istanbul, New York, Budapest, Marrakesh, deserto del Sahara, Cappadocia, San Pietroburgo, Andalusia, Venezia, Salento, Sicilia Barocca, Cous Cous Fest di San Vito Lo Capo, Trapani, Palermo.   

 La filosofia di questi viaggi, rivolti a piccoli gruppi di gourmands, è quella di approfondire la conoscenza culturale di un luogo unita al piacere della buona tavola scambiando opinioni, condividendo emozioni e punti di vista. “Unire cotture e culture” è il leit motiv del percorso cultural-gastronomico che si dipana dal semplice al complesso per catturare l’anima dei luoghi che si visitano.

Il prossimo appuntamento è a Palermo dal 21 al 25 settembre. Il viaggio percorrerà la storia millenaria che ha regalato a Palermo un patrimonio artistico e architettonico di altissimo livello. Incrocio di civiltà, terra di conquista che ha visto passare fenici, greci, romani, arabi, normanni, svevi e spagnoli, Palermo è una città unica e cosmopolita, da riscoprire. Il Tour farà tappa nei più importanti luoghi di interesse: il Palazzo dei Normanni, anticamente conosciuto come palazzo Reale, oggi sede del Parlamento siciliano e la Cappella Palatina che si trova al suo interno; la Chiesa della Martorana con la ricchissima decorazione a mosaico in puro stile bizantino; San Giovanni degli Eremiti dalle rosse cupolette arabe; la Chiesa tardobarocca di Santa Caterina e la Casa Professa rivestita con stupendi bassorilievi marmorei;  la Cattedrale, che si affaccia sul Cassaro e contiene la tiara d’oro di Costanza d’Altavilla e i sarcofaghi di Federico II e Ruggero II; il Castello della Zisa con i giardini e i giochi di fontane, restituita al suo antico splendore dal recente restauro; gli oratori serpottiani quali la chiesa gotica di San Francesco di Assisi e Santa Scita; il Palazzo Mirto dei principi Filangeri, ricca di collezioni (carrozze, orologi, porcellane) con il fumoir arredato alla cinese e il pavimento in cuoio; Villa Igiea (in foto) voluta dalla famiglia Florio e progettata dal grande architetto Ernesto Basile, che conserva ancora decorazioni e mobilio in pure stile Liberty; il Teatro Massimo, il più grande edificio lirico d’Italia, considerato tra i più belli in Europa. Appena fuori Palermo, il tour proseguirà con la visita a La Cuba, dallo stile austero e severo, con le catacombe cristiane, Monreale con il suo magnifico Duomo, Monte Pellegrino con la suggestiva grotta di Santa Rosalia, patrona della città, Mondello, spiaggia per eccellenza dei palermitani doc, con lo stabilimento balneare Liberty, realizzato nel 1912.

Il Gourmet Tour porterà alla scoperta della cucina siciliana, senza dimenticare il caratteristico street food siciliano, come arancine, sfincioni, panelle. Il percorso eno-gastronomico consentirà di comprendere la maestosità e la ricchezza della cucina siciliana che risente di influssi greci e arabi.

Per saperne di più:

Flavio Birri è autore di Cucina sotto torchio (Helvetia); Carla Coco è autrice di Harem Il sogno esotico degli occidentali, pubblicato anche in Francia, Germania, Inghilterra, USA, Polonia; Venezia Levantina (Corbo e Fiore); Guida di Istanbul (Corbo e Fiore); Cucine mediorientali (Sonda); Venezia Quotidiana (Laterza), Venezia in Cucina (Laterza). Insieme hanno scritto: Nel segno del Baccalà; Cade a Fagiolo; Sua Maestà il Maiale, tutti editi da Marsilio Editori.

(Photo credits Rossana Brancato, Brunella Bonaccorsi)

Lascia un commento