“Jazz a 4 mani” al Signum con Martina Caruso e Gaia Giordano

La chef stellata del Signum, Marina Caruso, ospita Gaia Giordano nella magica cornice delle isole Eolie. Un weekend esclusivo tra evasione, eccellenze enogastronomiche e buona musica. L’appuntamento è per il prossimo weekend all’Hotel Signum di Salina, perla del Mediterraneo, con la sua terrazza, i suoi giardini, i suoi tramonti.

L’evento avrà inizio venerdì 18 maggio, con accoglienza prevista dalle ore 12. L’appuntamento più atteso è quello con la cucina: la cena a 4 mani di Martina Caruso con Gaia Giordano, cuoca dell’anno per la Guida dei Ristoranti d’Italia L’Espresso 2018, executive chef responsabile di Spazio Niko Romito Roma e Milano. L’incontro di queste due grandi personalità produrrà un’amabile armonia che sarà proiettata direttamente nei loro piatti e trasferita agli ospiti, portata dopo portata. In degustazione ci saranno quattro Riesling selezionati da Vino & Design, punto di riferimento in enoico in Italia. Il tutto sarà condotto da Francesco Pensovecchio e dal padrone di casa Luca Caruso.

Martina e Luca Caruso

Piacevolmente rilassante il dopocena, degustato in terrazza con assaggio di Marsala Intorcia – Heritage e cioccolato Sabadì.

 Il 19 maggio dopo la colazione in hotel, gli ospiti potranno usufruire liberamente dell’accesso alla spa del Signum. A seguire uno sfizioso pic-nic al Ghiommero con i vini ancestrali di Giuseppe Mascoli e Nino Caravaglio.
Grande appuntamento nel pomeriggio, la degustazione al tramonto in terrazza con i vini di Tenuta delle Terre Nere tenuta dal vitivinicoltore Marco De Grazia. La serata del 19 maggio riserva agli ospiti un appuntamento a sorpresa. Uno spettacolo nello spettacolo: il fascino della terrazza del Signum al calar del sole accoglierà quello della buona musica e sarà palcoscenico di un concerto irripetibile. Protagonista, uno straordinario interprete di risonanza internazionale con la passione per il food di cui non è stato rivelato il nome.
Per concludere la serata, un grande classico con la spaghettata a cura del sous chef del Signum, Giacomo Caravello. Ancora una volta saranno il Marsala Intorcia – Heritage e cioccolato Sabadì a vezzeggiare il dopocena.
 L’ultimo giorno, domenica 20 maggio, è in programma un giro in barca dell’isola con pranzo a bordo e vini a sorpresa.

Lascia un commento