Grecale Wine Experience, la raffinata cucina di mare di Paolo Romeo incontra i vini Joaquin

 

Il “Grecale Ristorante Italiano” e i vini Joaquin insieme per una serata esclusiva nel cuore di Messina. La cena gourmet Grecale Wine Experience è in programma giovedì 17 maggio alle ore 20.30 al Grecale Ristorante Italiano sito in via XXVII luglio 112 (che durante la stagione estiva accoglie i propri clienti nella suggestiva location in riva allo stretto di Via Canalone 124 a Torre Faro).

L’evento sarà anche l’occasione per conoscere la raffinata cucina di Paolo Romeo, nuovo Executive Chef del gruppo ristorativo titolare dei marchi Grecale Ristorante Italiano – Kajiki japanese Restaurant – Villa Laura Resort – Kon Gusto Catering.

Paolo Romeo, 40 anni, vincitore del Campionato Italiano del Cous Cous Fest 2017 di San Vito Lo Capo, dopo varie e significative esperienze in giro per l’Italia ed all’estero, è tornato nella sua città per portare avanti un progetto importante con i titolari del Grecale, giovani e intraprendenti imprenditori della ristorazione che stanno lavorando a un grande sogno: portare nella città dello Stretto una cucina di altissimo livello.

Abbiamo voluto come nostro Executive Chef Paolo Romeo scegliendolo tra tanti importanti Chef che rappresentano l’eccellenza in Italia, interessati a condividere con noi un progetto ambizioso –affermano Francesco Rella e Fabrizio Natoli. -.Abbiamo riportato a casa un indiscusso fuoriclasse della cucina, certi che i migliori traguardi si possono raggiungere in terra di Sicilia. Non esistono obiettivi impossibili con i prodotti del nostro mare e della nostra terra, se in cucina ci sono sapienti mani come quelle di Paolo. Vogliamo che Messina Città torni ad essere riferimento gastronomico della Sicilia al pari di Ragusa e Licata e con Paolo Romeo siamo certi che ci riusciremo”.

La cantina del Ristorante conta circa 500 etichette di pregio e la serata del 17 maggio è stata organizzata in collaborazione con l’azienda Joaquin, eccellenza vitivinicola Italiana di Raffaele Pagano, che prenderà parte alla serata, raccontando i suoi vini. L’azienda nasce e lavora prevalentemente in una delle aree a più alta vocazione vitivinicola del mondo, l’Irpinia. Terra, questa, dove la predominanza delle escursioni termiche, la vulcanicità del suolo, la mineralità e la peculiarità del climaassecondano alte evoluzioni per i vini bianchi e dove il freddo delle sue colline genera rossi di forza e di estrema eleganza. “La nostra storia inizia nel 1999– spiega il vignaiolo Raffaele Paganoquando decidemmo di esprimere le nostre opinioni su uve secolari.Iniziammo a lavorare il fiano, l’aglianico e il greco.Da subito, abbiamo voluto cercare in questi uvaggi, la loro migliore espressione, dando un significato, una interpretazione soggettiva alla parola vinificazione”.L’idea che Joaquin sta portando avanti è quella di produrre pezzi unici, solo se le condizioni da annata e madre natura lo consentono. Saranno 3 i vini in degustazione dell’azienda avellinese: “I viaggiatori” Aglianico 100% – “Vino della stella”Fiano Avellino DOCG – “Dall’isola” Falanghina, Greco e Biancolella. 

La cena si aprirà con l’entrée a sorpresa “Lasciatevi coccolare”.

Saranno due gli antipasti: “Un’opera al crudo servita con lamponi e mozzarella di bufala campana” e “Uovo di Villa Laura Resort in crosta di basilico su mousse di pomodoro pachino”.

Seguiranno due primi piatti: “Riso vialone nano mantecato con ricci di Acitrezza e ricotta dei Nebrodi” e “Chitarre di pasta fresca avvolte in cremoso di zafferano e cruditè dello Stretto, servite su battuto di gambero rosso di Mazara del Vallo”.

Per secondo lo chef preparerà “Capasanta scottata con salsa al Marsala doc vintage riserva 1994 delle Cantine Florio”.

La Sicilia in un boccone” e “Dolce Passione” concluderanno in dolcezza la raffinata cena.

“Ho creato questo menù pensando al territorio della Sicilia e della Campania – ha spiegato Paolo Romeo –  e i piatti che realizzerò per la serata mi appartengono perché rispettano la stagionalità ed esaltano i prodotti di mare fresco che utilizzo nella mia cucina, mixando estro e semplicità”.

“Grecale Wine Experience”, un’esperienza unica per assaporare la cucina di eccellenza del Ristorante Grecale e scoprire i pregiati vini della cantina Joaquin.

Per info e prenotazioni: (+39) 090.6402915

Conosciamo meglio lo chef Paolo Romeo

 Paolo Romeo è nato a Messina e si è diplomato alla Scuola Alberghiera San Pancrazio. Iscritto alla Federazione italiana Cuochi, Romeo dopo varie esperienze e collaborazioni in ristoranti di alto livello, è rientrato nella sua città e da maggio 2018 è l’Executive Chef del Ristorante Grecale di Messina. E’ consulente presso la Scuola Alberghiera di Lavagna (GE). Nella sua carriera ha conquistato importanti riconoscimenti. Nel 2017 ha vinto il Campionato Italiano del Cous Cous Fest di San Vito Lo Capo con il piatto “Viaggio in Sicilia”. Nel 2004 ha conquistato la medaglia di bronzo alle Olimpiadi della cucina di Erfurt in Germania e l’anno successivo l’argento ai campionati italiani di Brescia. A Genova è stato executive chef del Ristorante Shalai Siciliano Contemporaneo dove si è fatto conoscere ed apprezzare per la sua cucina di mare in chiave siciliana. Appassionato gourmet, Paolo Romeo predilige una cucina di mare che realizza con perizia, estro, tecnica e una buona dose di “sicilianità” e ama rivisitare la cucina tradizionale in chiave contemporanea. In ogni piatto ricerca gusto, colore ed equilibrio.

 

Lascia un commento