Fud Bottega Sicula e Artficial. Il 17 aprile in anteprima a Palermo l’allestimento d’arte in 3D

 

Per celebrare Palermo Capitale della Cultura e prepararsi a Manifesta, la biennale d’arte contemporanea che ha scelto il capoluogo siciliano per la sua dodicesima edizione, nasce la collaborazione tra Fud Bottega Sicula e Artficial, la start up che trasforma il meglio della creatività umana in codice binario. Dal 17 aprile il ristorante di Fud si vestirà a festa con Cloni che riproducono busti e teste di capolavori del passato realizzati in coloratissima fibra di mais. Cloni Artficial riempiranno le pareti, le mensole e le vetrine del ristorante per creare una vera e propria installazione artistica.

“Un luogo del cibo è innanzitutto un luogo di condivisione – spiega Andrea Graziano founder di Fud Bottega Sicula – ci piace immaginare uno spazio che possa essere vissuto da tutti, un luogo da vivere che possa essere un contenitore di tante cose belle che stanno accadendo in questo importante anno per la città di Palermo. Il nostro contributo vuole essere proprio quello di offrire, con l’informalità che ci contraddistingue, il nostro spazio per aprire spunti di riflessione sull’arte, sulla contemporaneità e sulla bellezza”.

Andrea Graziano

Il gruppo di lavoro della giovane start up, che ha creato un sodalizio con Fud bottega Sicula, punta a rendere accessibile la bellezza attraverso l’innovazione tecnologica.  Quello che facciamo – spiega Giorgio Gori – fondatore di Artficial – è digitalizzare capolavori dell’arte scultorea attraverso la scansione 3D. Così facendo creiamo una nuova identità digitale dell’opera che attraverso un processo tecnologico, diventa trasferibile e riproducibile. Ecco come nascono i Cloni Artficial. Oltre 30 colori, non più di 800 grammi e completamente eco-sostenibili”.

Un’affinità elettiva quella tra Fud e Artficial concreta ma non scontata, due stesse filosofie di pensiero fatte di rispetto per l’ambiente, sostenibilità, ricerca e innovazione e la stessa capacità di parlare ad un pubblico trasversale ed eterogeneo. L’informalità e la qualità dei migliori ingredienti del territorio raccolti in un hamburger giocoso dialogano con un Clone Artficial contemporaneo e innovativo, abbordabile e rivoluzionario nel suo saper parlare a tutti ed essere accessibile a chiunque, grazie ad un uso attento delle nuove tecnologie che rendono la bellezza un bene non più esclusivo e di lusso, ma dichiaratamente trasversale.

L’esperienza gastronomica di Fud da sempre informale e ludica, che non rinuncia però alla qualità e alla ricerca continua e costante dei migliori produttori del territorio siciliano, si arricchisce della possibilità di godere e acquistare Cloni di opere d’arte in 3D belli, colorati, leggeri ed ecologici. Un trait-d’union più che mai divertente innovativo, informale e gioioso,  in perfetto stile Fud. I Cloni prodotti da Artficial sono acquistabili presso i punti vendita Fud Palermo e Fud Catania e Fud Off Catania. Per celebrare la partnership è stata inoltre realizzata un’esclusiva  linea di magneti a marchio Fud.

Il 17 aprile alle ore 18.00 presso Fud Bottega Sicula Palermo, in piazza Olivella 4, si terrà un opening per festeggiare il nuovo allestimento artistico.  Interverranno: Andrea Graziano, fondatore Fud Bottega Sicula; Giorgio Gori, founder start up Artfiacial, Gery Palazzotto, giornalista e direttore Comunicazione e Marketing Teatro Massimo, Palermo.

Lascia un commento