L’8 ottobre il II memorial “La Luce di Aurora”. Grandi chef, produttori e cantine insieme per una grande causa

Marco Baglieri_low

Il dolore non si supera, resterà sempre nel cuore spezzato di un padre che perde la propria bambina di soli 13 anni per una grave malattia, ma quel dolore assurdo, che non trova spiegazione, può trasformarsi e diventare qualcosa di grande. La piccola Aurora sarebbe orgogliosa di quello che lo chef Marco Baglieri, patron del Ristorante Crocifisso di Noto, ha creato in suo nome per ridare il sorriso a tanti bambini meno fortunati, affetti da gravi patologie. Il memorial “La luce di Aurora”, per il secondo anno consecutivo, vedrà insieme chef, produttori, cantine e ambasciatori delle eccellenze enogastronomiche dell’isola, pronti a mettersi in gioco e contribuire alla raccolta fondi in favore della Dynamo Camp Onlus, associazione no profit che accoglie i bambini con gravi patologie in periodi di vacanze terapeutiche gratuite. “La comunità ha risposto con grande impegno già un anno fa – racconta Marco Baglieri- quando moltissimi colleghi, cantine e produttori hanno colto con grande disponibilità l’invito a trascorrere insieme una serata in nome di una causa importante, contribuendo ciascuno con ciò che di più bello sappiamo fare: racchiudere in un sapore la possibilità di comunicare con il pubblico”.

L’appuntamento quest’anno si terrà a pochi chilometri da Siracusa, presso Allegroitalia Siracusa Golf Monasteri e prevede lo svolgimento di un torneo di golf dal mattino al primo pomeriggio. Già durante il torneo saranno allestiti alcuni punti ristoro con prodotti siciliani offerti da alcuni produttori. La grande festa dell’enogastronomia dell’isola prenderà invece il via la sera, con la cena di gala a partire dalle ore 20 con un aperitivo di benvenuto, a cui seguirà la cena nella splendida corte interna del resort; oltre 40 chef provenienti da ogni provincia della Sicilia offriranno una sintesi della propria cucina in una proposta di degustazione, accompagnata dai vini di circa 40 cantine siciliane e da una trentina di produttori siciliani. A raccogliere l’invito di Marco Baglieri, grandi nomi della ristorazione siciliana, a cominciare dagli chef stellati Ciccio Sultano (Ristorante “Il Duomo” di Ragusa Ibla), Tony Lo Coco (Ristorante “I Pupi” di Bagheria), Martina Caruso (Hotel “Signum” di Salina). Una grande festa della solidarietà per fare del bene e regalare sorrisi ai bambini con cui la vita non è stata generosa come avrebbe dovuto.

Per info e biglietti www.lalucediaurora.it

PAGINA FB  www.facebook.com/lalucediAurora/

EVENTO  www.facebook.com/events/511647179177233/

21743353_1027486367394304_1398709153933155907_n

Per saperne di più:

“Il bambino che non gioca non è un bambino”Dynamo Camp lo sa bene e da 11 anni lavora per restituire a pazienti pediatrici, affetti da malattia o disabilità, gioco e spensieratezza… perchè è nel #gioco che il bambino sperimenta e supera i propri limiti!

Dynamo Camp, nato nel 2006, fa parte degli 11 camp del SeriousFun Children’s Network fondati da Paul Newman nel 1988, ed è il primo camp di Terapia Ricreativa dell’Europa meridionale. Dedicato a bambini e ragazzi affetti da patologie e disabilità, è un progetto a 360 gradi, tra sport, arte, natura e creatività, dedicato ai piccoli pazienti e alle loro famiglie.

Dynamo Camp è un camp appositamente strutturato per ospitare gratuitamente per periodi di vacanza e svago bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni con patologie gravi e croniche sia in terapia che in fase di post ospedalizzazione. Dynamo Camp offre anche programmi concepiti ad hoc per l’intera famiglia e programmi rivolti a fratelli e sorelle sani, nella consapevolezza che la diagnosi di una malattia non colpisce unicamente il bambino malato ma tutta la sua famiglia.

 

 

 

 

 

 

Lascia una risposta