Il grande successo di “Un mare di bontà”, la grande festa di Santa Tecla nel segno della solidarietà

EPH_6549

Il cibo unisce e diventa occasione per un bel gesto di solidarietà in favore di chi ha più bisogno. Si rinnova così ogni anno uno degli eventi più “gustosi” dell’estate acese che, non a caso, prende il nome di: “Un Mare di Bontà”. Giunto alla settima edizione, il percorso enogastronomico – organizzato nella suggestiva frazione di Santa Tecla dal Centro Surgelati srl di Acireale, in collaborazione con Blu Lab Academy, Associazione Provinciale Cuochi Etnei e Con.Pa.It. e con il sostegno del Comune di Acireale e della Parrocchia di Santa Tecla, – ha permesso di raccogliere duemila euro che sono stati consegnati al parroco Don Alfredo D’Anna, in favore del progetto scuole in Guinea Bissau dell’Associazione Amici delle Missioni.

Una splendida serata all’insegna dell’allegria e del buon cibo, quella del 6 agosto scorso, in cui migliaia di persone hanno affollato Santa Tecla per degustare i piatti dei tanti chef presenti. Sono state oltre 2000 le porzioni servite negli stand gastronomici, coordinati dallo Chef del Centro Surgelati, Alfio Visalli, con l’event manager Valentina Duca di Blu Lab Academy

Lo chef Alfio Visalli prepara l'impepata di cozze

Lo chef Alfio Visalli prepara l’impepata di cozze

Lo chef Visalli, coadiuvato dal cuoco Rosario Damasco, ha scelto per l’occasione di servire una squisita Impepata di Cozze. Il suo segreto? Sfumare con l’aceto e profumare i frutti di mare con l’origano. “Con questa manifestazione – ha commentato Visalli – vogliamo dimostrare quanto la Sicilia sia grande e affermare la cultura del buon cibo che vuol dire salute“.

L’Associazione Provinciale Cuochi Etnei, guidata dal presidente, lo Chef Seby Sorbello, con lo stand Navighiamo tra le Isole, ha realizzato una prelibata fregola sarda con ricciola, limone, quenelle di pomodori e capperi, passatina di carota allo zenzero e polvere di sedano. Al suo fianco, il presidente nazionale F.I.C., Rocco Pozzulo, e gli chef Nico Scalora, Santino Tripoli, Meli Del Popolo, Giovanni Speciale, Elio Micalizzi.

20604250_10212336220433636_6601805959763915174_n

Lo Stand “Navighiamo tra le isole” con lo chef Seby Sorbello

Non poteva mancare poi lo stand dedicato alla Maccheroneria, dove gli Chef Williams Cioffi, Carmelo Spoto, Seby Sommario e  Nino Testa hanno preparato maccheroni con pesce spada, ricciola, pomodoro, melanzane, finocchietto, uvetta e cipolla.

Infine a deliziare i palati ci hanno pensato i dolci dei Maestri Pasticceri di Con.Pa.It., guidati dal presidente Peppe Leotta che hanno realizzato tre dessert: cannolo gelato, dessert a bicchiere ed una torta gigante a forma di Sicilia.

Soddisfazione per l’ottima riuscita dell’evento è stata espressa dalla famiglia Ferlito del Centro Surgelati di Acireale e dal presidente nazionale della Federazione Italiana Cuochi, Rocco Pozzulo, che si è detto onorato di essere nuovamente in Sicilia, terra ricca di eventi e di tradizioni, dove i Cuochi Etnei rappresentano uno dei fiori all’occhiello della Federazione a livello nazionale.

La serata, animata da musica ed esibizioni di danza, è stata presentata dal giornalista Antonio Iacona e dalla conduttrice televisiva Ketty Ranno. L’appuntamento è per il prossimo anno, con un’altra grande festa all’insegna della tradizione, dell’aggregazione e di “un mare di bontà”.

Lascia una risposta